Schuyler Colfax

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Schuyler Colfax

Schuyler Colfax (New York, 23 marzo 1823Mankato, 13 gennaio 1885) è stato un politico statunitense, membro del Partito Repubblicano.

Fu vicepresidente sotto la presidenza di Ulysses Simpson Grant dal 1869 al 1873.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Trasferitosi nel 1836 con la famiglia nell'Indiana, vi compì gli studi di legge, divenendo avvocato. Successivamente, nel 1845, Colfax fondò un giornale, il Register, organo del partito Whig locale; delegato alle convention del partito nel 1848 e nel 1852, due anni dopo Colfax aderì al Partito Repubblicano, nato dalla dissoluzione dei Whig e dal distacco dei membri antischiavisti del Partito Democratico, rappresentandolo fin dal 1854 al Congresso federale. Dopo la Guerra di Secessione, Colfax venne scelto come candidato vicepresidente di Ulysses S. Grant, comandante in capo dell'Esercito unionista, eletto presidente nel novembre del 1868 e insediatosi il 4 marzo 1869. Tuttavia la carriera politica di Colfax durò poco: nel 1873, infatti, dopo l'accusa di corruzione nello scandalo del Crédit Mobilier (uno dei tanti che coinvolsero l'amministrazione Grant), fu costretto alle dimissioni: il suo posto fu preso di Henry Wilson, senatore del Massachusetts. Infine, appartatosi dalla vita politica, morì a Mankato, in Minnesota, il 13 gennaio 1885, a 61 anni.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Predecessore Vicepresidente degli Stati Uniti Successore
Andrew Johnson 1869-1873 Henry Wilson
Controllo di autorità VIAF: (EN23599111 · LCCN: (ENn85335914 · ISNI: (EN0000 0000 7392 0853 · GND: (DE1072490900 · NLA: (EN35146325