Scream (album Michael Jackson)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scream
ArtistaMichael Jackson
Tipo albumCompilation
Pubblicazione29 settembre 2017
Durata69:18
Dischi1
Tracce14
GenerePop
EtichettaEpic Records, Legacy Recordings, MJJ Music
Registrazione1980-2017
FormatiCD, vinile, download digitale
Michael Jackson - cronologia
Album precedente
(2014)
Album successivo
Logo
Logo del disco Scream
Singoli
  1. Blood On The Dance Floor X Dangerous (The White Panda Mash-Up)
    Pubblicato: 6 settembre 2017
  2. Thriller (Steve Aoki Midnight Hour Remix)
    Pubblicato: 29 settembre 2017

Scream è una compilation postuma del cantante statunitense Michael Jackson, pubblicata ufficialmente il 29 settembre 2017.

Il titolo dell'album prende spunto dal brano omonimo del 1995, presente in Scream, dell'album HIStory: Past, Present and Future - Book I.

L'acquisto dell'album è disponibile in formato CD e download digitale dal 29 settembre 2017, mentre il vinile il 27 ottobre 2017.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il disco, come descritto dall'Estate di Michael Jackson, è una collezione di 13 brani di Michael Jackson pensati per il periodo di Halloween[1][2] con l'aggiunta di una traccia bonus, nonché primo singolo estratto dall'album, ovvero il mash-up Blood On The Dance Floor X Dangerous (The White Panda Mash-Up), unico inedito dell'album. Il secondo singolo estratto dalla compilation, anche se non incluso nei formati CD e Vinile, è Thriller (Steve Aoki Midnight Hour Remix), un remix del famoso brano Thriller a cura di Steve Aoki.

L'album fa parte di una celebrazione di Halloween, la festa preferita di Jackson[3], iniziata con la presentazione fuori concorso alla 74ª edizione del Festival del Cinema di Venezia di Thriller 3D[4] e che si è concluso con la messa in onda di un cartone animato in CGI chiamato Michael Jackson's Halloween ad ottobre sulla CBS.[5][6][7]

L'album è la seconda raccolta postuma del cantante contenente almeno un inedito e segue la prima raccolta postuma This Is It del 2009. Complessivamente è il quinto album postumo che segue Xscape (2014), Immortal (2011), Michael (2010) e la raccolta This Is It (2009). Senza contare la riedizione dell'album Bad, intitolata Bad 25 (2012), e quella di Off The Wall (2016).

Realtà aumentata[modifica | modifica wikitesto]

L'album Scream è il primo prodotto di Michael Jackson che fa uso della realtà aumentata (AR). Grazie ad un accordo tra la casa discografica di Michael Jackson, la Sony e Shazam la confezione contiene un codice Shazam circolare ed un poster: basterà, infatti, inquadrare il codice con la fotocamera di Shazam tramite lo smartphone e successivamente inquadrare il poster per vivere la prima esperienza di realtà aumentata proposta da Shazam per un album musicale. Questo può essere fatto non solo per il poster all'interno della confezione, ma anche per i manifesti celebrativi dell'album in giro per il mondo, avendo anch'essi un codice Shazam esclusivo che permetterà di utilizzare la AR.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La raccolta ha ricevuto critiche contrastanti con molti critici che hanno fatto notare l'inclusione di canzoni che col periodo di Halloween non hanno nulla, o poco, a che vedere, come le canzoni Dirty Diana, Leave Me Alone, Unbreakable o Xscape, mentre altre canzoni che sarebbero state perfette per l'album sono state invece inspiegabilmente escluse come Is It Scary, Scared of the Moon o Morphine.[8][9]

Il critico Gabriele Antonucci di Panorama, nella sua recensione intitolata Perché "Scream" è una raccolta inutile scrive: «Un obiettivo di corto raggio, che sarebbe stato tutto sommato accettabile con un'operazione discografica di alto livello. Operazione di cui, non c'è traccia in Scream, a partire dalla dozzinale copertina. [...] Se il discrimine per la selezione dei brani è il tema Halloween, perché, allora, non sono stati inseriti brani dalle atmosfere noir come Is It Scary, Morphine e 2Bad? Lascia assai perplessi la scelta di includere nella compilation due brani dei The Jacksons, soprattutto Torture, duetto non indimenticabile del 1984 tra Jermaine e Michael Jackson [...] Somebody's Watching Me è perfettamente calata nel tema paranoico di Halloween, peccato che la canzone sia stata scritta e cantata da Rockwell, al secolo Kennedy William Gordy, figlio del patron della Motown Barry Gordy. Troviamo la voce di Michael Jackson solo nel ritornello e nei cori di sottofondo insieme a suo fratello Jermaine Jackson [...] è una raccolta confusa e bizzarra, che poteva essere salvata in corner da un inedito, uno dei tanti che MJ, abituato a comporre 30-40 brani per ogni album, ha lasciato in cassaforte. Niente di tutto ciò. [...] Michael Jackson, come tutti i suoi fan sanno bene, era un perfezionista assoluto che non avrebbe mai avallato la pubblicazione di canzoni non approvate da lui, figuriamoci di un mash-up di suoi brani».[10]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. This Place Hotel (The Jacksons) – 5:43
  2. Thriller – 5:58
  3. Blood on the Dance Floor – 4:13
  4. Somebody's Watching Me (Rockwell feat. Michael Jackson & Jermaine Jackson) – 3:57
  5. Dirty Diana – 4:40
  6. Torture (The Jacksons) – 4:53
  7. Leave Me Alone – 4:39
  8. Scream (feat. Janet Jackson) – 4:37
  9. Dangerous – 6:58
  10. Unbreakable – 6:25
  11. Xscape – 4:05
  12. Threatened – 4:19
  13. Ghosts – 5:13
  14. Blood On The Dance Floor X Dangerous (The White Panda Mash-Up) – 3:38

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michael Jackson’s New Scream Album Is a Halloween-Themed Compilation, in Spin, 6 settembre 2017.
  2. ^ Lisa Respers France CNN, There's a new Michael Jackson album coming, just in time for Halloween, su CNN. URL consultato il 10 settembre 2017.
  3. ^ (EN) Michael Jackson’s 2009 Halloween TV special that never was, but still could be!, su www.damienshields.com, 31 ottobre 2013.
  4. ^ John Landis - Michael Jackson's Thriller 3D, in La Biennale di Venezia, 9 agosto 2017.
  5. ^ (EN) Michael Jackson Halloween Special Heading to CBS, in EW.com, 11 luglio 2017.
  6. ^ New Michael Jackson Project 'Scream' Set for September Release, in Rolling Stone, 6 settembre 2017.
  7. ^ An Animated Special Called Michael Jackson's Halloween is Coming to CBS, in Spin, 11 luglio 2017.
  8. ^ Joel Garcia, A review of Michael Jackson’s Scream | EvoNews, in EvoNews, 15 settembre 2017. URL consultato il 7 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2017).
  9. ^ (EN) Album Review: Michael Jackson – Scream, in Consequence of Sound, 5 ottobre 2017. URL consultato il 7 aprile 2018.
  10. ^ Gabriele Antonucci, Michael Jackson: perché "Scream" è una raccolta inutile - Recensione - Panorama, in Panorama, 29 settembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]