Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Sara Cunial

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sara Cunial
Sara Cunial 2018.jpg
Sara Cunial nel 2018

Deputata della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 23 marzo 2018
Legislature XVIII
Gruppo
parlamentare
Movimento 5 Stelle (fino al 17/04/2019)
Gruppo misto (dal 17/04/2019)[1]
Circoscrizione Veneto 2
Collegio Veneto 2 - 02
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico R2020 (dal 2020)
In precedenza:
M5S (2018-2019)
Indipendente (2019-2020)
Titolo di studio Laurea in chimica industriale
Università Università degli Studi di Padova
Professione Imprenditrice agricola

Sara Cunial (Roma, 8 luglio 1979) è una politica italiana.

Dopo essere stata espulsa dal gruppo parlamentare del MoVimento 5 Stelle – partito con cui era stata eletta alla Camera dei Deputati nel 2018 – per via del suo atteggiamento non collaborativo e per le sue posizioni antiscientifiche[2][3], fa parte del Gruppo misto nella componente Non Iscritti.

Biografia

Risiede a Bassano del Grappa ed è laureata in chimica industriale all'Università di Padova. È entrata in politica nel 2018, venendo eletta alla Camera dei deputati per il Movimento 5 Stelle come capolista nella circoscrizione Veneto 2. Durante la sua campagna elettorale definì i vaccini come «un genocidio», venendo dapprima sospesa dal Movimento e poi riammessa[4].

È stata componente della XIII Commissione Agricoltura dal 21 giugno 2018 al 10 maggio 2019, per poi diventare membro della VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici[5].

Il 17 aprile 2019 viene espulsa dal gruppo parlamentare del M5S dopo aver definito la linea del Movimento circa la questione della fitopatologia OQDS-xylella – che colpisce gli ulivi pugliesi dal 2013 – «uno scempio in nome e per conto delle agromafie»[6][7]. Altro motivo dell'espulsione era legato alle posizioni antiscientifiche della deputata[3]. Iscrittasi al Gruppo misto, il 22 aprile 2019 rende nota l'espulsione dal partito[2].

Nel maggio 2020 lancia R2020, un coordinamento di movimenti fondato insieme al consigliere regionale del Lazio Davide Barillari e all'ex deputato Ivan Catalano, entrambi fuoriusciti dal M5S[8].

Procedimenti giudiziari

Oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale (2021)

L'11 maggio 2021 la procura della Repubblica presso il tribunale di Aosta ha iscritto la Cunial nel registro delle notizie di reato, con l'accusa di aver commesso oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale, nonché di essersi rifiutata di fornire le generalità, in occasione di una manifestazione ad Aosta contro le misure restrittive dovute alla pandemia da COVID-19[9].

In data 11 ottobre 2021, al termine delle indagini, è stata citata a giudizio[nota 1] dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Aosta, con le imputazioni di rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale[10][11].

Controversie

Vaccini

I vaccini come «genocidio»

Il 6 gennaio 2018 viene momentaneamente sospesa dal Movimento 5 Stelle in seguito a un post pubblicato su Facebook dove aveva definito le vaccinazioni come un «genocidio gratuito»[12], ritenendole vere e proprie politiche di eutanasia di massa[13].

In seguito viene riammessa alle liste del Movimento[4] ed eletta nella circoscrizione Veneto 2[14].

La conferenza contro l'obbligo vaccinale del 24 gennaio 2019

Nel gennaio 2019 organizza presso la Camera dei deputati una conferenza stampa sulla presunta letalità dei vaccini e per propagandare posizioni contrarie alle vaccinazioni, intitolata Il Vaccini-gate in Parlamento[15][16][17][18]. Durante la conferenza vengono presentati dati su una presunta pericolosità dei vaccini scientificamente infondati e basati su fonti riprese parzialmente ed in maniera grossolana[19].

Lo stesso giorno il Ministro della Salute Giulia Grillo si è dichiarata «assolutamente contraria» all'iniziativa, mentre il capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle Francesco D'Uva ha affermato che il M5S prendeva le distanze dall'iniziativa della Cunial[16][17]. La Federazione Italiana dei Medici chiese formalmente al Presidente della Camera Fico di annullare l'evento, mentre il PD fece appello alla stampa parlamentare affinché disertasse la conferenza[20]. Peraltro, anche Mara Carfagna (FI) espresse il suo disappunto per l'evento[21], ritenendo «sbagliato che la Camera ospiti, per tramite di una deputata, personalità che propugnano tesi antiscientifiche e no vax»[17].

COVID-19

In merito alla pandemia di COVID-19 la deputata ha assunto più volte posizioni contrarie alle evidenze scientifiche e ha criticato i provvedimenti atti a contenere la diffusione del virus.

Nell'aprile 2020 è stata fermata dalla polizia locale di Roma nell'ambito dei controlli per l'emergenza coronavirus mentre percorreva in auto la strada statale 8 Via del Mare e sanzionata nonostante sostenesse di voler raggiungere il mare per motivi di lavoro[22][23][24].

Il 24 aprile, al termine di un intervento alla Camera verso la condotta del governo, ha accusato di "aver distrutto i diritti fondamentali, naturali e costituzionali" e ha stracciato platealmente delle copie dei DPCM[25].

Il 14 maggio 2020, durante la dichiarazione di voto sul decreto-legge COVID, ha suscitato polemiche per aver chiamato in causa l'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nello stesso discorso ha difeso varie teorie del complotto, fra cui quella del Nuovo ordine mondiale, sui vaccini, gli OGM e sulla tecnologia 5G.[26][27] Per le dichiarazioni sul Presidente della Repubblica, i gruppi parlamentari di Forza Italia, PD e Italia Viva hanno chiesto alla presidenza della Camera di acquisire le trascrizioni di quelle frasi, per verificare la sussistenza del reato di vilipendio al capo dello Stato[28][29].

Nel settembre 2020 è intervenuta alla Camera e ha sostenuto - citando uno studio del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti - che chi si sottopone alla vaccinazione antinfluenzale abbia il 36% di possibilità in più di contrarre il COVID-19. In realtà, l'articolo citato[nota 2] sosteneva, al contrario, che coloro che ricevevano il vaccino antinfluenzale riducevano il rischio di influenza rispetto agli individui non vaccinati, senza fare alcun riferimento al COVID-19[30].

Ha spesso negato l'utilità delle mascherine come strumento di protezione individuale, affermando invece la loro presunta nocività[31][32][33][34].

Il 7 dicembre 2020, la Cunial ha sollevato un presunto conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato innanzi la Corte costituzionale, nei confronti «delle due Camere che compongono il Parlamento nazionale e del Governo» per i DPCM, i decreti e le ordinanze ministeriali adottati per fronteggiare la pandemia. Secondo la Cunial, le misure in questione riguardavano, fra le altre cose, la sospensione di «vari diritti fondamentali costituzionalmente previsti». Il 10 marzo 2021[nota 3] il ricorso viene dichiarato «inammissibile» dalla Corte costituzionale poiché non sono state ravvisate violazioni dei principi costituzionali.[35]

La sera del 14 ottobre 2021, a qualche ora dall'introduzione del green pass obbligatorio per poter accedere al luogo di lavoro, per protesta si è barricata per diverse ore nell'ufficio del consigliere regionale ex M5S Barillari.[36]

Nel dicembre 2021, intervenendo alla Camera, ha contestato nuovamente la campagna vaccinale italiana definendola «vergognosa, violenta e pericolosa»[37].

Il 3 agosto 2021 ha trasferito il proprio domicilio parlamentare presso un hotel in Trentino-Alto Adige, il cui titolare aveva deliberatamente violato le norme anti-COVID-19 e del quale era stata di conseguenza disposta la chiusura per dieci giorni dal presidente della provincia di Bolzano Arno Kompatscher. La Cunial agì in questo modo al fine di impedirne la chiusura.[38][39] Due giorni dopo il titolare dell'albergo ha iniziato a rispettare le norme anti-COVID-19, impegnandosi a pagare tutte le multe ricevute in cambio della sospensione dell'ordinanza di chiusura[40][41][42]. Sul "passo indietro" del proprietario dell'hotel, la Cunial non ha voluto rilasciare dichiarazioni alla stampa[42].

Opposizione all'obbligo di green pass alla Camera

La certificazione verde COVID-19 è stata introdotta dall'UE in tutti gli Stati membri ai sensi del Regolamento (UE) 2021/953 e del Regolamento (UE) 2021/954.

Nel novembre 2021, la Cunial ha presentato al Consiglio di giurisdizione un ricorso contro la delibera dei questori che prevedeva l'obbligo del green pass per accedere alla Camera chiedendone una sospensione immediata motivandola con la sua necessità di votare[43]. Il 25 novembre 2021, il Consiglio di giurisdizione – composto da Alberto Losacco (PD), Stefania Ascari (M5S), e Silvia Covolo (Lega) – si è pronunciato definitivamente nel merito, ritenendo che «non vi [fossero] ragioni d'urgenza per sospendere la decisione dei deputati Questori»[44]. Avverso tale decisione, la Cunial ha fatto ricorso al Collegio di Appello e il presidente Andrea Colletti (Misto), in via cautelare, ha disposto la sospensione temporanea dell'ordinanza del 25 novembre, consentendo così alla deputata – nel dicembre 2021 – di accedere ai locali della Camera senza green pass e di votare da una tribuna isolata[45][46]. Il 17 dicembre 2021, il Collegio di Appello ha rigettato definitivamente il ricorso della deputata, ribadendo che la necessità di esibire il green pass per lo svolgimento dei lavori parlamentari non lede alcuna prerogativa costituzionale[47]. Di conseguenza, essendo sfornita di certificazione verde, la Cunial non ha potuto partecipare all'elezione del Presidente della Repubblica[48].

Rete 5G

Il 13 maggio 2019 la Cunial ha presentato una mozione che impegna il governo a porre fine alle sperimentazioni e installazioni della rete 5G[nota 4], ma viene respinta dal voto alla Camera l'8 ottobre con 510 voti contrari e 12 a favore[49]. Il 17 febbraio 2021 ha presentato un'interrogazione dedicata alla possibile correlazione tra campo elettromagnetico delle antenne 5G e COVID-19.[50]

La sospensione della pagina Facebook

Nel luglio 2021 la pagina Facebook istituzionale della Cunial[nota 5] è stata sospesa. Già a maggio 2020 Facebook aveva etichettato un suo video su presunti complotti di Bill Gates come «disinformazione».[51][52]

Note

Annotazioni

  1. ^ Si tratta del Decreto del presidente della Repubblica 22 settembre 1988, n. 447, articolo 550, rubricato "Casi di citazione diretta a giudizio".
  2. ^ Greg G. Wolf, Influenza vaccination and respiratory virus interference among Department of Defense personnel during the 2017–2018 influenza season (PDF), in Vaccine, 19 giugno 2020. URL consultato l'11 ottobre 2020 (archiviato il 21 aprile 2020).
  3. ^ Ordinanza n. 67/2021, su Corte costituzionale, 10 marzo 2021. URL consultato il 16 novembre 2021 (archiviato il 16 novembre 2021).
  4. ^ Il testo della mozione C. 1/00183 è disponibile sulla scheda elaborata da Openpolis.
  5. ^ In precedenza, la pagina era raggiungibile al link https://www.facebook.com/saracunial.camera.

Riferimenti

  1. ^ Sara Cunial, su Camera.it - XVIII legislatura, Parlamento italiano.
  2. ^ a b Annalisa Cangemi, La deputata no-vax Sara Cunial espulsa dal M5S: “Mi hanno cacciata il 17, sono serena”, in fanpage.it, 22 aprile 2019. URL consultato il 5 agosto 2021 (archiviato il 5 agosto 2021).
  3. ^ a b Violetto Gorrasi, Perché il M5s vuole espellere la deputata ribelle Sara Cunial, in Today, 17 aprile 2019. URL consultato il 5 agosto 2021 (archiviato il 5 agosto 2021).
  4. ^ a b Raggi sfida la legge sui vaccini all'asilo, in la Repubblica, 2 febbraio 2918.
  5. ^ scheda personale sul sito istituzionale della Camera dei Deputati).
  6. ^ Martina Zambon, Sara Cunial espulsa dal gruppo M5s: «Partito vicino alle agromafie», in Corriere del Veneto, 17 aprile 2019. URL consultato il 5 agosto 2021 (archiviato il 5 agosto 2021).
  7. ^ Ingrid Feltrin Jefwa, Parla di agromafie in Parlamento, Sara Cunial espulsa dal M5S, su oggitreviso.it, 23 aprile 2019. URL consultato il 18 aprile 2020 (archiviato il 29 ottobre 2019).
  8. ^ Ex M5S Cunial e Barillari fondano R2020: "Rendiamo virale la ribellione", su Adnkronos, 12 dicembre 2020. URL consultato il 15 novembre 2021.
  9. ^ Covid: proteste in piazza ad Aosta, indagata deputata Cunial, in ANSA, 11 maggio 2021. URL consultato l'8 agosto 2021 (archiviato l'8 agosto 2021).
  10. ^ Covid: manifestazione Aosta, a giudizio deputata Cunial, in ANSA, 11 ottobre 2021. URL consultato l'11 ottobre 2021 (archiviato l'11 ottobre 2021).
  11. ^ Christian Diémoz, Oltraggio e minacce a pubblico ufficiale, la deputata Cunial a giudizio ad Aosta, in Aosta Sera, 11 ottobre 2021. URL consultato l'11 ottobre 2021 (archiviato l'11 ottobre 2021).
  12. ^ Andrea Zambenetti, “Il vaccino è un genocidio”. L’imprenditrice neocandidata del M5S ora oscura il profilo social, in La Stampa, 27 gennaio 2018 (archiviato il 5 agosto 2021).
  13. ^ Antonio Spadaccino, La grillina Cunial porta i No-Vax alla Camera: ora rischia l’espulsione, in Corriere del Veneto, 24 gennaio 2019 (archiviato il 5 agosto 2021).
    «Ricorda molto la politica di alcuni anni fa che prevedeva l’eutanasia di massa che doveva portare ad una rigenerazione genetica.»
  14. ^ Marco Scorzato, Nuovo Parlamento con nove vicentini. Quattro i leghisti, in Il Giornale di Vicenza, 6 marzo 2018. URL consultato il 19 maggio 2020 (archiviato il 19 aprile 2019).
  15. ^ Vaccini, polemiche per conferenza no-vax alla Camera: M5s prende le distanze. La ministra Grillo: ‘Assolutamente contraria’, in Il Fatto Quotidiano, 23 gennaio 2019. URL consultato il 6 agosto 2021 (archiviato il 6 agosto 2021).
  16. ^ a b Charlotte Matteini, La deputata Sara Cunial organizza una conferenza stampa no-vax alla Camera, in Open, 23 gennaio 2019. URL consultato il 6 agosto 2021 (archiviato il 6 agosto 2021).
  17. ^ a b c Bufera sulla deputata M5S per un incontro No Vax alla Camera. La ministra Grillo si dissocia, in La Stampa, 23 gennaio 2019. URL consultato il 19 maggio 2020 (archiviato il 15 dicembre 2019).
  18. ^ Mauro Bazzucchi, Il palcoscenico della Camera per i No Vax, in AGI, 24 gennaio 2019. URL consultato il 6 agosto 2021 (archiviato il 6 agosto 2021).
  19. ^ Riccardo Saporiti, Cos'è Corvelva e cosa diranno i NoVax in Parlamento, in Wired, 25 giugno 2019. URL consultato il 6 agosto 2021 (archiviato il 6 agosto 2021).
  20. ^ Vaccini, è bufera sul convegno no-vax organizzato dal M5s nella sala stampa di Montecitorio, in la Repubblica, 23 gennaio 2019. URL consultato il 6 agosto 2021 (archiviato il 6 agosto 2021).
  21. ^ Agostino Corneli, I grillini ci ricascano e portano i no-vax alla Camera. Esplode la polemica, in Il Giornale, 24 gennaio 2019. URL consultato il 6 agosto 2021 (archiviato il 6 agosto 2021).
  22. ^ Federica Angeli, "Vado al mare, sono una parlamentare". L'ex grillina no vax multata sulla strada per Ostia, su repubblica.it, la Repubblica, 13 aprile 2020. URL consultato il 26 aprile 2020 (archiviato il 16 maggio 2020).
  23. ^ Alessandro Trocino, Sara Cunial, la deputata espulsa dai 5 Stelle, fermata mentre andava verso il mare a Ostia: «Vado al lavoro», su corriere.it, Corriere della Sera, 14 aprile 2020. URL consultato il 15 maggio 2020 (archiviato il 19 maggio 2020).
  24. ^ Lorenzo De Cicco, Roma, la deputata Sara Cunial no vax fermata dai vigili sulla via del Mare: multa in arrivo, in Il Messaggero, 13 aprile 2020.
  25. ^ Coronavirus, la deputata Sara Cunial: “Questi provvedimenti sono incostituzionali”. E strappa i dpcm in Aula: “Ora scaricatevi le vostre app”, su ilfattoquotidiano.it, 25 aprile 2020. URL consultato il 19 maggio 2020.
  26. ^ David Puente, Coronavirus. L’intervento della deputata Sara Cunial e i numerosi complotti sul Covid-19 (e non solo), Open, 15 maggio 2020. URL consultato il 19 maggio 2020 (archiviato il 16 maggio 2020).
  27. ^ Aldo Grasso, Cunial, l'eguaglianza (fanatica) dei diseguali, Corriere della Sera, 17 maggio 2020. URL consultato il 19 maggio 2020 (archiviato il 19 maggio 2020).
  28. ^ Camera, Cunial rischia il vilipendio per l'attacco complottista contro "pluripresidente della Repubblica". Lei: "Napolitano, non Mattarella", su ilfattoquotidiano.it, il Fatto Quotidiano, 14 maggio 2020. URL consultato il 17 maggio 2020.
  29. ^ Camera, la deputata Cunial definisce Mattarella un'epidemia: verifica ipotesi vilipendio, in Il Gazzettino, 14 maggio 2020. URL consultato l'11 ottobre 2020 (archiviato l'11 ottobre 2020).
  30. ^ David Puente, Il vaccino antinfluenzale favorisce il Coronavirus? L'intervento di Sara Cunial che disinforma in Parlamento, in Open, 29 settembre 2020. URL consultato l'11 ottobre 2020 (archiviato l'11 ottobre 2020).
  31. ^ «Il Covid non esiste» e bacia il giornalista di PiazzaPulita. Bufera sull'ex M5s Sara Cunial, in Il Tempo, 10 settembre 2020. URL consultato l'11 ottobre 2020 (archiviato l'11 ottobre 2020).
  32. ^ Deputata vicentina senza mascherina prova a baciare il giornalista di Piazzapulita, in L'Arena, 11 settembre 2020. URL consultato il 12 ottobre 2020 (archiviato il 12 ottobre 2020).
  33. ^ Gabriele Laganà, Cunial: «Mascherina sempre su? Attenzione agli effetti: fa venire mal di testa», in Il Giornale, 8 ottobre 2020. URL consultato l'11 ottobre 2020 (archiviato l'11 ottobre 2020).
  34. ^ Cunial col casco sul palco di San Giovanni: «Più probabile morire per asteroide», in Adnkronos, 10 ottobre 2020. URL consultato il 10 ottobre 2020 (archiviato il 10 ottobre 2020).
  35. ^ Crisi Covid-19: inammissibili i ricorsi per conflitto di attribuzione contro i d.P.C.m. sollevati da due deputati (2/2021), su Osservatorio sulle Fonti, 13 aprile 2021. URL consultato il 16 novembre 2021 (archiviato il 16 novembre 2021).
  36. ^ La fine ingloriosa della protesta di Barillari e Cunial: contro il Green pass vince la fame, su Open, 16 ottobre 2021. URL consultato il 16 ottobre 2021.
  37. ^ Covid, no vax Cunial: «Tenete lontane da bimbi le vostre mani avide», in Adnkronos, 16 dicembre 2021. URL consultato il 17 dicembre 2021 (archiviato il 17 dicembre 2021).
  38. ^ Chiude l'hotel no mask a San Candido. L'ex 5 stelle Cunial: "Non si può, qui ho il domicilio parlamentare", in L'Huffington Post, 5 agosto 2021. URL consultato il 5 agosto 2021 (archiviato il 5 agosto 2021).
  39. ^ Alessandro D'Amato, Chiusura forzata per l’hotel No mask di San Candido. Il proprietario: «Sono pronto a ribellarmi», in Open, 5 agosto 2021 (archiviato il 5 agosto 2021).
  40. ^ Alessandro Fulloni, San Candido, la resa dell’hotel «no mask» Cavallino Bianco. E il sindaco sospende la chiusura, in Corriere della Sera, 6 agosto 2021. URL consultato il 6 agosto 2021 (archiviato il 6 agosto 2021).
  41. ^ Albergo no mask resta aperto con la 'condizionale', in ANSA, 5 agosto 2021. URL consultato il 5 agosto 2021 (archiviato il 5 agosto 2021).
  42. ^ a b Luigi Ruggera, Alto Adige, l’hotel «no mask» non chiuderà: «Rispetteremo le misure anti-Covid», in Corriere del Veneto, 5 agosto 2021. URL consultato il 5 agosto 2021 (archiviato il 5 agosto 2021).
  43. ^ Deputata No Vax Cunial può entrare alla Camera senza il Green pass, in ANSA, 18 novembre 2021. URL consultato il 29 novembre 2021 (archiviato il 29 novembre 2021).
  44. ^ Camera, per la deputata Sara Cunial torna l'obbligo di esibire il Green pass, in Rai News 24, 25 novembre 2021. URL consultato il 29 novembre 2021 (archiviato il 29 novembre 2021).
  45. ^ Covid, Cunial torna in Aula a Montecitorio senza Green Pass, in la Repubblica, 14 dicembre 2021. URL consultato il 15 dicembre 2021 (archiviato il 15 dicembre 2021).
  46. ^ La deputata no-vax Cunial entra e vota a Montecitorio, in La Stampa, 14 dicembre 2021. URL consultato il 15 dicembre 2021 (archiviato il 15 dicembre 2021).
  47. ^ La Camera boccia il ricorso di Cunial, si entra solo con Green pass, in ANSA, 17 dicembre 2021. URL consultato il 17 dicembre 2021 (archiviato il 17 dicembre 2021).
  48. ^ Quirinale, senza Green pass e non ha il Covid: la deputata no vax Cunial non può votare e minaccia di chiedere l’annullamento, in Il Fatto Quotidiano, 24 gennaio 2022. URL consultato il 24 gennaio 2022 (archiviato il 24 gennaio 2022).
  49. ^ Votazione nominale n. 2 del 8/10/2019 seduta n. 234 presieduta da SPADONI MARIA EDERA - Mozione n. 1-00183 CUNIAL SARA (MISTO) ed altri, in Camera dei deputati, 8 ottobre 2019 (archiviato il 5 agosto 2021).
  50. ^ Sara Cunial “Legame campi elettromagnetici-pandemia”/ “Antenne 5G aumentano contagi”, in il Sussidiario, 25 febbraio 2021.
  51. ^ Tommaso Meo, Facebook ha sospeso la pagina dell'ex deputata 5 stelle Sara Cunial, in Wired, 9 luglio 2021. URL consultato l'8 agosto 2021 (archiviato il 9 luglio 2021).
  52. ^ Raffaella Forin, Sara Cunial, Fb oscura il profilo della deputata no vax. Lei su Telegram: «Non riusciranno a censurarmi», in Corriere del Veneto, 12 luglio 2021. URL consultato l'8 agosto 2021 (archiviato l'8 agosto 2021).

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni