Scambio (Guerre stellari)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Lo Scambio è una associazione criminale fittizia vista nell'universo espanso di Guerre stellari.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Lo Scambio era una organizzazione criminale attiva dal 4.000 BBY circa, che si specializzava nel contrabbando, estorsioni, e nella caccia di taglie.

L'organizzazione era attiva su molti pianeti e impiegava mercenari e cacciatori di taglie noti, come Canderous Ordo e Calo Nord. alcune personalità importanti erano Davik Kang, il capo della sezione di Taris, e Loppak Slusk, capo della sezione di Telos. Il capo supremo era G0-T0 su Nar Shaddaa, un robot che si spacciava per una persona di nome Goto, che faceva vedere solo tramite ologrammi.

Goto riuscì a compiere delle azioni illegali tramite lo Scambio per lo scopo di stabilizzare la Repubblica Galattica, senza preoccuparsi dei Jedi e dei Sith, e assoldando molti cacciatori di taglie, che in genere uccidevano sia Sith che Jedi senza preoccuparsi di catturarli vivi.

Lo scambio era una delle organizzazioni più potenti che operavano nell'Orlo Esterno in quel periodo. Questo gruppo era inoltre comandato da una personalità misteriosa, chiamata "The Compeer". Il solo modo per entrare nella associazione era essere nominato da diversi signori del crimine.

Nel 3.956 BBY, Revan si infiltrò nei quartieri di Taris e uccise Davik Kang. Cinque anni dopo, l'Esule Jedi arrivò su Nar Shaddaa e procedette a destabilizzare le operazioni sulla luna uccidendo i capi Saquesh e Visquis, e distruggendo lo yacht di G0-T0. G0-T0 partì con l'Esule, ma venne in seguito distrutto su Malachor V. Al tempo delle guerre dei cloni, lo Scambio sembrava essere già estinto, anche se molti criminali indipendenti infestavano ancora la Galassia.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari