Satana a Goray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Satana a Goray
Titolo originaleDer Sotn in Gorey: a mayse fun fartsaytns
Altri titoliSatan in Goray
AutoreIsaac Bashevis Singer
1ª ed. originale1933
1ª ed. italiana1960
Genereromanzo
Lingua originale yiddish

Satana a Goray (titolo originale Der Sotn in Gorey: a mayse fun fartsaytns) è il primo romanzo di Isaac Bashevis Singer. Scritto in lingua yiddish, uscì a puntate sulla rivista letteraria Globus - da lui pubblicata con l'amico Aaron Zeitlin - tra gennaio e settembre 1933. Pubblicato in volume a New York nel 1943, fu tradotto in inglese da Jacob Sloan (in collaborazione con l'autore), dove apparve nel 1955 presso Noonday Press col titolo Satan in Goray.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato nella Polonia a metà del XVII secolo, negli anni successivi alla ribellione cosacca di Chmel'nyc'kyj (1648), racconta la storia del massacro di ebrei legati al culto messianico di un villaggio vicino a Biłgoraj, con la figura controversa di Sabbatai Zevi e gli effetti del suo bando sulla popolazione locale.

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura