Satterthwaite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Satterthwaite è un personaggio protagonista dei gialli di Agatha Christie; è uno dei detective "fissi" meno conosciuti di Christie insieme con il suo compagno d'avventure Harley Quin e con Parker Pyne.

È protagonista, assieme ad Harley Quin, della raccolta di racconti Il misterioso signor Quin, del racconto Gli investigatori dell'amore della raccolta Tre topolini ciechi ed altre storie e del racconto The Harlequin Teaset. È inoltre presente in Tragedia in tre atti con il cognome accorciato in Satter.

È il "vero investigatore" dei racconti che lo vedono protagonista con Quin, che si limita a fare il capace suggeritore.

Descrizione del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Satterthwaite è un anziano e benestante spettatore della vita, alla ricerca di emozioni e curioso verso i drammi umani, o meglio, come scrive la stessa Christie in È arrivato il signor Quin:

« Il signor Satterthwaite aveva sessantadue anni. Era un uomo un po' curvo e rinsecchito, con una faccia vivace da folletto, e nutriva un interesse profondo e molto spiccato per la vita degli altri. Si poteva dire che, per tutta la sua esistenza, non avesse fatto altro che star seduto in prima fila ad assistere agli svariati drammi della natura umana che si svolgevano davanti a lui. Il suo ruolo era sempre stato quello dello spettatore. Però, adesso che la vecchiaia lo teneva stretto fra le sue grinfie, si scopriva a guardare gli eventi con occhio sempre più critico. Adesso desiderava qualcosa di un po' fuori dal comune. »

Raccolte di racconti e romanzo[modifica | modifica wikitesto]

Raccolta di racconti interamente dedicata:

Raccolta di racconti condivisa (con Hercule Poirot, Miss Marple e i personaggi dei Tre topolini ciechi):

Il racconto The Harlequin Teaset nella raccolta omonima pubblicata postuma.

Romanzo (non da protagonista e con cognome accorciato): Tragedia in tre atti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]