Schermaglia di Blackwater Creek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Schermaglia di Blackwater Creek
Data19 dicembre 1861[1]
LuogoContea di Johnson (Missouri)
EsitoVittoria dell’Unione
Schieramenti
Flag of the United States (1861-1863).svg Stati Uniti d'AmericaFlag of Missouri.svg Guardia dello stato del Missouri
Comandanti
Effettivi
2.000750
Perdite
2 morti
8 feriti
684[2]
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La schermaglia di Blackwater Creek (detta anche schermaglia di Milford), combattuta nei pressi della città di Valley City (in Missouri), è stata un episodio della guerra di secessione americana.

Contesto[modifica | modifica wikitesto]

A seguito della Prima Battaglia di Lexington la Guardia dello Stato del Missouri si ritirò verso le regioni sud-occidentali dello Stato dove alcuni suoi ufficiali – tra cui Franklin S. Robertson – cercarono di reclutare nuovi soldati.

Il brigadiere generale nordista John Pope, comandante del distretto del Missouri centrale, decise di porre fine a queste attività di reclutamento e, partendo da Sedalia (Missouri), si diresse verso Warrensburg.

Durante l'avanzata Pope venne a sapere che gli uomini di Robertson erano accampati a Milford.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 dicembre 1861 Pope ordinò alla brigata del colonnello Jefferson Columbus Davis di occupare il ponte sul Blackwater River e si diresse con il resto dei suoi uomini verso nord-est per circondare i confederati.

Per difendersi dall'attacco Robertson formò una linea di fuoco e chiese al colonnello Magoffin di prendere possesso del ponte sul Blackwater River prima dell'arrivo dei nordisti.

La mossa di Robertson non fu però sufficiente a prevenire l'attacco nordista e presto i confederati furono costretti a chiedere una tregua e poi ad arrendersi[3].

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

A causa della sconfitta un intero reggimento di nuove reclute della Guardia dello Stato del Missouri venne fatto prigioniero vanificando il tentativo dei sudisti di rinforzare le proprie truppe nella regione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Aimone, p. 95
  2. ^ Anders, p. 422
  3. ^ Anders, p. 420-423

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aimone, Alan C. and Barbara A., A Guide-Index to the Official Records of the Union And Confederate Armies, 1993, White Mane Publishing, ISBN 0-942597-38-9 Vol. 5,
  • Anders, Leslie, "The Blackwater Incident," Missouri Historical Review, LXXXVIII, No. 4, July 1994
  • The War of the Rebellion: A Compilation of the Official Records of the Union and Confederate Armies, Series I, Volume 8,