Sansone deriso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sansone deriso o Concerto
Giorgione, sansone deriso.jpg
AutoreGiorgione
Data1508-1510 circa
TecnicaOlio su tela
Dimensioni86×70 cm
UbicazioneCollezione privata Mattioli, Milano

Il Sansone deriso o Concerto è un dipinto a olio su tela (86x70 cm) attribuito a Giorgione, databile al 1508-1510 circa e conservato nella collezione privata Mattioli a Milano.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'opera è di solito attribuita all'ultima fase della produzione di Giorgione, tra gli affreschi al Fondaco dei Tedeschi e la morte (1510), uno dei periodi più oscuri nella ricostruzione del catalogo dell'artista. Il Sansone deriso, da alcuni storici letto invece come un Concerto, appartiene a un gruppo di opere di attribuzione incerta, in cui i soggetti sono dipinti direttamente col colore sulla tela, con libertà estremamente moderna, senza il ricorso al disegno preparatorio. Di questa serie fanno parte anche il Cantore appassionato e il Suonatore di flauto, alla Galleria Borghese di Roma.

In primo piano si vede una figura a mezzobusto che appoggia una mano su quello che sembra uno strumento a corda rovesciato, ruotando la testa e tenendo la bocca aperta, come per cantare o per lamentarsi. Dietro di lui, nella penombra, si scorgono altre due teste, dall'aspetto grottesco. La parte più straordinaria è legata al gioco di luce che colpisce la veste del protagonista, accendendola di bagliori che contrastano con i toni soffusi e smorzati del resto della tela.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura