Sassonia-Coburgo-Saalfeld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ducato di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Ducato di Sassonia-Coburgo-Saalfeld - Stemma
SajoniaCoburgSaalfeld.jpg
Dati amministrativi
Nome ufficialeHerzogtum Saxe-Coburg-Saalfeld
Lingue parlatetedesco
CapitaleSaalfeld sino al 1764
Altre capitaliCoburgo dal 1764
Dipendente daSacro Romano Impero
Politica
Forma di governoducato
duchiSassonia-Coburgo-Saalfeld
Nascita1699 con Giovanni Ernesto di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Causaunione del Sassonia-Coburgo con il Sassonia-Saalfeld
Fine1825 con Ernesto Antonio Carlo Luigi di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Causapassaggio al Sassonia-Coburgo-Gotha
Territorio e popolazione
Economia
Valutatallero di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Commerci conSacro Romano Impero, Sassonia
Religione e società
Religioni preminentichiesa evangelica
Religione di Statoevangelismo
Religioni minoritariecattolicesimo, cristianesimo ortodosso, ebraismo
Classi socialipatrizi, clero, cittadini, popolo
Evoluzione storica
Preceduto daCoats of arms of None.svg Sassonia-Coburgo
Coats of arms of None.svg Sassonia-Saalfeld
Succeduto daCoats of arms of None.svg Sassonia-Coburgo-Gotha

Il Ducato di Sassonia-Coburgo-Saalfeld fu un ducato tedesco retto della dinastia ernestina della Sassonia, con capitale la città di Coburgo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Sassonia-Saalfeld (1680-1735)[modifica | modifica wikitesto]

Come molti altri ducati tedeschi nei territori della Sassonia, anche quello di Sassonia-Coburgo-Saalfeld ricadde sotto l'amministrazione della linea ernestina dei Sassonia-Gotha, originatasi da Ernesto I di Sassonia-Gotha-Altenburg. Egli divise infatti i propri domini in numerosi ducati e li assegnò ai propri figli come segue:

  1. Federico I (1646-1691) ereditò il Ducato di Sassonia-Gotha-Altenburg
  2. Alberto (1648-1699) ereditò il Ducato di Sassonia-Coburgo
  3. Bernardo I (1649-1706) ereditò il Ducato di Sassonia-Meiningen
  4. Enrico (1650-1710) ereditò il Ducato di Sassonia-Römhild
  5. Cristiano (1653-1707) ereditò il Ducato di Sassonia-Eisenberg
  6. Ernesto (1655-1715) ereditò il Ducato di Sassonia-Hildburghausen
  7. Giovanni Ernesto (1658-1729) ereditò il Ducato di Sassonia-Saalfeld.

Nei possedimenti della casata rientrava anche Saalfeld che fu capitale del Ducato di Sassonia-Coburgo-Saalfeld dal 1680 sino al 1735.

I Sassonia-Coburgo-Saalfeld (1735-1826)[modifica | modifica wikitesto]

Alla morte del Duca Giovanni Ernesto nel 1729 divennero reggenti i suoi figli Cristiano Ernesto e Francesco Giosea, dividendo il Ducato in due distretti. Cristiano Ernesto creò la propria capitale a Saalfeld, Francesco Giosea la stabilì invece a Coburgo. Nel 1735 il territorio prese il nome di Ducato di Sassonia-Coburgo-Saalfeld e come tale anche la casata mutò il proprio nome.

Nel 1826, all'estinzione della casata, il Ducato di Sassonia-Coburgo-Saalfeld venne compreso entro i territori di un nuovo ducato, retto dal ramo dei Sassonia-Coburgo-Gotha (che a loro volta erano derivati dall'unione dei Ducati di Sassonia-Coburgo e Sassonia-Gotha).

Ducato di Sassonia-Coburgo-Saalfeld[modifica | modifica wikitesto]

Sassonia-Saalfeld (1680-1735)[modifica | modifica wikitesto]

Sassonia-Coburgo-Saalfeld (1735-1826)[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4588672-6