Sauro Marianelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sauro Marianelli

Sauro Marianelli (Montefoscoli, 20 ottobre 1933) è uno scrittore italiano.

La sua attività letteraria è stata indirizzata soprattutto alla narrativa per ragazzi. Ha inoltre lavorato per il teatro e scritto testi per la radio. La sua opera è conosciuta e apprezzata in Italia e all'estero[1]. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti e premi letterari, tra i quali il premio Castello nel 1981 per il libro Il compagno proibito[2], il premio Bancarellino nel 1987 con il volume Una storia nella storia, il Premio Andersen nel 1988 per il libro Animali e parole.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha vissuto a Montefoscoli, Budrio, Peccioli (località che ritroviamo nel libro autobiografico La mia resistenza), Roma, Pisa, Grosseto, e indi a Follonica. Abbandonati e ripresi più volte gli studi primari e secondari (per la guerra e per motivi familiari), prese il diploma di maestro. In seguito alla morte del padre, si dedicò per qualche tempo alla prosecuzione dell'attività paterna, interrompendo gli studi universitari in filosofia e pedagogia.

Nel 1959 partecipò ad un concorso bandito dalla RAI per una commedia originale: il suo lavoro, Preoccupazioni per la visita al morto, risultò tra i primi tre su 400 concorrenti e fu trasmesso nel febbraio 1960 e in seguito venne tradotto e trasmesso in sloveno. Nel 1961 un suo racconto radiofonico Medici in famiglia risultò tra i vincitori a un concorso della radio svizzera-italiana e venne trasmesso nel 1961 e nel 1962. Abbandonata la radio, scrisse il primo romanzo, a cui ne seguirono diversi altri.

Condusse negli anni '70 il teatro sperimentale di Grosseto. La sperimentazione consistette principalmente nel coinvolgimento diretto del pubblico con dibattiti sul significato del testo rappresentato. Coinvolse come attori appassionati di teatro della città stessa, anche molto giovani, fra cui la tredicenne Laura Morante.

Scrisse tra il 1970 e il 2000 diversi romanzi e, pur non indirizzandosi direttamente ai ragazzi, trasse ispirazione dal mondo della sua infanzia e della sua inquieta adolescenza. Le sue opere furono considerate adatte al pubblico giovanile.

Dopo circa venti anni, nel 2018, ritorna col romanzo Le scarpe per Irene. Una storia vera resa fiaba dal tempo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Per un pezzo di carta ovvero lo studio per non studiare, Mursia, Milano; APE Corticelli, 1962[3], oppure Non lo so, romanzo autobiografico che con aria arguta e scanzonata denunzia i mali della scuola.
  • La mia resistenza, Paravia, 1965, romanzo che racconta il periodo della seconda guerra mondiale, visto con gli occhi di un adolescente
  • Il fuori-classe, Paravia, 1967, romanzo che rievoca il periodo della sua adolescenza nel quale aveva abbandonato la scuola sperando di diventare un campione di ciclismo.
  • Damiano dal viaggio strano, Paravia, 1971
  • Fuga nel quadro, Einaudi, 1974
  • Il ragazzo dell'istituto, Bompiani, 1974
  • La doppia età, Editori riuniti, 1978
  • Il compagno proibito, Fabbri, 1981 (Premio Castello 1981, Concorso Nazionale di Narrativa per Ragazzi)
  • Un'avventura sempre possibile, Mursia, 1985
  • Una storia nella storia, Fabbri, 1987 (Premio Bancarellino 1987)
  • Animali e parole, nella raccolta Fiabe storie filastrocche per mille giorni e più, Editori riuniti, 1987 (Premio Andersen 1988[4])
  • Un giorno lungo un anno, Fabbri, 1990
  • L'ignoto a occidente, Fabbri, 1991
  • Io e gli antichi: la storia vista da un ragazzo, Fabbri, 1993
  • Il principe sconosciuto, Fabbri, 1995
  • L'uomo senza orme, DeAgostini, 2000[5]
  • Le scarpe per Irene. Una storia vera resa fiaba dal tempo, Ouverture, 2018[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Follonica. Motivazione per l'attribuzione del Premio speciale Città di Follonica “IL SALMASTRO” 2010., su comune.follonica.gr.it.
  2. ^ Albo Premio Castello. Premio 1981, su premiocastello.it.
  3. ^ Sauro Marianelli, Per un pezzo di carta ovvero lo studio per non studiare, U. Mursia e C., Milano; APE Corticelli, 1962.
  4. ^ Albo Premio Andersen. Premio 1988, categoria libri per ragazzi 9-12 anni. (PDF), su premioandersen.it.
  5. ^ Sauro Marianelli, L'uomo senza orme, DeAgostini, 2000, ISBN 8841580763.
  6. ^ Sauro Marianelli, Le scarpe per Irene, Ouverture, 7 agosto 2018, ISBN 978-8897157663.
Controllo di autoritàVIAF (EN86659823 · ISNI (EN0000 0000 6026 050X · LCCN (ENno2012046938 · BNE (ESXX1056484 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2012046938
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie