Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Sarakhs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sarakhs
città
سرخس
Localizzazione
Stato Iran Iran
Regione Razavi Khorasan
Provincia Sarakhs
Circoscrizione Centrale
Territorio
Coordinate 36°32′N 61°09′E / 36.533333°N 61.15°E36.533333; 61.15 (Sarakhs)Coordinate: 36°32′N 61°09′E / 36.533333°N 61.15°E36.533333; 61.15 (Sarakhs)
Altitudine 260 m s.l.m.
Abitanti 33 571[1] (2006)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+3:30
Cartografia
Mappa di localizzazione: Iran
Sarakhs
Sarakhs

Sarakhs (persiano: سرخس‎‎) è il capoluogo della provincia di Sarakhs, circoscrizione Centrale, nella regione del Razavi Khorasan in Iran. Aveva, nel 2006, una popolazione di 33.571 abitanti. Si trova al limite orientale della regione, proprio al confine con il Turkmenistan.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La tomba di Loqman Baba (Sheikh Sarakhsi)[2]

Sarakhs era un punto di sosta sulla "via della seta" e ai tempi del suo fulgore possedeva molte biblioteche e una famosa scuola di architettura. Gran parte della città originaria si trova ora oltre il confine, in territorio turkmeno, in quella che è la città di Sarahs, in provincia di Ahal.

Secondo il poema Shahnameh di Ferdowsi la città esiste fin dai tempi di Afrasiab. Gli storici turkmeni ritengono che sia stata fondata 2500 anni fa[3]. I Mongoli la saccheggiarono e distrussero nel 1220 e fu ricostruita nella metà del XIX secolo dallo shah Nasser al-Din della dinastia Qajar. La risorta città prese così il nome di Sarakhs-e Nasseri (ossia: la Sarakhs di Nasser).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DEENESFR) Stefan Helders, World Gazetteer: Sarakhs - profile of geographical entity including name variants. [collegamento interrotto]
  2. ^ Loqman Baba Tomb
  3. ^ Bradt, Guide to Turkmenistan, 1st edition, p. 131