Scoot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scoot
Logo
Scoot Boeing 777-212ER; 9V-OTC@SIN;05.07.2012 660bg (7739118400).jpg
StatoSingapore Singapore
Forma societariaSocietà in accomandita per azioni
Fondazione1º novembre 2011 a Singapore
Sede principaleSingapore
GruppoSingapore Airlines
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Slogan«Get Outta Here! Scoot!»
Sito webwww.flyscoot.com
Compagnia aerea a basso costo
Codice IATATR[1]
Codice ICAOTGW
Indicativo di chiamataSCOOTER
Primo volo4 giugno 2012
HubSingapore
Flotta42 (nel 2017)
Destinazioni11[2] (nel 2012)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La Scoot Pte Ltd. commercializzata con il marchio Scoot, è una compagnia aerea a basso costo con base a Singapore e controllata da Singapore Airlines.[3]

Opera voli a lungo raggio low-cost dall'hub all'Aeroporto di Singapore-Changi con Boeing 777-200ER verso Australia, Cina, Giappone, Taiwan e Corea del Sud.

Ha gli uffici al Terminal 1 dell'Aeroporto di Singapore-Changi.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A maggio 2011 Singapore Airlines comunica l'intenzione di creare una compagnia aerea a basso costo per il mercato lungo raggio con l'obbiettivo di vendere i biglietti ad un prezzo inferiore di circa il 40% rispetto alle compagnie tradizionali. Un mese dopo viene confermata la creazione della compagnia e l'amministratore delegato sarà Campbell Wilson.[5][6][7] Il 1º novembre 2011 viene ufficialmente fondata la compagnia aerea, data nel quale viene anche comunicato il nome e lanciato il sito internet.

L'11 gennaio 2012 vengono svelate le uniformi degli assistenti di volo che saranno di un giallo acceso, in linea con il logo di Scoot, e nere.[8][9]

A maggio 2012 Scoot riceverà il primo aereo, un Boeing 777-200ER proveniente dalla flotta di Singapore Airlines. L'aereo è verniciato nella livrea Scoot, di colori bianca e gialla e la scritta flyscoot.com. Scoot annuncerà anche che il codice vettore IATA sarà TZ invece che OQ come precedentemente annunciato.[10]

Il 4 giugno 2012 Scoot effettuò il suo primo volo di linea dall'Aeroporto di Singapore-Changi all'Aeroporto di Sydney; 8 giorni dopo la compagnia iniziò a volare anche a Gold Coast. Il 26 ottobre Scoot annuncia un accordo di code-share con Tiger Airways Singapore. A novembre dello stesso anno la compagnia è costretta a cancellare 20 voli verso le città cinesi di Qingdao e Shenyang a causa di problemi burocratici.[11]

Il 31 gennaio 2013 Scoot annuncia che la flotta di Boeing 777-200ER arriverà a 5 aeromobili entro la fine della primavera e che verranno aggiunte due o tre rotte al network. La compagnia ha introdotto a bordo dei suoi aerei ScooTV per l'intrattenimento a bordo e il servizio noleggio di iPad durante il volo.[12]

Il 21 marzo 2013 Scoot annunciò l'avvio di un collegamento trisettimanale Singapore-Taipei-Seul-Singapore a partire dal 12 giugno successivo.[13] La rotta offre il primo collegamento low-cost da Seoul a Singapore e, come parte della campagna di lancio, Scoot ha lasciato decidere ai propri clienti le tariffe di lancio attraverso una campagna sui social media.[14]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

La flotta di Scoot consiste in 5 Boeing 777-200ER provenienti da Singapore Airlines poi riconfigurati negli interni con gli standard Scoot e dipinti fuori con la livrea Scoot.[15]

La compagnia ha annunciato che entro il 2016 la flotta avrà 14 aeromobili.[16]

Il 24 ottobre 2012 il capogruppo Singapore Airlines annunciò che Scoot avrebbe ricevuto 20 Boeing 787 Dreamliner già ordinati da Singapore Airlines.[17] ,il primo di questi è stato consegnato alla compagnia aerea il 1º febbraio 2015. Alla fine del 2017 la flotta Scoot consiste nei seguenti aeromobili.

Flotta di Scoot
Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
Totale
Boeing 787–8
10
Boeing 787–9
6
Airbus A319-100
2
144
Airbus A320-200
24
180
Totale
42

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scoot, su planespotters.net. URL consultato il 10 maggio 2017.
  2. ^ David Flynn, New Scoot airline to launch Sydney-Singapore flights on June 5, Australian Business Traveller, 21 marzo 2012. URL consultato il 21 marzo 2012.
  3. ^ SIA unveils long-haul budget carrier, su channelnewsasia.com, 1º novembre 2011.
  4. ^ "Singapore Air Operators." (Archive) Civil Aviation Authority of Singapore. Retrieved on 31 October 2012. "80 Airport Boulevard, #041-60A Changi Airport Terminal 1, Singapore 819642".
  5. ^ Singapore Airlines announces low-cost carrier - Business Traveller
  6. ^ SIA forms new subsidiary company for proposed low-cost airline, su channelnewsasia.com, 17 giugno 2011.
  7. ^ Singapore Airlines announces low-cost carrier - Business TravelleSingapore generated title -->
  8. ^ Budget carrier Scoot unveils new cabin crew uniform, Asiaone, 11 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  9. ^ Scouting Around Singapore!, flyscoot.com, 11 gennaio 2012.
  10. ^ PR21 - Infosheet - Change in IATA Designator Code from OQ to TZ, FlyScoot.com. URL consultato il 1º aprile 2013.
  11. ^ Scoot cancels 20 flights from Singapore to Shenyang and Qingdao, http://www.channelnewsasia.com. URL consultato il 15 novembre 2012.
  12. ^ Scoot airlines to increase fleet, expand routes, 31 gennaio 2013. URL consultato il 1º febbraio 2013.
  13. ^ Scoot to launch Seoul service, Business Traveller Asia. URL consultato il 21 marzo 2013.
  14. ^ Scoot paves the way with low-cost Singapore-Seoul flights, TTGmice. URL consultato il 27 marzo 2013.
  15. ^ SIA says budget unit will fly Boeing 777-200 planes, su straitstimes.com, 22 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 30 luglio 2011).
  16. ^ Singapore Airlines to Launch Budget Carrier Mid-2012, The Wall Street Journal, 1º novembre 2011.
  17. ^ Singapore Airlines in $7.5 billion Airbus deal | Reuters, Uk.reuters.com, 24 aprile 2012. URL consultato il 24 ottobre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]