Scream (film 2022)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scream
Scream 5.jpg
Ghostface in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2022
Durata114 min
Genereorrore, thriller
RegiaMatt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett
SoggettoWes Craven e Kevin Williamson
SceneggiaturaJames Vanderbilt e Guy Busick
ProduttoreJames Vanderbilt, Paul Neinstein e William Sherak
Produttore esecutivoKevin Williamson, Chad Villella, Gary Barber, Peter Oillataguerre, Ron Lynch, Cathy Konrad, Marianne Maddalena
Casa di produzioneParamount Pictures
Spyglass Entertainment Group
Radio Silence Productions
Project X Entertainment
Outerbanks Entertainment
Distribuzione in italianoEagle Pictures, Paramount Pictures
FotografiaBrett Jutkiewicz
MontaggioMichel Aller
Effetti specialiAndré Bustanoby e Susheel Peris
MusicheBrian Tyler
ScenografiaChad Keith
CostumiEmily Gunshor
TruccoRick Pour
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani
Scream series logo.svg
Logo ufficiale del film

Scream (conosciuto anche come Scream 5), è un film del 2022 diretto da Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett.

Il film è il quinto capitolo della serie cinematografica di Scream, sequel diretto di Scream 4, uscito nel 2011. È la prima pellicola a non essere diretta da Wes Craven, deceduto nel 2015. Neve Campbell, Courteney Cox, David Arquette e Marley Shelton riprendono i propri precedenti ruoli. Riprendono i ruoli dei precedenti film anche Skeet Ulrich (dal primo film) e Heather Matarazzo (dal terzo film).

Presentato come requel (sequel e allo stesso tempo reboot) grazie alla presenza di nuovi personaggi affiancati a quelli storici, il film è stato un grande successo al botteghino, riuscendo a superare gli incassi del suo predecessore.

Il film è dedicato a Wes Craven, regista dei primi quattro capitoli della saga.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Venticinque anni dopo il primo massacro di Woodsboro, Tara Carpenter, giovane liceale, riceve una telefonata da un presunto amico di sua madre mentre sta chattando con la sua amica Amber Freeman. Questo sconosciuto si rivela un maniaco che minaccia Tara di uccidere la sua amica Amber se non avesse risposto correttamente ad alcune domande sul film horror Stab. Dopo aver sbagliato l'ultima domanda, Tara esce per proteggere l'amica, venendo però pugnalata da un nuovo Ghostface che le rompe anche una gamba.

Il giorno dopo, Samantha "Sam" Carpenter, sorella di Tara, torna a Woodsboro col suo ragazzo, Richie Kirsh, una volta informata da Wes Hicks dell'aggressione di sua sorella e raggiunge la sorella in ospedale dove ritrova anche gli amici di quest'ultima: Amber, Wes, Liv e i gemelli Mindy e Chad.

Ad un locale, i cinque amici discutono di Sam che, anni prima, dopo essersi messa nei guai varie volte, lasciò Woodsboro. Dopodiché vengono raggiunti da Vince Schneider, ex amante di Liv. Chad furioso va a minacciare Vince, che per tutta risposta estrae un coltello scatenando una breve rissa dopo la quale i ragazzi vengono cacciati dal locale. Poco dopo Vince viene raggiunto e sgozzato dall'assassino. Subito dopo, Sam ha una visione di Billy Loomis a seguito della quale riceve una telefonata dall'assassino che le fa capire che la conosce per poi aggredirla. La ragazza riesce a scappare e in seguito ha una discussione con lo sceriffo. Capendo che l'aggressione di Tara ha a che fare con lei, Sam rivela alla sorella il motivo per cui anni prima lasció la città: lei è figlia di Billy Loomis e che il padre biologico di Tara, se ne andò di casa perché una volta scoperta la verità, Sam reagì molto male con sua madre e suo padre ascoltò tutto. Scioccata, Tara caccia Sam dalla sua stanza.

Poi Sam e Richie si recano a casa di Linus Riley, ex sceriffo di Woodsboro, ora in pensione e separato da due anni da Gale Weathers, ridotto alla pari di un alcolizzato. Linus rivela ai due ragazzi le regole per sopravvivere a un film della serie Stab ma si rifiuta di dare una mano ai ragazzi e di tornare a dare la caccia a Ghostface. Dopo essersi separato dai ragazzi, Linus avverte Sidney Prescott del nuovo assassino, assicurandosi che la donna stia lontana dalla città e, tramite messaggio, avvisa pure Gale.

Dopo il rifiuto di Linus, Sam e Richie si recano a casa dei gemelli dove si scoprono come essi siano figli di Martha Meeks e quindi nipoti di Randy. Linus decide di dare loro una mano e si presenta nell'abitazione. Sam rivela a tutti di essere la figlia di Billy Loomis e che uno tra loro è l'assassino.

Intenta a ordinare la cena, lo sceriffo Judy Hicks sente dei rumori per poi scoprire che è opera del figlio che lascia poi da solo per andare a ritirare il cibo. Mentre è in macchina, lo sceriffo riceve una chiamata dall'assassino che ha intenzione di uccidere Wes. Judy torna quindi presso la sua casa per salvare il figlio ma finisce uccisa insieme a suo figlio Wes. Sam si dirige sul luogo del delitto, dove incontra Gale Weathers, tornata a Woodsboro per indagare sugli omicidi ma anche per riappacificarsi con Linus. Sam vede il poliziotto che avrebbe dovuto sorvegliare Tara sul luogo del delitto, intuendo come in ospedale non ci sia nessuno e come sua sorella sia in pericolo. Decide quindi di correre in ospedale, affiancata da Linus.

In ospedale infatti Tara si accorge che qualcosa non va: sente rumori e le luci si spengono. Così decide di nascondersi per poi essere raggiunta da Richie e subito dopo dall'assassino che ferisce Richie e lo mette fuori gioco. Approfittando di una chiamata da Sam a Richie, l'assassino risponde al posto del ragazzo e ordina a Sam di scegliere chi lui debba uccidere tra Richie e Tara. L'assassino è volto a uccidere Tara ma Sam prende tempo al telefono e, insieme a Linus arrivano in tempo, facendo fuggire l'assassino, che però subito dopo sbuca e aggredisce Linus che riesce però a metterlo fuori gioco con la pistola. Dopo aver messo in salvo Sam, Tara e Richie, Linus viene a sua volta brutalmente ucciso. La morte di Linus getta Gale nello sconforto e, riporta Sidney a Woodsboro con l'intenzione di uccidere l'assassino. A tale scopo, cerca di convincere Sam ad aiutare lei e Gale. La ragazza però rifiuta e progetta di andarsene da Woodsboro insieme a Richie e Tara. Ma Sidney non si arrende: mette un localizzatore GPS sulla loro auto e li segue insieme a Gale.

Lungo la strada però, Tara non trova il suo inalatore e si reca con Sam e Richie alla casa di Amber. Intanto a casa di Amber è in corso una festa in onore di Wes, e Chad e Liv si baciano. La ragazza propone al suo fidanzato di andare nella camera di sopra per avere un rapporto ma Chad rifiuta per paura che la ragazza possa essere l'assassino, provocando l'ira di quest'ultima che se ne va indignata. Poi, pentito, va fuori a cercarla, ma viene aggredito dall'assassino, proprio all'arrivo di Sam, Richie e Tara.

La festa viene annullata e, rimasta sola in salotto Mindy viene aggredita ma Sam la salva all'istante, aggredendo l'assassino e facendolo fuggire. Poco dopo arrivano Tara e Amber, terrorizzate nel vedere Mindy ferita a terra, così come Richie e Liv. Dopo una breve lite, Amber spara alla testa di Liv, uccidendola e rivelandosi l'assassino. Sam e Richie scappano in cantina dove Sam subito sospetta di Richie e subito dopo esce per cercare Tara.

Arrivano anche Sidney e Gale: Amber esce fingendosi una vittima per poi sparare e colpire Gale a un fianco. Sidney si addentra da sola nella casa con la sua pistola mentre Sam trova Tara legata e imbavagliata con del nastro adesivo in un ripostiglio e la libera. Sidney spara a tutte le porte per poi ricevere una telefonata dall'assassino che le rivela come questo sia un "film" diverso dai precedenti. Sidney riattacca e, sparando, colpisce Richie alla gamba. Subito dopo viene aggredita dall'assassino ed entrambi cadono dalle scale. Approfittando della debolezza dell'assassino, Richie cerca di prendere la pistola zoppicando, ma la prende prima Sam che la punta all'assassino. Inavvertitamente, Richie la pugnala, rivelandosi il secondo assassino. Dunque gli assassini sono Richie e Amber, che portano Sidney e Sam in cucina e dopo aver portato anche Gale, rivelano il loro movente: la delusione per l'ultimo Stab e la loro voglia di creare una nuova scia di omicidi che funga da base per un nuovo film; Amber rivela anche che è stata lei a uccidere Linus. Improvvisamente Tara esce da una stanza e colpisce Amber con una stampella mentre Sam morde Richie sulla sua ferita al braccio e riesce a nascondersi. Sidney e Gale, attaccano Amber mentre Sam combatte contro Richie. Amber riesce a mettere fuorigioco Sidney e sta per uccidere Gale ma quest'ultima si libera e spara alla ragazza che, cadendo sul fornello della cucina, prende fuoco; Sam riesce ad ucciderlo, sparandogli alla testa. Subito dopo, Amber si riprende ma viene uccisa con un colpo di pistola da Tara.

Chad e Mindy sono ancora vivi: Sam ringrazia Sidney e Gale per averla aiutata mentre Gale decide di omaggiare Linus scrivendo un libro sulle sue gesta. Poco prima dei titoli di coda appare una sequenza flash dell'assassino mentre pulisce il suo coltello, facendo presagire un seguito.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 Wes Craven affermò che avrebbe lavorato ad un possibile quinto e sesto capitolo della serie di Scream se il quarto avesse avuto successo[2]. Viste le notevoli difficoltà e rallentamenti nella scrittura di Scream 2, Scream 3 ed anche Scream 4, il celebre regista affermò più tardi che avrebbe girato il sequel solo se la sceneggiatura di questo fosse stata creata con anticipo. Williamson successivamente affermò di avere obblighi contrattuali per la stesura del quinto capitolo; in quel contesto ebbe modo di dire che probabilmente sarebbe stato un seguito del precedente[3].

Prima dell'uscita di Scream 4, l'attore David Arquette affermò che il potenziale futuro della serie era alto, in quanto il finale del film era "decisamente aperto"[4]. Nel maggio 2011 Harvey Weinstein dichiarò che nonostante gli incassi della pellicola fossero stati al di sotto delle aspettative, era ancora soddisfatto e fiducioso nello sviluppo di nuovi film[5]. Nell'anno successivo, sulla possibile realizzazione di Scream 5, Williamson dichiarò di non sapere se avrebbe lavorato ad un sequel[6].

Nel 2013 Harvey Weinstein, intervistato allo Zurich Film Festival, disse di star pregando il fratello Bob di realizzare il quinto capitolo, in quanto percepiva come tangibili le potenzialità della pellicola[7]. Più tardi, nel luglio dell'anno successivo, Kevin Williamson espresse forti dubbi su una possibile realizzazione di Scream 5, dichiarando che Scream 4 aveva raggiunto risultati troppo al di sotto delle aspettative e che aveva interrotto i contatti con Wes Craven; espresse invece il proprio sostegno all'omonima serie[8].

Nel 2015, lo Wall Street Journal pubblicò un'intervista fatta nel giugno a Bob Weinstein, in cui questi dichiarava che un quinto capitolo della serie non era previsto, e che per la rinascita della saga ci si sarebbe dovuti concentrare su MTV, dove a suo avviso si trovava gran parte del pubblico interessato[9]. L'ipotesi di un quinto film iniziò a tramontare con la morte di Wes Craven, avvenuta il 30 agosto 2015, per poi cessare definitivamente con la chiusura della Weinstein Company a seguito della denuncia delle molestie sessuali perpetrate da Harvey Weinstein.

All'inizio del 2019 si diffuse la notizia che la Blumhouse Productions stesse lavorando, con il fondatore Jason Blum, alla continuazione della saga di Scream[10]. Questi voci vennero più tardi smentite[11]. Nel novembre 2019 venne annunciato che la Spyglass Entertainment Group aveva acquistato i diritti per la realizzazione di un nuovo film legato alla serie di Scream. Tuttavia non si seppe se si trattasse di un sequel, un reboot o un remake, né tantomeno se Williamson avrebbe fatto ritorno, in veste di sceneggiatore o produttore[12][13][14][15][16]. Nel mese successivo fu annunciato che vi sarebbero stati l'inserimento di nuovi attori all'interno del cast[17] che avrebbero affiancato David Arquette, Courteney Cox e Neve Campbell. Il 18 novembre 2020, a fine riprese, Kevin Williamson annunciò che il titolo del film sarà Scream[18] come per il primo film.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

L'avvio delle riprese era inizialmente previsto per il maggio 2020, ma è stato rinviato a causa della pandemia di COVID-19.[19] Per decisione della produzione, hanno dunque avuto inizio il 22 settembre seguente a Wilmington, in Carolina del Nord.[20][21] Le riprese hanno avuto luogo in un gran numero di vie della città, negli esterni della Williston Middle School e negli interni del Cardinal Lanes Shipyard.[22] La pellicola ha ricevuto delle agevolazioni da parte del North Carolina Film Office, ammontanti a 7 milioni di dollari.[23] Le riprese sono poi terminate il 17 novembre 2020.[24][25]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 ottobre 2021 Paramount Pictures pubblica il primo poster della pellicola, mentre il giorno seguente vengono diffuse le prime immagini. Il 12 ottobre viene pubblicato il trailer del film.[27]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film é stato distribuito nelle sale americane il 14 gennaio 2022, mentre in Italia il giorno prima.

Il 1º marzo 2022 viene distribuito digitalmente negli Stati Uniti mentre il 31 marzo il film esce anche in Italia. Il 21 aprile Scream è uscito in Italia anche in Blu-ray, DVD e 4K.

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Il film in America è stato classificato R, ovvero vietato ai minori di 17 anni non accompagnati. In Italia, invece, è stato classificato “MiC 14+”, ovvero vietato ai minori di 14 anni, adatto anche a chi ha compiuto 12 anni ma con la presenza di un adulto.

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

La direzione del doppiaggio e i dialoghi italiani sono curati da Carlo Valli per conto della SEDIF che si è occupata anche della sonorizzazione.[28]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Al 25 marzo 2022, Scream ha incassato circa 81,6 milioni di dollari negli Stati Uniti e in Canada e 58,4 milioni di dollari nel resto del mondo, per un totale mondiale di 140 milioni di dollari,[29][30] a fronte di un budget di 24 milioni.

Negli Stati Uniti e in Canada, Scream avrebbe dovuto incassare almeno 20 milioni di dollari in 3.661 sale di proiezione durante il weekend di apertura di quattro giorni, che includeva il Martin Luther King Day,[31] mentre altre riviste come Variety e ComScore prevedevano un'apertura da 25 a 30 milioni. Boxoffice Pro ha previsto un'apertura di quattro giorni di 28-39 milioni. Il film ha guadagnato 13,3 milioni nel suo primo giorno, inclusi 3,5 milioni dalle anteprime di giovedì sera. Ha continuato a debuttare con una cifra stimata di 31,5 milioni di dollari da 2,4 milioni di spettatori al cinema (e una stima di 36 milioni di dollari nei quattro giorni), diventando il primo film a detronizzare Spider-Man: No Way Home.

In Italia, il film ha incassato circa 1.100.000 euro a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia di COVID-19 che hanno notevolmente ridotto gli incassi cinematografici di molti film.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sul sito web dell'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha una percentuale di gradimento del 76% basato su 246 recensioni, con una valutazione media di 6,7 su 10. Metacritic, che utilizza una media ponderata, ha assegnato al film un punteggio di 60 su 100 sulla base di 46 critici, indicando "recensioni contrastanti o nella media". Il pubblico intervistato da CinemaScore ha assegnato al film un voto medio di "B+" su una scala da A+ a F, mentre quelli di PostTrak gli hanno assegnato un punteggio positivo del 79%, con il 61% che lo consiglierebbe sicuramente. Su iMDB il film riceve un voto di 7.2/10 su una media di 28mila voti mentre anche su Letterboxd mantiene una media positiva di 3.6/5 sulla base di 82mila recensioni.

Scrivendo per il New York Times, la giornalista Jeannette Catsoulis ha dato al film una recensione negativa.

Le interpretazioni del cast sono state particolarmente elogiate. Campbell è stata acclamata per il suo ruolo di Prescott. L'Hollywood Reporter ha scritto che "... è un piacere rivedere Campbell in ottima forma nei panni di Sidney, mentre torna a Woodsboro per occuparsi di questioni in sospeso". La rivista Elle ha definito la Campbell la "Regina regnante dell'urlo" e ha dichiarato che "Sidney potrebbe non avere quell'impatto sulle persone se non fosse per il ritratto di Campbell, pieno di vulnerabilità, intelligenza e una gradevole dose di umorismo".

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Scream VI.

A meno di un mese dall'uscita del film, Paramount Pictures e Spyglass hanno confermato la realizzazione del sesto film il 3 febbraio 2022. Nel maggio 2022 è stato annunciato che Melissa Barrera, Jasmin Savoy Brown, Mason Gooding e Jenna Ortega torneranno per il sesto film così come Hayden Panettiere che riprende il suo ruolo dal quarto film. Nel giugno 2022 viene confermata la presenza di Courteney Cox mentre Neve Campbell e David Arquette lasciano la saga (la prima per motivi economici, il secondo per esigenze di copione essendo il suo personaggio morto). Inizialmente annunciato per il 31 marzo 2023, il 4 novembre l'uscita del film è stata anticipata al 10 marzo 2023 mentre in italia arriverà il 9 marzo. Il film si chiamerà Scream VI riprendendo quindi la numerazione cronologica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dwight "Dewey" Riley in lingua originale
  2. ^ (EN) Exclusive: New Scream 4 poster, plus an interview with Craven, su ew.com. URL consultato il 1º dicembre 2020.
  3. ^ (EN) Exclusive: Kevin Williamson Talks Scream 4, 5 and 6, su fearnet.com. URL consultato il 1º dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2010).
  4. ^ (EN) Exclusive: Will Scream 4 Relaunch the Franchise?, su comingsoon.net. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  5. ^ (EN) The Scream Series Is Far From Over, Says Producer Harvey Weinstein, su mtv.com. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  6. ^ (EN) Exclusive Interview: The Season 3 scoop on THE VAMPIRE DIARIES from Kevin Williamson, su assignmentx.com. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  7. ^ (EN) The 10 Best Things Harvey Weinstein Said at His Zurich Film Festival Masterclass, su indiewire.com. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  8. ^ (EN) Scream: Craven Is "Done With" Kevin Williamson; Has More Sequels If "They Wanna Buy [Them]", su bloody-disgusting.com. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  9. ^ (EN) Can ‘Scream’ Help MTV Win Back Missing Teens?, su wsj.com. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  10. ^ (EN) Blumhouse Is Considering New Scream And Hellraiser Movies, su cinemablend.com. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  11. ^ (EN) No, Blumhouse Isn't Doing A Scream Reboot, su cinemablend.com. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  12. ^ (EN) Spyglass Resurrecting Ghostface in New ‘Scream’ Movie [Exclusive], su bloody-disgusting.com. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  13. ^ (EN) https://wegotthiscovered.com/movies/ghostface-return-scream-5s-officially-happening/, su wegotthiscovered.com. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  14. ^ (EN) Scream 5 coming!, su moviehole.net. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  15. ^ (EN) A ‘Scream 5’ movie is apparently in the works, su dailydot.com. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  16. ^ (EN) A New 'Scream' Movie Is Currently in the Works, su collider.com. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  17. ^ (EN) Scream Reboot Will Set Up Future Movies With New Cast Members, su wegotthiscovered.com. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  18. ^ (EN) That’s a wrap on Scream, which I’m excited to announce is the official title of the next film! Nearly 25 years ago, when I wrote Scream and Wes Craven brought it to life, I could not have imagined the lasting impact it would have on you, the fans. (1/3), su twitter.com. URL consultato il 7 dicembre 2020.
  19. ^ (EN) Scream 5 Is Expected to Begin Filming This Fall in North Carolina, su movieweb.com. URL consultato il 1º dicembre 2020.
  20. ^ (EN) Filming for horror relaunch gets underway in Wilmington, su wwaytv3.com. URL consultato il 1º dicembre 2020.
  21. ^ (EN) First permits for Scream 5 issued, filming to begin Sept. 22, su wect.com. URL consultato il 1º dicembre 2020.
  22. ^ (EN) Scenes for Scream 5 to be filmed at Williston Middle School, Cardinal Lanes, su wect.com. URL consultato il 1º dicembre 2020.
  23. ^ (EN) Wilmington Film Commission Anticipates More Projects, Revenue And Jobs, su wilmingtonbiz.com. URL consultato il 1º dicembre 2020.
  24. ^ (EN) Filming Has Wrapped on Scream 5; Coming to Theaters in One Year, Two Months!, su bloody-disgusting.com. URL consultato il 1º dicembre 2020.
  25. ^ Scream 5: le riprese sono finite! Ecco quando il film arriverà in sala, su cinematographe.it. URL consultato il 1º dicembre 2020.
  26. ^ YOU CAN HAVE A SCREAM CELEBRATION IN STU MACHER’S HOUSE di Tai Gooden per Nerdist, 29 settembre 2021
  27. ^ SCREAM | Trailer Ufficiale. URL consultato il 12 ottobre 2021.
  28. ^ Scream, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net. Modifica su Wikidata
  29. ^ (EN) Scott Mendelson, ‘Scream’ Nabs $35 Million Debut In An Unprecedented Box Office Win, su Forbes. URL consultato il 18 gennaio 2022.
  30. ^ Scream, su Box Office Mojo. URL consultato il 18 gennaio 2022.
  31. ^ Scream vince il weekend del Martin Luther King Day - Box - Office USA, su Libero 24x7. URL consultato il 18 gennaio 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema