Sant'Elena fuori Porta Prenestina (diaconia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sant'Elena fuori Porta Prenestina
Diaconia
Stemma di João Bráz de Aviz
Q19 - s Elena fuori porta Prenestina 1000932.JPG
Chiesa di Sant'Elena
Titolare João Bráz de Aviz
Istituzione 1985
istituita da papa Giovanni Paolo II
Dati dall'annuario pontificio

Sant'Elena fuori Porta Prenestina (in latino: Diaconia Sanctae Helenae extra Portam Praenestinam) è una diaconia istituita da papa Giovanni Paolo II il 3 maggio 1985[1].

Ne è titolare il cardinale João Braz de Aviz, prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica.

Il titolo cardinalizio insiste sulla chiesa di Sant'Elena nel quartiere Prenestino-Labicano, sede della parrocchia eretta nel 1914.

Titolari[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AAS 77 (1985), p. 698, nota a pié di pagina.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo