Sangaia lavinai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sangaia
Sangaia lavinai.JPG
Fossili di Sangaia lavinai
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Amphibia
Ordine Temnospondyli
Famiglia Rhytidosteidae
Genere Sangaia
Specie S. lavinai

La sangaia (Sangaia lavinai) è un anfibio estinto, appartenente ai temnospondili. Visse nel Triassico inferiore (circa 250 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Sudamerica (Brasile).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale è noto grazie ad alcuni resti fossili comprendenti l'olotipo, la metà sinistra di un cranio parziale, parte di un palato e altri frammenti cranici ritrovati nella formazione Sanga do Cabral nel Rosario do Sul Group. Questo animale doveva avere un cranio di forma triangolare, dalla parte posteriore molto allargata e dal muso quasi appuntito; il cranio era relativamente basso.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale è stato descritto inizialmente nel 2006 con il nome di Cabralia lavinai; il nome generico era però già stato utilizzato in precedenza per descrivere una farfalla brasiliana (Moore, 1982) e quindi fu necessario proporre un nuovo nome per designare l'anfibio.

Sangaia è ritenuto essere un rappresentante dei ritidosteidi, un gruppo di anfibi tipici del Triassico, i cui resti sono stati rinvenuti principalmente in Australia e in Sudafrica. Un'analisi filogenetica ha indicato che Sangaia potrebbe essere strettamente imparentato con Mahavisaurus del Madagascar e Pneumatostega del Sudafrica.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sérgio Dias-da-Silva, Claudia Marsicano and Cesar Leandro Schultz (2006a). "Rhytidosteid temnospondyls in Gondwana: a new taxon from the Lower Triassic of Brazil". Palaeontology 49 (2): 381–390. doi:10.1111/j.1475-4983.2006.00545.x.
  • Sérgio Dias-da-Silva and Claudia Marsicano (2006b). "Sangaia, a replacement generic name for the rhytidosteid temnospondyl Cabralia, a preoccupied name". Journal of Vertebrate Paleontology 26 (4): 1004–1004. doi:10.1671/0272-4634(2006)26[1004:SARGNF]2.0.CO;2.
  • Dias-da-Silva, S.; and Marsicano, C. (2011). "Phylogenetic reappraisal of Rhytidosteidae (Stereospondyli: Trematosauria), temnospondyl amphibians from the Permian and Triassic". Journal of Systematic Paleontology 9 (2): 305–325. doi:10.1080/14772019.2010.492664