Savva Ivanovič Čevakinskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Savva Ivanovič Čevakinskij

Savva Ivanovič Čevakinskij, in russo: Савва Иванович Чевакинский? (Gubernija di Tver', 1709 – tra il 1774 e il 1780, secondo altre fonti nel 1783), è stato un architetto russo, esponente dell'architettura barocca in Russia.

Nel 1745 fu nominato architetto del complesso Carskoe Selo e seguì la maggior parte delle opere a San Pietroburgo, ad eccezione di quelle di Bartolomeo Rastrelli. Fu esponente del Rococò durante la stagione del Barocco elisabettiano; la sua opera superstite più significativa è la Cattedrale di San Nicola del Mare a San Pietroburgo, definita la più bella chiesa tardobarocca dell'Impero russo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • N. Pevsner, J. Fleming, H. Honour, Dizionario di architettura, Torino 1981, voce "Čevakinskij, Savva Ivanovič".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN96571748 · ULAN (EN500120704