Santuario di San Camillo de Lellis (Bucchianico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santuario di San Camillo de Lellis
Bucchianico - panoramio.jpg
Il santuario e la casa natale di San Camillo
StatoItalia Italia
RegioneAbruzzo Abruzzo
LocalitàBucchianico
ReligioneCattolica
TitolareSan Camillo de Lellis
Arcidiocesi Chieti-Vasto
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzione1617
Completamento1642
Sito web

Coordinate: 42°18′15.53″N 14°10′51.82″E / 42.304313°N 14.181061°E42.304313; 14.181061

La chiesa santuario di San Camillo de Lellis è una chiesa che si erge a Bucchianico, paese abruzzese dell'entroterra della provincia di Chieti.[1]

È uno dei luoghi religiosi più visitati della regione, in quanto vi sono conservate alcune reliquie di san Camillo de Lellis. Il santo, patrono universale insieme a san Giovanni di Dio dei malati, degli ospedali e degli infermieri, è nativo di Bucchianico ed è il fondatore dell'Ordine dei chierici regolari ministri degli infermi ed è anche il patrono d'Abruzzo assieme a san Gabriele dell'Addolorata.

La cripta

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione dell'edificio, una delle prime realizzazioni del barocco abruzzese, si fa risalire al periodo 1617-1642 e spicca, sull'altare maggiore il busto di San Camillo.

Esterno[modifica | modifica wikitesto]

La facciata è collegata al palazzo dove nacque San Camillo. Ha aspetto settecentesco molto composto e regolare, scandito da cornici marcapiano e da una iscrizione posta presso la nicchia centrale, dove vi è una statua del santo. L'impianto della chiesa è rettangolare a navata unica. Il campanile è una piccola torre con cuspide a lati ondulati.

Interno[modifica | modifica wikitesto]

L'interno a navata unica possiede l'altare ligneo con colonne tortili. Esso è suddiviso in tre pale, delle quali la centrale raffigurante San Camillo in trionfo benedicente. Una quarta piccola pala superiore mostra San Camillo nelle vesti di vescovo che piange la deposizione di Cristo.

Affreschi del 1690 decorano l'interno, in particolare la sacrestia, con rappresentazioni della vita del Santo. Gli affreschi sono suddivisi in questo ciclo:

  • Madonna della Salute
  • San Filippo Neri
  • Storie della vita di San Camillo.

Presso la cripta si trovano una statua all'ingresso del santo, e una pala d'altare con la tela di San Camillo in adorazione del Crocifisso.

La cripta moderna è del 1958 e conserva la reliquia del cuore del santo (il corpo è tumulato a Roma) con accanto la Fiaccola della carità ivi posta nel 1960 e benedetta da Giovanni XXIII. Il sepolcro contiene soltanto il corpo mummificato del santo.

Palazzo De Lellis - Casa natale[modifica | modifica wikitesto]

Il palazzo De Lellis è una composta struttura rettangolare a due piani. Per onorare il santo sono state costruite la cappellina di San Camillo (XVII secolo, terminata nel 1712) e il museo del Capitano Giovanni de Lellis.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Santuario di San Camillo, su conoscere.abruzzoturismo.it. URL consultato il 03/01/2013.