Say Anything (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Say Anything
Max Bemis and Garron DuPree Live in San Diego, CA 2014.jpg
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereEmo[1]
Emo-pop[1]
Pop punk[1]
Indie rock[1]
Periodo di attività musicale2001 – in attività
EtichettaDoghouse
J Records
RCA
Album pubblicati4 + 3 EP
Studio4 + 3 EP
Sito ufficiale

I Say Anything sono un gruppo emo/indie rock statunitense fondato nel 2001 dal cantante Max Bemis.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I Say Anything nascono nel 2001 sotto il nome di Sayanything. Il gruppo si autoproduce i primi due EP, Junior Varsity e Menora/Majora, e il primo LP, intitolato Baseball.

Nel 2004 esce sotto etichetta Doghouse Records ...Is A Real Boy, stavolta sotto la produzione di Tim O'Heir, disco che riscuote ottimo successo di pubblico e di critica. In seguito all'uscita dell'album e poco prima del loro tour da headliner viene diagnosticato a Max Bemis un disturbo bipolare.

Nel 2005 il gruppo firma un contratto con la J Records (etichetta appartenente alla BMG), che ristamperà ...Is A Real Boy affiancandolo ad un disco bonus intitolato ...Was A Real Boy, contenente 8 brani inediti, da cui sarà anche estratto il secondo singolo della band, Wow, I Can Be Sexual Too.

Il primo singolo estratto dalla ristampa è invece Alive With The Glory Of Love. Nell'Ottobre del 2007 vede la luce il secondo full-lenght del gruppo, un doppio album intitolato In Defense Of The Genre, da cui sarà estratto il singolo Baby Girl, I'm A Blur.

Sempre nel 2007 i Say Anything annunciano la partecipazione al primo Myspace Tour, dei quali saranno co-headliner insieme agli Hellogoodbye.

Il 3 novembre 2009 pubblicano il loro terzo album di studio, Say Anything, con la RCA Records.

Attualmente i Say Anything sono formati da Max Bemis (voce), Coby Linder (batteria), Kenny Vasoli (basso), Jake Turner (chitarra e voce), Jeff Turner (chitarra e voce), and Parker Case (tastiera e voce).

Successo di critica e di pubblico[modifica | modifica wikitesto]

...Is A Real Boy ottiene un enorme apprezzamento sia dalla critica che dal pubblico. Emblematico del successo dell'album è il 99% ottenuto su AbsolutePunk dalla critica e il 97% ottenuto dal pubblico.[2] In Defense of the Genre ha ottenuto ottimi riscontri dalla critica statunitense. L'omonimo Say Anything, uscito per RCA Records è l'album della definitiva maturazione ed affermazione della band negli Stati Uniti d'America ma nonostante sia uscito per una major non è possibile reperirlo in Italia se non come disco d'importazione.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Data di Uscita Titolo Etichetta
2001 Baseball A.D.D. Records
2004
2006 (ristampa)
...Is a Real Boy Doghouse Records
J Records (ristampa)
2007 In Defense of the Genre J Records
2009 Say Anything RCA Records

EP[modifica | modifica wikitesto]

Data di Uscita Titolo Etichetta
2000 Junior Varsity -
2003 Menora/Majora -
2004 For Sale... Doghouse Records

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Data di Uscita Titolo Album
2006 Alive with the Glory of Love ...Is a Real Boy
2007 Wow, I Can Get Sexual Too ...Was a Real Boy
2007 Baby Girl, I'm a Blur In Defense of the Genre

Apparizioni in compilation[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN130086762 · GND (DE16048281-1
Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk