Sangue di Cristo (Donatello)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sangue di Cristo
Donatello sangue del redentore-Torrita di Siena.jpg
AutoreDonatello
Data1430-1450
Materialemarmo
Dimensioni39,8×67 cm
UbicazioneChiesa delle Sante Flora e Lucilla, Torrita di Siena

La lunetta del Sangue di Cristo è un'opera attribuita a Donatello conservata nella chiesa delle Sante Flora e Lucilla di Torrita di Siena. La datazione è controversa e oscilla tra gli anni 1430, periodo delle migliori opere a stiacciato dello scultore, e gli anni 1457-1459 quando l'artista, già anziano, lavorò a Siena. È in marmo e misura 39,8x67 cm.

L'opera, già all'ospedale Maestri, mostra un'iconografia rara, in cui il Cristo risorto è riallacciato al momento della Passione, poiché dal costato sta versando il proprio sangue in un'ampollina sorretta da un angelo. Altri angeli volano attorno e ricordano uno schema compositivo con una "mandorla" simile a quello del pannello dell'Assunzione della Vergine sul sepolcro del cardinale Rainaldo Brancaccio della chiesa di Sant'Angelo a Nilo a Napoli.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]