Scanners 2 - Il nuovo ordine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scanners 2 - Il nuovo ordine
Scanners 2 - Il nuovo ordine Screenshot.jpg
Titolo originale Scanners II: The New Order
Lingua originale inglese
Paese di produzione Canada
Anno 1991
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere fantascienza, orrore
Regia Christian Duguay
Soggetto David Cronenberg
Sceneggiatura B.J. Nelson
Produttore Pierre David
Casa di produzione Malofilm
Distribuzione (Italia) Fox Video
Fotografia Rodney Gibbons
Montaggio Yves Langlois
Effetti speciali Ryal Cosgrove
Musiche Marty Simon
Scenografia Richard Tassé
Costumi Lise Bedard
Trucco Kristina Birkmayer
Interpreti e personaggi

Scanners 2 - Il nuovo ordine (Scanners II: The New Order) è un film del 1991, sequel del più noto film Scanners.

A differenza del primo film, la regia non è più affidata al regista David Cronenberg, che in questa occasione svolge il ruolo di sceneggiatore, ma è di Christian Duguay. Il tema trattato riguarda sempre la vita e le vicissitudini degli individui chiamati Scanners, persone nate con dei particolari poteri telepatici, in grado di leggere nel pensiero, controllare la mente o anche uccidere un uomo distruggendo il suo sistema nervoso.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama narra di un ufficiale di polizia corrotto i cui scopi sono quelli di ottenere il controllo di una grande città attraverso la manipolazione degli Scanner per eseguire i suoi ordini.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato interamente girato a Montréal, Québec (Canada).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo la distribuzione al cinema, il film è uscito in VHS per conto della 20th Century Fox Home Entertainment e della Media Home Entertainment negli Stati Uniti; in Canada per conto della Malofilm Home Video.

Una versione DVD del film è inclusa nella confezione Scanner Trilogy, rilasciato solo in Europa dalla Starz Home Entertainment. Questo cofanetto comprende anche il primo ed il terzo film della saga.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema