Sara McIntyre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sara McIntyre
UniversoSentieri
Lingua orig.Inglese
AutoreBridget e Jerome Dobson
1ª app. in5 gennaio 1967
Ultima app. in28 giugno 1983
Interpretata da
Voce italianaSerena Cantalupi
SessoFemmina
ProfessionePsicologa

Sara McIntyre (vedova Gantry, Werner e Blackford, in precedenza coniugata Thorpe) è un personaggio della soap statunitense Sentieri (Guiding Light), interpretata da Millette Alexander e per brevi periodi da Patricia Roe e Jill Andre.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Di famiglia benestante, la giovane psicologa Sara McIntyre arriva all'Ospedale dei Cedri nel 1967, determinata a farsi conoscere nel campo della medicina. Poco dopo il suo arrivo, Sara riceve la visita di una ragazza che si presenta come Tracey, sua nipote finora creduta morta. La dottoressa accoglie Tracey in casa sua ma nel 1969 scopre che in realtà quella non è sua nipote, bensì una ragazza di nome Charlotte Waring.

Decisa a non farsi più coinvolgere emotivamente, Sara viene corteggiata dall'affascinante dottor Joe Werner, ma rifiuta la sua offerta di seguirlo per un anno sabbatico. Durante l'assenza di Joe, però, Sara cade fra le braccia di un suo paziente, il gioviale vedovo inglese Lee Gantry. Inaspettatamente, Sara decide di sposarlo senza pensarci troppo e va a vivere insieme a lui in una fattoria gestita dall'inquietante governante Mildred Foss. Ciò che Sara non immagina è che Lee e Mildred sono i responsabili della morte di Alice, la prima moglie di Gantry.

I due assassini si mettono d'accordo per terrorizzare la donna, facendole sentire strani rumori, vedere delle ombre e manipolando la sua agenda per confonderla. Lo scopo di Lee è quello di far apparire Sara instabile agli occhi degli abitanti di Springfield, per poi ucciderla e far apparire la sua morte come un suicidio. Quando Margie Wexler, una paziente di Sara, si suicida per via di una relazione con Stanley Norris, la dottoressa viene accusata di negligenza e perciò sospesa dal lavoro. Sara quindi si ritrova tutto il giorno da sola nella casa, prigioniera della trappola tesa da Mildred e Lee. Una notte, durante un violento temporale, Sara sente un rumore proveniente dalla soffitta e, armata di pistola, sale a controllare; dopo aver notato una figura muoversi, Sara spara e la colpisce, ma si rende subito conto di aver ucciso Mildred.

La procura non ritiene Sara responsabile della morte della governante e l'assolve da tutte le accuse, ma la donna corre un rischio ben più grande: il piano di suo marito sta per compiersi. Fortunatamente per lei, Joe conduce delle indagini per conto suo e poi racconta alla polizia del piano di Lee. Quando Sara sta per essere uccisa, Joe irrompe nella soffitta e durante una colluttazione spinge dalla finestra Lee, che muore sul colpo.

Nel 1971 Sara e Joe finalmente si sposano, ma il matrimonio subisce una crisi perché Sara non può avere figli. Joe allora diviene vittima della tentazione, intraprendendo una relazione extraconiugale con Charlotte Waring. Un giorno però Charlotte viene ricoverata in ospedale dopo un attacco di cuore; Joe non riesce a salvarla e nonostante gli sforzi del dottor Ed Bauer di difendere l'amico, il consiglio disciplinare lo costringe a dimettersi. Joe cade nell'alcolismo e comincia a frequentare Kit Vested, una ragazza instabile che si scopre essere l'assassina di Charlotte. Kit cerca di mettere Joe contro Sara, raccontandogli che la donna ha una relazione con un collega, Wilson Frost. Sara tenta di riprendersi suo marito, ma viene avvelenata da Kit, che poi cerca di sparare a Joe. L'uomo le salta addosso per disarmarla, ma durante la lotta Kit resta uccisa da un colpo partito accidentalmente. Sara riesce a salvarsi e il rapporto con Joe ne esce consolidato.

Nel 1975 i Werner adottano il piccolo Timmy, ma si trovano ad affrontare un certo Spence Jeffers, che afferma di essere il padre del bambino. Joe parte per l'India per ragioni lavorative e intanto Sara chiede aiuto a Mike Bauer per dimostrare la falsità delle affermazioni di Jeffers. Purtroppo, mentre si trova in India, Joe ha un attacco cardiaco dovuto allo stress e muore.

Dopo la morte di Joe, Sara trova conforto con Justin Marler, ma la loro storia dura poco. Successivamente cade di nuovo nello stesso errore commesso alcuni anni prima: sposa impulsivamente Dean Blackford, un uomo di cui non sa nulla. Sara comincia ben presto a nutrire dei sospetti su di lui e si rivolge a Mike per indagare. Dopo aver messo gli occhi su alcuni incartamenti che Dean custodisce gelosamente in una cassetta di sicurezza, Sara cerca di venirne in possesso, ma viene scoperta. Dean la porta sulla cima di un dirupo con l'intenzione di ucciderla, ma Mike la salva appena in tempo uccidendo Blackford.

Nel 1979 Sara diventa terapista del sesso aiutando molti abitanti di Springfield fra cui Holly Norris, Amanda Spaulding e Rita Stapleton. Diviene anche confidente di Adam Thorpe, sostenendolo quando scopre che suo figlio Roger ha violentato Holly. Nel 1980 Sara e Adam si fidanzano, supportandosi reciprocamente nei problemi con i rispettivi figli (Tim è diventato alcolista e Roger è ricercato dalla polizia) e si sposano qualche tempo dopo.

Nel 1981 alcune cartelle cliniche di Sara scompaiono misteriosamente e Mike alla fine scopre che il responsabile è Andy Norris, che vuole ricattare gli abitanti di Springfield. Poco tempo dopo Sara accetta un lavoro in Oregon e lei e Adam si trasferiscono. Il matrimonio tuttavia termina nel 1989.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione