Saranno famosi (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Saranno famosi
SarannoFamosi.JPG
Frame del titolo dalla sigla originale
Titolo originaleFame
PaeseStati Uniti d'America
Anno1982-1987
Formatoserie TV
Generemusicale
Stagioni6
Episodi136
Durata46 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatoreChristopher Gore
Interpreti e personaggi
Insegnanti
Alunni
Altri personaggi
Prima visione
Prima TV originale
Dal7 gennaio 1982
Al18 maggio 1987
Rete televisivaNBC (Stagioni 1 e 2)
Syndication (stagione 3-6)
Prima TV in italiano
Dalgennaio 1983
Algennaio 1989
Rete televisivaRai 2

Saranno famosi (Fame) è una serie televisiva statunitense creata da Christopher Gore e prodotta dalla Metro-Goldwyn-Mayer Television sulla scia del successo dell'omonimo film diretto da Alan Parker nel 1980. La sitcom, andata in onda negli Stati Uniti dal 1982 al 1987 sulla rete NBC, e composta da un totale di 136 episodi distribuiti in 6 stagioni, ha ricevuto 34 nomination agli Emmy, vincendone tre, nonchè un Telegatto negli anni '80 come Miglior serie televisiva.

Peraltro, Saranno famosi fu uno dei primi show televisivi a rendere partecipi le famiglie americane delle struggenti piaghe sociali che, al sorgere degli anni '80, si stavano diffondendo sempre più negli Stati Uniti d'America. Ad alcuni episodi, ad esempio, si riconosce il merito di avere affrontato, specialmente all'indirizzo dei giovanissimi (all'epoca i primi esponenti della cosiddetta Generazione X) tematiche e problematiche delicate come il consumo di stupefacenti, la discriminazione razziale, la criminalità organizzata, la prostituzione minorile e l'alcolismo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un gruppo di studenti e insegnanti della New York School of the Performing Arts mettono in scena i piccoli e grandi drammi personali, familiari e sentimentali di adolescenti e professori in una serie di numeri musicali, in particolare coreografie e musical, eseguiti dagli studenti della scuola.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 16 1982 1983
Seconda stagione 23 1982-1983 1983-1984
Terza stagione 24 1983-1984 1985-1986
Quarta stagione 25 1984-1985 1986
Quinta stagione 24 1985-1986 1987
Sesta stagione 24 1986-1987 1989

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni attori della serie televisiva comparivano nel film del 1980: Lee Curreri (Bruno Martelli), Gene Anthony Ray (Leroy Johnson), Albert Hague (Benjamin Shorofsky), Debbie Allen (Lydia Grant) dove però ha un piccolo ruolo come assistente coreografa. Dal film derivano anche i personaggi di Coco Hernandez, ambiziosa ragazza latina (interpretata da Irene Cara), Doris Finsecker (nel film interpretata da Maureen Teefy), ragazza impacciata ma talentuosa, qui sostituita dalla più esuberante Doris Schwartz, Montgomery MacNeil (interpretato da Paul McCrane) e Ralph (Barry Miller), aspirante attore comico, ruoli che nel telefilm sono stati assegnati a nuovi attori, rispettivamente a Erica Gimpel, Valerie Landsburg, P. R. Paul e dall'italo-americano Carlo Imperato.

Dato l'enorme successo della serie, gli episodi si riempirono di "camei" aventi come interpreti famosi personaggi dello spettacolo che, nell'ambito della vicenda scenica, interpretavano se stessi, come Joan Baez.

Al provino per l'assegnazione del personaggio di Doris, oltre a Valerie Landsburg, erano presenti anche Jennifer Beals (la protagonista di Flashdance) e Fran Drescher (che sarebbe diventata famosa negli anni novanta con il telefilm La tata). Occorre registrare anche la partecipazione ai provini per la formazione del cast di Madonna/Veronica Ciccone che venne scartata. Carlo Imperato racconta che non voleva interpretare il ruolo di Danny, ma quando si è presentato al provino e un altro ragazzo si rifiutò di stringergli la mano, capì che doveva assolutamente avere quel ruolo. Erica Gimpel (Coco Hernandez) stava frequentando la vera Scuola D'Arte di New York quando venne notata e convocata per una parte nel telefilm.

Il serial benché fosse ambientato a New York è stato quasi interamente girato a Los Angeles, nello studio 26 della Metro Goldwyn Mayer. Saltuariamente il cast si trasferiva a New York per girare gli esterni che poi venivano montati nelle varie puntate.

Debbie Allen, che interpreta l'insegnante di danza Lydia Grant, ha realizzato le coreografie di quasi tutti i balletti ed ha diretto anche alcuni episodi della serie.

I protagonisti delle prime serie hanno inciso poi vari dischi con le canzoni della serie.

Il serial è andato in onda negli Stati Uniti tra il gennaio 1982 e il maggio 1987 sulla rete NBC mentre in Italia è andato in onda tra il 1983 e il 1990 su Rai 2 inizialmente il sabato sera alle 20.40 e successivamente tutti i giorni nel periodo estivo tra le 13.30 e le 14.30.

La serie ha avuto 34 nomination agli Emmy e ne ha vinti 3. Ha vinto anche un telegatto negli anni ottanta come migliore serie televisiva. A ritirarlo erano presenti Debbie Allen e Gene Anthony Ray.

Nel 1996 ne è stato fatto un remake, Saranno famosi a Los Angeles (1997-1998, 22 episodi), ambientata a Los Angeles.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Alunni[modifica | modifica wikitesto]

  • Bruno Martelli (stagione 1-6), interpretato da Lee Curreri.
    Compositore e pianista di grande talento, è uno studente di origini italiane che, sebbene talvolta possa apparire molto insicuro, timido ed introverso (soprattutto nel rapportarsi col pubblico sulla scena), in virtù della sua lealtà, sincerità e bontà d'animo, è particolarmente apprezzato dall'intero istituto, sia dai suoi amici che dagli insegnanti; inoltre, è lui che cura le musiche ed i testi per i brani o le coreografie da rappresentare nei vari spettacoli. Il suo sogno è quello di diventare un famoso musicista, malgrado Bruno lo viva costantemente con la straziante paura del fallimento; sarà proprio il professor Benjamin Shorofsky, suo maestro di musica, con cui inizialmente avrà un rapporto pressochè conflittuale, a trasmettergli maggior sicurezza in sè stesso, facendo emergere nel ragazzo un inedito spirito di autocritica. Suo padre, il tassista Angelo Martelli, è assai protettivo, nonchè forte sostenitore per la carriera del figlio, tanto da essere disposto a raddoppiare le ore lavorative pur di poterlo vedere come concertista.
    Nella terza stagione, il padre di Bruno morirà di infarto e questi, trovandosi da solo, deciderà di abbandonare la scuola. Ciò nonostante, diverrà capo-cameriere in un localino di nome Caruso, luogo di ritrovo con i suoi amici, rimanendo, di conseguenza, uno dei protagonisti della serie.
  • Coco Hernandez (stagione 1-3), interpretata da Erica Gimpel.
    Studentessa di origini portoricane, primeggia del canto, nel ballo e nella recitazione, ed è una delle allieve più talentuose dell'istituto. Dal carattere forte e perseverante, per via della sua competitività ama porsi al centro dell'attenzione e difficilmente si dimostra arrendevole di fronte agli imprevisti o esita nel battersi per difendere le proprie idee. In contrapposizione a ciò, in molte situazioni ha dimostrato di essere una persona amabile, generosa e dotata di grande umiltà, grazie alla quale è in grado di riconoscere i propri errori e di non tirarsi indietro nel chiedere scusa, spesso traendone preziosi insegnamenti. È, inoltre, la migliore amica di Bruno, ed è spesso lei a doverlo sufficientemente stimolare affinché il ragazzo possa vincere le proprie insicurezze. Pare abbia una certa attrazione per Leroy Johnson, nonostante tale simpatia non venga approfondita nella serie.
    Affezionatissima alla nonna, quando giunge alla morte, la ragazza reagisce dapprima chiudendosi in sè stessa, rifiutando provini e ruoli da protagonista, ma presto si riprende e torna ad essere la solita Coco. Nella terza stagione, dopo aver trovato lavoro presso una compagnia di ballo, abbandona la scuola per realizzare il suo sogno: diventare una star.
  • Danny Amatullo (stagione 1-6), interpretato da Carlo Imperato.
    Giovane italo-americano, è uno studente di arte drammatica che sogna di diventare, in futuro, un comico di successo. Eccelle nel canto e nella recitazione, ma a causa della sua goffaggine è totalmente negato per il ballo, e a volte si propone come un ragazzo pieno di rabbia oltre che scansafatiche, ma anche pronto a tendere una mano verso un amico bisognoso; nei momenti di sconforto, è solito rifugiarsi nell'amica Doris.
    Proveniente da un quartiere malfamato di Brooklyn, è immerso in un contesto familiare conflittuale col padre, l'impiegato Carmine Amatullo, rivelatosi poco propenso nell'accettare il figlio con la qualifica di attore comico. Alla fine, il padre smetterà di considerare quella del figlio come un'infatuazione passeggera, e si dirà molto orgoglioso dei risultati conseguiti da Danny.
  • Doris Schwartz (stagione 1-6), interpretata da Valerie Landsburg.
    Anch'ella studentessa di arte drammatica, è una ragazza dalle indiscutibili doti canore e dalla notevole capacità interpretativa, assai altruista, irruente, spiritosa e talvolta un po' impicciona, ma comunque sempre in prima linea in difesa dei suoi valori umani; proprio grazie al suo spirito carismatico e trascinante è vista da tutti come un punto di riferimento, un vero e proprio leader sempre pronto ad aiutare gli amici del gruppo. A volte è tormentata dal suo aspetto fisico che non sempre gradisce, e pertanto la si può trovare alla ricerca di diete spesso drastiche. Come Barbra Streisand – di cui è una grandissima fan – riconosce di non essere bella e spesso lo sottolinea ironizzando.
    È di religione ebraica e gode di buona condizione familiare, malgrado alcune divergenze tra suo fratello e suo padre abbiano costretto il primo ad andar via di casa, fatto molto sofferto per Doris.
  • Julie Miller (stagione 1-3), interpretata da Lori Singer.
    Studentessa di musica, è una ragazza proveniente da una piccola cittadina del Texas, di bell'aspetto e dai modi garbati. Il suo cavallo di battaglia è il violoncello, e il suo sogno è proprio quello di diventare una violoncellista; cerca l'inserimento nel gruppo non tanto come amica, quanto come musicista negli spettacoli teatrali. I suoi genitori sono separati e cerca in tutti i modi di aiutare la madre a superare la crisi post-divorzio, mentre col padre, imprenditore arricchito, ha un rapporto difficile.
    A partire dalla terza stagione Julie non comparirà più poichè sembra essere tornata in Texas.
  • Leroy Johnson (stagione 1-6), interpretato da Gene Anthony Ray.
    È il ballerino più bravo nella danza jazz, sorretto da un fisico scultoreo e da una straordinaria espressività nel ballo, in particolar modo nello spazio scenico. Cantante e attore di talento, Leroy ha un carattere vanitoso, spavaldo, testardo, impulsivo, presuntuoso e sicuro di sè; talvolta usa atteggiarsi da superiore, risulta essere molto arrogante ed ipercompetitivo o tende ad estraniarsi totalmente dai problemi dei suoi amici, ma tutto ciò non è altro che una maschera per nascondere la sua bontà d'animo.
    Si scoprirà che lui è stato ammesso per puro caso alla School of Arts: accompagnando un'amica all'audizione, entrerà a farne parte pur non avendo inizialmente l'intenzione di frequentarla; una volta ammesso, diventerà l'allievo preferito della Sig.na Grant per le sue abilità nel ballo, ma non eccellerà nelle materie umanistiche, motivo per cui entrerà spesso in contrasto con la prof.ssa Elizabeth Sherwood, insegnante di letteratura.
    Il suo atteggiamento ribelle è, in realtà, risultato di una precaria condizione familiare, segnata da povertà e violenza: cresciuto ad Harlem, vive da solo in una casa piccola e misera, abbandonato dal padre fuggito dalla famiglia per rincorrere i propri sogni di ballerino, con un fratello in prigione e una madre che si trasferisce in un'altra città per ragioni lavorative. L'unica che saprà impartirgli una buona educazione all'istituto sarà proprio la Sig.na Grant che, sebbene servendosi di metodi severi e spesso punitivi, si prenderà cura del ragazzo con molta pazienza, tanto che Leroy arriverà a vederla come una vera figura materna, che riempirà la maestra di grande orgoglio e soddisfazione.

Docenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Prof.ssa Lydia Grant (stagione 1-6), interpretata da Debbie Allen.
    È la docente di danza nella Scuola d'Arte, pronta a mettere in riga tutti i suoi allievi con lezioni estenuanti ed interminabili, spesso accompagnate da scherni o l'affibiazione di nomignoli o soprannomi umilianti, ma con lo scopo di incoraggiare i ragazzi a dare sempre il meglio di loro, soprattutto sotto il profilo fisico e psicologico. È, inoltre, un'insegnante molto competente ed esperta, un'ottima cantante e una ballerina straordinaria; al rigore e all'intransigenza che mostra agli alunni per le lezioni contrappone, al di fuori delle attività scolastiche, una grande sensibilità, dolcezza ed empatia nei loro confronti, aiutandoli in crisi familiari o sentimentali. Proprio in virtù della sua vicinanza alle cause altrui, è, insieme alla Prof.ssa Elizabeth Sherwood, la maestra preferita dagli studenti.
  • Prof.ssa Elizabeth Sherwood (stagione 1-6), interpretata da Carol Mayo Jenkins.
    È la docente di letteratura nella Scuola d'Arte, dai metodi sbrigativi e che spesso gioca il ruolo di psicologa nell'istituto. Apparentemente poco incline al tatto, cerca invece di aiutare gli studenti a ragionare e manifestare i loro sentimenti, riuscendovi con successo e con una buona dose di ironia.
  • Prof. Benjamin Shorofsky (stagione 1-6), interpretato da Albert Hague.
    È un burbero insegnante di musica, sfuggito dalla persecuzione degli ebrei durante la Seconda guerra mondiale in Germania; simpatico, ironico, tradizionalista e dalla battuta facile, nel momento del bisogno è sempre pronto ad ascoltare e ad aiutare gli allievi della scuola. Nonostante l'età, si diverte a tenere testa ai suoi studenti, cogliendoli spesso di sorpresa con metodi improvvisati o poco diplomatici; inoltre, può capitare che si conceda una pausa dalla sua abitudinaria pacatezza e razionalità per assecondare le iniziative dei protagonisti. Ha un rapporto altalenante con Bruno, nei confronti del quale, come per tutti gli studenti, nutre grande simpatia.
  • Signorina Berg (stagione 1-6), interpretata da Ann Nelson.
    È l'anziana segretaria tutto-fare dell'istituto, sempre schierata dalla parte degli studenti, anche a costo di andare contro la volontà dei professori; ciò scaturisce dal fatto che spesso, nonostante l'età avanzata, si possa dimostrare molto più comprensiva nei loro confronti rispetto ai colleghi più giovani.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Christopher "Chris" Donlon (stagione 3-6), interpretato da Billy Hufsey.
    È uno studente di danza moderna con un passato da pugile, subentrato agli inizi della terza stagione; è il classico "belloccio" della scuola e dall'intelligenza non spiccata, e di conseguenza non eccelle di iniziative nella vita scolastica, ma si limita semplicemente a seguire la massa.
  • Holly Laird (stagione 3-6), interpretata da Cynthia Gibb.
    È una ragazza simpatica, carina ed attraente appassionata di danza, ma sa dilettarsi anche in canto e recitazione. Subentrata nella terza stagione insieme a Chris, dovrà far fronte ad alcune difficoltà per integrarsi nel gruppo, poichè il suo arrivo coinciderà con l'addio di Bruno; è, inoltre, la migliore amica di Nicole.
  • Jesse Velasquez (stagione 4-6), interpretato da Jesse Borrego.
    Playboy dalla personalità magnetica e carismatica, è un ragazzo messicano sopraggiunto nella quarta stagione, innamorato di Nicole, ma che spesso trascura andando dietro ad altre ragazze. È un talentuoso attore, cantante e ballerino.
  • Nicole Chapman (stagione 4-6), interpretata da Nia Peeples.
    È una ragazza carina e affascinante, proveniente da una famiglia benestante e dal carattere non troppo forte, poichè sovente la si trova giù di morale o con le lacrime agli occhi. È innamorata di Jesse, spesso causa della sua malinconia; morirà in seguito ad un incidente stradale.

DVD e pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 maggio 2007 è stata pubblicata anche in Italia la prima serie del serial in DVD (ad oggi l'unica serie pubblicata da MGM). La pubblicazione presenta esclusivamente i primi 16 episodi senza extra.

Dalla metà gennaio 2010 è disponibile sul mercato italiano il cofanetto DVD con l'intera stagione 2.

Esistono anche una serie di dischi in vinile con le canzoni delle prime due stagioni:

"The Kids from Fame"[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Starmaker"
  2. "I Can Do Anything Better Than You Can"
  3. "I Still Believe In Me"
  4. "Life Is A Celebration"
  5. "Step Up To The Mike"
  6. "Hi-Fidelity"
  7. "We Got The Power To Be"
  8. "It's Gonna Be A Long Night"
  9. "Desdemona"
  10. "Be My Music"

"The Kids from Fame - Again"[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Mannequin"
  2. "Carnival"
  3. "I Was Only Trying To Help"
  4. "Alone In The Crowd"
  5. "Your The Real Music"
  6. "Sho Sho Sho Shorofsky"
  7. "A Special Place"
  8. "Do The Gimme That"
  9. "It's Sonata Mozart" (instrumental)
  10. "Come What May"
  11. "The Show Must Go On"

The Kids From Fame - Songs[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Be Your Own Hero"
  2. "Just Like You"
  3. "There's A Train"
  4. "Mannequin"
  5. "Could We Be Magic Like You"
  6. "Lay Back And Be Cool"
  7. "Songs"
  8. "Body Language"
  9. "Beautiful Dreamer"
  10. "Dancing Endlessly"
  11. "Bet Your Life It's Me"

The Kids From Fame Sing For You[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Sing For You America"
  2. "The Secret"
  3. "Manhattan"
  4. "The Story of Judy And Roy"
  5. "Lucky Enough For Two"
  6. "Better With A Friend"
  7. "Shakin'"
  8. "Electricity"
  9. "Take That First Step"
  10. "Mr. Cool"
  11. "Face To Face"
  12. "Wish Me Well"

"The Kids from Fame - Live"[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Body Language"
  2. "Could We Be Magic Like You"
  3. "Friday Night"
  4. "Desdemona"
  5. "Starmaker"
  6. "Hi-Fidelity"
  7. "Mannequin"
  8. Medley: "A Special Place" "It's Gonna Be A Long Night" "I Still Believe In Me" "The Secret" "Be My Music"
  9. "Life Is A Celebration"
  10. "We Got The Power To Be"
  11. "Fame"

The Best of Fame[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Starmaker"
  2. "We Got The Power To Be"
  3. "Rock 'N Roll World"
  4. "Take That First Step"
  5. "Body Language"
  6. "Hi-Fidelity"
  7. "Life Is A Celebration"
  8. "Be Your Own Hero"
  9. "Friday Night"
  10. "Fame

Fame Rock 'N Roll World[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Rock 'N Roll World"
  2. "Mr. Cool"
  3. "The Secret"
  4. "Take That First Step"
  5. "Better With A Friend"
  6. "Shakin'"
  7. "Electricity"
  8. "Lucky Enough For Two"
  9. "Face To Face"
  10. "Sing For You America"

Di questi solo gli album "The Kids from Fame" and "The best of Fame" sono reperibili in CD

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]