Scalpay (Ebridi Interne)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scalpay
Scalpay/Sgalpaigh
Gorge on the western slopes of Mullach na Carn - geograph.org.uk - 1724542.jpg
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Atlantico
Coordinate57°18′42″N 5°58′36″W / 57.311667°N 5.976667°W57.311667; -5.976667Coordinate: 57°18′42″N 5°58′36″W / 57.311667°N 5.976667°W57.311667; -5.976667
ArcipelagoEbridi Interne
Superficie9.6 km²
Altitudine massima396 m s.l.m.
Geografia politica
StatoRegno Unito Regno Unito
NazioneScozia Scozia
Fuso orarioURC
Demografia
Abitanti4
Cartografia
Scalpay - Skye and the Small Isles.svg
Mappa di localizzazione: Scozia
Scalpay
Scalpay

[1]

voci di isole del Regno Unito presenti su Wikipedia

Scalpay (in gaelico scozzese: Sgalpaigh; 9,6 km²) è un'isola sull'Oceano Atlantico della Scozia nord-occidentale, facente parte dell'arcipelago delle isole Ebridi Interne.

L'isola è di proprietà privata.[1]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Scalpay si trova a pochi chilometri al largo a della costa sud-orientale dell'isola di Skye e a sud dell'isola di Raasay.[2][3]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'isola raggiunge un'altezza massima di 396 metri.[3] La vetta più elevata è il Mullach na Carn.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In origine l'isola era abitata da popolazioni celtiche, convertite al Cristianesimo nel VI secolo.[1]

Dopo essere appartenuta al clan Macdonald, l'isola fu acquistata intorno al 1890 dal magnate e politico Donald Currie.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) History of the Isle of Scalpay in Scotland, Isle of Scalpay. URL consultato il 5 dicembre 2015.
  2. ^ A.A.V.V, Key Guide - Gran Bretagna, Touring Club Italiano, Milano, 2007, p. 444
  3. ^ a b c (EN) Location of the Isle of Scalpay in Skye, Isle of Scalpay. URL consultato il 5 dicembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]