Scomber colias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lanzardo
Lanzardo 2.jpg
Esemplare fotografato in mar Ligure
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Scombridae
Genere Scomber
Specie S. colias
Nomenclatura binomiale
Scomber colias
Gmelin, 1789
Sinonimi

Pneumatophorus colias, Pneumatophorus japonicus marplatensis, Scomber capensis, Scomber dekayi, Scomber gigas, Scomber gracilis, Scomber grex, Scomber japonicus colias, Scomber macrophthalmus, Scomber pneumatophorus, Scomber scomber lacertus, Scomber undulatus

Nomi comuni

Lanzardo,
Sgombro occhione,
Sgombro cavallo

Lanzardo venduto al dettaglio

Il lanzardo o sgombro occhione[1] (Scomber colias Gmelin, 1789), conosciuto anche come sgombro cavallo, è un pesce marino appartenente alla famiglia Scombridae, diffuso nell'oceano Atlantico e nel mar Mediterraneo.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso in tutte le acque temperate calde e tropicali dell'oceano Atlantico, lungo le coste europee a nord fino al golfo di Guascogna. Negli oceani Indiano e Pacifico è sostituito dall'affine Scomber japonicus.
Le abitudini di vita sono simili a quelle dello sgombro comune anche se si tiene in genere più lontano dalle coste; può però, occasionalmente, entrare in lagune e stagni con acque salmastre.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È assai simile allo sgombro, dal quale si distingue soprattutto per la colorazione caratterizzata dalla presenza di macchie grigiastre sul ventre che spesso si uniscono a formare delle vermicolature e delle striature del dorso meno uniformi. La colorazione è spesso più giallastra. Anche l'occhio è più grande e la sagoma, nel complesso, più tozza.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Predatore, si ciba soprattutto di piccoli pesci come acciughe o latterini ma anche di invertebrati.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Simili a quelle dello sgombro con cui talvolta forma branchi misti. Gregario, forma fitti branchi.

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

Avviene con modalità simili a quelle utilizzate per catturare il congenere ed anche le carni sono simili.

Nota tassonomica[modifica | modifica wikitesto]

Fino a pochi anni fa era considerato una sottospecie dello Scomber japonicus, molto simile, che vive nell'Indo-Pacifico.
È stato assegnato al genere Pneumatophorus, adesso considerato sinonimo di Scomber.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Filetti di lanzardi con maionese e patate lesse

Pur essendo piuttosto simile allo sgombro il lanzardo è meno apprezzato in cucina, e si trova sul mercato in genere a prezzi inferiori.[2] Viene comunque usato per l'alimentazione umana fin dall'antichità, ed anche conservato analogamente alle sardine.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto Ministeriale n°19105 del 22 settembre 2017 - Denominazioni in lingua italiana delle specie ittiche di interesse commerciale, su politicheagricole.it.
  2. ^ Marcello Guadagnino, Riconoscere la differenza tra scombro e lanzardo, in Il Giornale dei Marinai, 6 novembre 2016. URL consultato il 17 novembre 2020.
  3. ^ AA. VV., Nel mare dell'intimità: L'archeologia subacquea racconta l'Adriatico, Gangemi Editore, pp. 233, ISBN 9788849249354. URL consultato il 17 novembre 2020.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Costa F. Atlante dei pesci dei mari italiani Mursia 1991 ISBN 88-425-1003-3
  • Louisy P., Trainito E. (a cura di) Guida all'identificazione dei pesci marini d'Europa e del Mediterraneo. Milano, Il Castello, 2006. ISBN 88-8039-472-X
  • Tortonese E. Osteichthyes, Calderini, 1975
  • Lythgoe J. e G Il libro completo dei pesci dei mari europei, Mursia, 1971

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci