Sassopiatto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sassopiatto
Plattkofel
Saspiat
Plattkofel Abends.jpg
Il Sassopiatto visto da sud-ovest
StatoItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
ProvinciaBolzano Bolzano
Trento Trento
Altezza2 964 m s.l.m.
Prominenza200 m
CatenaAlpi
Coordinate46°30′59″N 11°42′44″E / 46.516389°N 11.712222°E46.516389; 11.712222Coordinate: 46°30′59″N 11°42′44″E / 46.516389°N 11.712222°E46.516389; 11.712222
Altri nomi e significatiSaspiat
Plattkofel
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Sassopiatto Plattkofel Saspiat
Sassopiatto
Plattkofel
Saspiat
Mappa di localizzazione: Alpi
Sassopiatto
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Orientali
Grande SettoreAlpi Sud-orientali
SezioneDolomiti
SottosezioneDolomiti di Gardena e di Fassa
SupergruppoDolomiti di Gardena
GruppoGruppo del Sassolungo
SottogruppoMassiccio del Sassopiatto
CodiceII/C-31.III-A.2.c

Il Sassopiatto (Sasplat in ladino, Plattkofel in tedesco) è una montagna delle Alpi, alta 2.964 m s.l.m., che fa parte del Gruppo del Sassolungo, compreso tra la Val Gardena e la Val di Fassa.

Escursioni[modifica | modifica wikitesto]

Si può raggiungere la vetta del Sassopiatto in diversi modi. Uno di questi è la via ferrata Schuster che si raggiunge partendo dal rifugio Vicenza (2256 m) o dalla forcella Sassolungo (2685 m). Gli escursionisti possono arrivare in vetta anche percorrendo il sentiero 527 di tipo escursionistico che parte dal rifugio Sassopiatto (Plattkofelhütte, 2300 m). Per raggiungere il rifugio Sassopiatto si può partire dal Passo Sella e dirigersi verso ovest lungo il sentiero 557 passando dal rifugio Friedrich August e poi si proseguendo per il rifugio Sandro Pertini. Arrivando dal rifugio Pertini si può prendere il sentiero che punta alla vetta senza passare per il rifugio Sassopiatto.[1]

Esiste anche un'escursione che permette di compiere il giro del Sassopiatto (lungo il sentiero Friedrich-August-Weg), questa consiste in una passeggiata che gira attorno al massiccio roccioso senza mai salire in cima.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]