Scuola enologica di Conegliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°52′41.44″N 12°17′02.84″E / 45.878178°N 12.284122°E45.878178; 12.284122

Veduta sull'area retrostante la scuola enologica

La scuola enologica è un istituto di scuola media superiore di Conegliano, una delle undici d'Italia in cui si studia l'enologia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'I.S.I.S.S. "G.B.Cerletti" di Conegliano, storicamente conosciuto come la Scuola Enologica, fu istituito nel 1876, la prima in Italia. La sede fu istituita a Conegliano in quanto luogo di produzione, insieme a Valdobbiadene, del vino Prosecco. Nello stesso periodo sono state fondate analoghe istituzioni in altre città note per la loro produzione vinicola, quali San Michele all'Adige (1874), Avellino (1879), Alba (1881) e successivamente Asti, Catania, Cividale del Friuli, Locorotondo, Marsala, Roma, Siena. A dirigerla fu chiamato l'ingegner Giovanni Battista Cerletti, al quale la scuola è oggi intitolata.

Situata dapprima nel centro cittadino, fu spostata nella sede attuale nel 1924, dotata di attrezzati laboratori e di un ampio terreno retrostante, adibito alle tecniche sperimentali di coltivazione della vite.

Comprendendo tutte le specializzazioni, attualmente conta più di 1200 allievi (con la sede distaccata dell IPSAA "Corazzin" di Piavon di Oderzo - TV).

Nell'area dell'istituto è stato creato il Campus di Conegliano dell'Università di Padova sede del corso di laurea triennale in Scienze e Tecnologie Vitivinicole ed Enologiche[1] e del CIRVE[2]. È inoltre sede del Centro di ricerca per la viticoltura (VIT) del CRA[3].

Descrizione architettonica[modifica | modifica wikitesto]

Veduta dalla facciata principale dell'edificio

Persone legate alla Scuola enologica di Conegliano[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Campus di Conegliano | Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria, su www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it. URL consultato il 05 novembre 2015.
  2. ^ CIRVE, su www.cirve.unipd.it. URL consultato il 05 novembre 2015.
  3. ^ CREA-VIT, su vit.entecra.it. URL consultato il 05 novembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito ufficiale della scuola