Saturday Night Fever (colonna sonora)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saturday Night Fever: The Original Movie Sound Track
ArtistaBee Gees, AA.VV.
Tipo albumColonna sonora
Pubblicazione10 dicembre 1977
Durata74:06
Dischi1
Tracce17
GenereDisco
EtichettaRSO, Polydor, Reprise
ProduttoreBill Oakes (supervisore delle musiche),
Arif Mardin
Registrazione1975–1977
FormatiLP, CD
Certificazioni
Dischi d'oroFrancia Francia[1]
(vendite: 2 157 600+)
Italia Italia[2]
(vendite: 25 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (12)[3]
(vendite: 840 000+)
Germania Germania (3)[4]
(vendite: 1 500 000+)
Giappone Giappone (3)[5]
(vendite: 750 000+)
Hong Kong Hong Kong[6]
(vendite: 15 000+)
Regno Unito Regno Unito[7]
(vendite: 2 000 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (15)[8]
(vendite: 15 000 000+)
Bee Gees - cronologia
Album successivo
(1979)
Singoli
  1. A Fifth of Beethoven
    Pubblicato: 1º giugno 1976
  2. How Deep Is Your Love
    Pubblicato: settembre 1977
  3. Stayin' Alive
    Pubblicato: 13 dicembre 1977
  4. If I Can't Have You
    Pubblicato: 6 gennaio 1978
  5. Boogie Shoes
    Pubblicato: 19 gennaio 1978
  6. Night Fever
    Pubblicato: 7 febbraio 1978

Saturday Night Fever: The Original Movie Sound Track (in Italia Colonna sonora originale del film La febbre del sabato sera) è l'album musicale contenente la colonna sonora del film La febbre del sabato sera, del 1977, con John Travolta. Il disco uscì il 10 dicembre 1977, per lanciare il film, che uscì sei giorni dopo. Salì immediatamente al primo posto della classifica USA Billboard 200 per 24 settimane consecutive risultando il disco più venduto dell'anno. Nel resto del mondo è arrivato al primo posto risultando il più venduto dell'anno in Australia, Austria, Canada (disco di diamante), Italia, Regno Unito (disco di platino) e Germania (sei dischi d'oro). Altri primi posti sono stati raggiunti in Olanda, Francia (disco d'oro), Giappone, Nuova Zelanda, Norvegia e Svezia ed un disco di platino a Hong Kong.

L'album è spesso accreditato interamente ai Bee Gees, che di fatto sono autori e interpreti dei brani più significativi dell'album, ma in realtà si tratta di una compilation di diversi artisti. L'album vinse nel 1979 il Grammy Award all'album dell'anno ed il Grammy Award for Best Pop Performance by a Duo or Group with Vocals e negli Stati Uniti raggiunse l'incredibile riconoscimento di ben quindici dischi di platino. Il successo venne conseguito in tutto il mondo, dove ancora oggi, dopo quasi quarant'anni, il disco rimane il 4° più venduto di tutti i tempi, con oltre 41 milioni di copie vendute. I brani Calypso Breakdown e Jive Talkin, presenti nell'album, non furono inseriti nel film. Nel 2004 l'album vinse il Grammy Hall of Fame Award.

Il brano A Fifth of Beethoven raggiunse la prima posizione nella Billboard Hot 100 (disco d'oro) ed in Canada (disco di platino), la sesta in Norvegia, la settima in Nuova Zelanda e l'ottava in Svizzera.

Il singolo If I Can't Have You ha raggiunto il primo posto nella Billboard Hot 100, in Canada ed in Australia, il quinto in Francia ed il sesto in Nuova Zelanda.

Prima della pubblicazione dell'album Thriller di Michael Jackson, era Saturday Night Fever l'album più venduto di sempre.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Stayin' Alive, Bee Gees - 4:45
  2. How Deep Is Your Love, Bee Gees - 4:05
  3. Night Fever, Bee Gees - 3:33
  4. More Than a Woman, Bee Gees - 3:17
  5. If I Can't Have You, Yvonne Elliman con Paulinho Da Costa e Freddie Perren - 3:00[9]
  6. A Fifth of Beethoven, Walter Murphy - 3:03
  7. More Than a Woman, Tavares con Paulinho Da Costa - 3:17
  8. Manhattan Skyline, David Shire con Abraham Laboriel e Lee Ritenour - 4:44
  9. Calypso Breakdown, Ralph MacDonald - 7:50 (non inserita nel film)
  10. Night on Disco Mountain, David Shire con Mike Baird e Lee Ritenour - 5:12
  11. Open Sesame, Kool & the Gang - 4:01
  12. Jive Talkin', Bee Gees - 3:43 (non inserita nel film)
  13. You Should Be Dancing, Bee Gees - 4:14
  14. Boogie Shoes, KC and the Sunshine Band - 2:17
  15. Salsation, David Shire con Lee Ritenour - 3:50
  16. K-Jee, MFSB - 4:13[10]
  17. Disco Inferno, The Trammps - 10:51
Canzoni aggiuntive registrate per il film, ma non utilizzate
Canzoni eseguite nel film ma non inserite nell'album

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) infodisc.fr, https://web.archive.org/web/20151016213231/http://www.infodisc.fr/CDCertif_Album.php. (archiviato dall'url originale il 16 october 2015).
  2. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 21 giugno 2016.
  3. ^ (EN)
  4. ^ (EN) musikindustrie.de, http://www.musikindustrie.de/no_cache/gold_platin_datenbank/?action=suche&strTitel=Saturday+Night+Fever&strInterpret=Bee+Gees&strTtArt=alle&strAwards=checked.
  5. ^ (EN)
  6. ^ (EN) ifpihk.org, https://web.archive.org/web/20120318013417/http://www.ifpihk.org/www_1/go16e.php. (archiviato dall'url originale il 18 march 2012).
  7. ^ (EN) bpi.co.uk, https://www.bpi.co.uk/bpi-awards/.
  8. ^ (EN) riaa.com, http://www.riaa.com/gold-platinum/?tab_active=default-award&se=Bee+Gees#search_section.
  9. ^ If I can't have you è cantata da Yvonne Elliman nell'album, ma il lato B del 45 giri Stayin' Alive contiene invece la versione cantata dagli stessi Bee Gees.
  10. ^ moviesandtv historyguy, John Travolta in Saturday Night Fever, 12 maggio 2012. URL consultato il 14 agosto 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]