Santa Fe (Granada)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santa Fe
comune
Santa Fe – Stemma Santa Fe – Bandiera
Santa Fe – Veduta
Il palazzo municipale
Localizzazione
StatoSpagna Spagna
Comunità autonomaBandera de Andalucía.svg Andalusia
ProvinciaBandera de la provincia de Granada (España).svg Granada
Territorio
Coordinate37°11′21.12″N 3°43′05.88″W / 37.1892°N 3.7183°W37.1892; -3.7183 (Santa Fe)Coordinate: 37°11′21.12″N 3°43′05.88″W / 37.1892°N 3.7183°W37.1892; -3.7183 (Santa Fe)
Altitudine582 m s.l.m.
Superficie38,20 km²
Abitanti12 824 (2001)
Densità335,71 ab./km²
Comuni confinantiAtarfe, Chauchina, Chimeneas, Fuente Vaqueros, Las Gabias, Granada, Pinos Puente, Vegas del Genil
Altre informazioni
Cod. postale18...
Prefisso(+34)...
Fuso orarioUTC+1
Codice INE18175
TargaGR
PatronoAgostino d'Ippona
Cartografia
Mappa di localizzazione: Spagna
Santa Fe
Santa Fe
Santa Fe – Mappa
Sito istituzionale

Santa Fe è un comune spagnolo di 12.824 abitanti situato nella comunità autonoma dell'Andalusia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è attraversato dal fiume Genil.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Facciata della chiesa di Nostra Signora dell'Incarnazione
  • Chiesa di Nostra Signora dell'Incarnazione, edificio in stile neoclassico risalente al secolo XVIII, disegnata dall'architetto Ventura Rodríguez e realizzata dall'architetto Domingo Lois Monteagudo, della Real Academia de Bellas Artes de San Fernando di Madrid.
  • Las puertas, tre delle quattro porte che si aprivano nella mura della città: quella di Jaén, quella di Granada e quella di Siviglia; la quarta, quella di Jerez, è stata ricostruita nel 1950.
  • Ermita del Cristo de la Salud, cappella risalente al 1498.
  • Municipio, edificio in stile neomudéjar, risalente al 1931.
  • Edificio del Posito, esempio tipico di fabbricato del periodo del regno di Carlo III di Spagna, fu costruito per l'immagazzinamento e l'amministrazione dei raccolti di frumento. Oggi ospita l'Agenzia del Turismo ed è sede di esposizioni e mostre.
  • Casa parrocchiale, nata come ospedale reale fondato ai tempi della conquista del Regno di Granada.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN130189527 · LCCN (ENn80155776 · GND (DE4337150-4
Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna