Sassi Ritti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sassi Ritti
Sassi Ritti (Elba Island).jpg
CiviltàMegalitismo
EpocaII millennio a.C.
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneCampo nell'Elba
Mappa di localizzazione
Coordinate: 42°44′48.98″N 10°11′47.38″E / 42.746939°N 10.196494°E42.746939; 10.196494

Il piccolo complesso megalitico dei Sassi Ritti si trova all'isola d'Elba, non distante dal paese di San Piero in Campo e dalla necropoli villanoviana dello Spino, a 327 m di altitudine (42°44′48.98″N 10°11′47.38″E / 42.746939°N 10.196494°E42.746939; 10.196494). I quattro menhir aniconici - che sono all'origine del toponimo stesso - componevano inizialmente un tipico allineamento di monoliti rivolti in direzione nord-sud, secondo un probabile culto solare riconducibile alle cosiddette filarate esistenti in Corsica e Sardegna. Nei pressi del sito, in passato, furono rinvenute sepolture e strumenti in ossidiana sarda proveniente dal Monte Arci.

Non distante dal sito archeologico, in località Moncione, sorge una capanna in pietra edificata da Mamiliano Martorella intorno al 1930 per uso agricolo insieme ad un grande mulino idraulico (Mulino di Moncione) ampliato dopo il 1890 dal possidente locale Pompeo Battaglini.

Capanna di Moncione

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Michelangelo Zecchini, Isola d'Elba. Le origini, Lucca 2001
  • Gino Brambilla, Le impronte degli antichi abitatori dell'isola d'Elba, Pavia 2003
  • Silvestre Ferruzzi, Synoptika, Portoferraio 2008
  • Silvestre Ferruzzi e Fausto Carpinacci, Caprili dell'Elba, Capoliveri 2018