Santals

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I Santals sono la più grande comunità tribale dell'India, si trova negli stati occidentali del Bengala, Bihar, Jharkhand e Orissa. Vi è anche una significativa minoranza Santals nel vicino Bangladesh.

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

La lingua santali fa parte del ceppo Austro-Asiatico, collegata al vietnamita e alla lingua Khmer.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Luogo santo in un villaggio di Santhal nel distretto di Dinajpur, in Bangladesh.

La cultura di questo popolo ha attirato per decenni gli antropologi. Il primo tentativo di conoscere questa popolazione fu fatto dai missionari cristiani e in particolare dal norvegese Paul Olaf Bodding.

La loro cultura è stata influenza da quella indiana e da quella occidentale ma le musiche e le danze tradizionale sono rimaste intatte.

Iniziano ad avere una forma scritta dal ventesimo secolo e un alfabeto misto di caratteri indiani e latini.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85117395
  Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India