Se fossi in te

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Se fossi in te
Se fossi in te.png
Una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2001
Durata101 min
Generecommedia, fantastico, drammatico, sentimentale
RegiaGiulio Manfredonia
SoggettoValentina Capecci
SceneggiaturaGiulio Manfredonia, Valentina Capecci, Anna Maria Morelli, Marco Ponti
ProduttoreMarco Chimenz, Giovanni Stabilini, Riccardo Tozzi
FotografiaGino Sgreva
MontaggioCecilia Zanuso
MusichePivio e Aldo De Scalzi
Interpreti e personaggi

Se fossi in te è un film commedia del 2001 diretto da Giulio Manfredonia, con protagonisti Fabio De Luigi, Emilio Solfrizzi e Gioele Dix.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Andrea lavora come ragioniere nell'impresa tessile del suocero, ma rimpiange quando da giovane si cimentava da cabarettista, passione abbandonata per mantenere la famiglia; Christian fa il D.J., è pieno di debiti, innamorato della farmacista Caterina dalla quale, non avendo il coraggio di dichiararsi, acquista farmaci di ogni tipo e sogna di diventare ricco; Bernardo Braschi Lentini, presidente di una grande impresa è invece un uomo che ha solo il suo lavoro, odiato da tutti, tranne che dalla sua fedele segretaria Veronica da sempre innamorata di lui, che sogna una famiglia a cui lasciare in eredità la sua azienda. I tre si conoscono per caso una sera a Ostia e ognuno esprime il desiderio di essere l'altro e come per magia la cosa si avvera: Andrea diventa Christian, Christian diventa Bernardo e Bernardo diventa Andrea.

Questa situazione porterà a vari risvolti: Bernardo finalmente ha la tanto desiderata famiglia, ma finirà per farsi odiare da moglie, figli e fratello, tornando ben presto solo col suo lavoro in cui farà carriera divenendo uomo di fiducia del suocero, che in passato aveva pesantemente umiliato rifiutando un affare giudicato insulso, e nuovo presidente della Braschi Lentini che Christian porterà ben presto al fallimento. Infatti Christian penserà solo a godersi i soldi, ad organizzare la tanto sognata tournée in America con l'ex manager Gegio e a conquistare Caterina, che però lo odia per uno screzio avuto con Bernardo qualche giorno prima ed è fidanzata con Andrea dopo aver scoperto tutte le medicine che Christian aveva comprato, a casa sua. Andrea infatti dopo un momento di sconforto per aver perso l'amata famiglia, realizza finalmente il sogno di diventare cabarettista e inizia una nuova vita con Caterina, che non ama, ma che aspetta un figlio da lui. Così Bernardo si ritrova di nuovo ricco e potente, ma solo e scopre che l'unica persona che l'ha sempre amato è Veronica e farà di tutto per conquistarla, mentre Andrea si riavvicina a Rita e Christian ritornato spiantato come prima inizia a far breccia nel cuore di Caterina che però aspetta un figlio da Andrea; quando però Christian le mostra Andrea a cena con Rita, lei lo lascia e Christian si dice disponibile a crescere il bambino insieme.

Alla fine i tre si ritrovano a vivere in una specie di famiglia allargata: Andrea con Rita e i suoi figli, che però considerano Bernardo il loro padre naturale; Christian con Caterina e la bambina, di cui Andrea è il padre naturale; e Bernardo con Veronica incinta del loro primo figlio.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese vennero effettuate interamente nella città di Roma.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è uscita nelle sale cinematografiche italiane il 25 maggio 2001.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema