Santuario di Santa Liberata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santuario di Santa Liberata
Santuario di Santa Liberata, Cerreto Guidi.JPG
Veduta del santuario
StatoItalia Italia
RegioneToscana
LocalitàCerreto Guidi
Religionecattolica
TitolareSanta Liberata
Diocesi San Miniato
Inizio costruzioneXIV secolo

Il santuario di Santa Liberata si trova nel comune di Cerreto Guidi, in provincia di Firenze.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sorse nel Trecento intorno a un affresco dedicato a santa Liberata, il cui culto si accrebbe durante i secoli.

Il santuario conserva anche un altro affresco, rappresentante la Madonna delle Grazie tra i santi Giovanni Battista e Leonardo, databile alla fine del secolo XIV.

Nel Seicento furono realizzate varie ristrutturazioni (porticato, sagrestia, presbiterio) e la sistemazione dell'affresco di santa Liberata, coperto da una tela con Santa Faustina e san Pietro.

Nel 1798 il complesso architettonico assunse l'aspetto attuale con la creazione di due cappelle: quella di sinistra è dedicata a santa Liberata con decorazioni pittoriche di Antonio Fedi (Ordinazione a monaca benedettina di santa Liberata e Morte di santa Liberata).

Nel corso del XIX secolo fu raddoppiato il numero delle cappelle (ne furono dedicate una a San Giuseppe e una all'Addolorata); fu sistemato il soffitto ligneo ad opera di Emilio Turri, e fu rifatto il campanile.

L'urna in legno intagliato e dorato, dove si trova una immagine in cera della santa, fu commissionata nel 1903 dal pievano Ciardi.

L'elevazione dell'edificio a santuario risale al 1966.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • R. C. Proto Pisani, Empoli, il Valdarno inferiore e la Valdelsa fiorentina, collana "I luoghi della fede", Milano, Mondadori, 1999, pp. 116 - 118. ISBN 88-04-46788-6

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN240093229