Sandro Stucchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sandro Stucchi (Gorizia, 19 luglio 1922Roma, 21 giugno 1991) è stato un archeologo italiano.

Dal 1956 insegnò archeologia e storia dell'arte greca e romana all'università di Urbino, rimanedovi fino al 1976, anno in cui passò all'università di Roma "La Sapienza". Si occupò di ritrovamenti come la villa romana di Lucinico e i bronzi di Riace. La sua attività annovera oltre 150 lavori, di cui almeno una settantina quelli concernenti gli scavi dei siti archeologici libici di Cirene e Leptis Magna: Stucchi fu infatti direttore della missione archeologica italiana in Libia per oltre trent'anni, riavviandola dopo la parentesi della guerra e conducendola fino alla morte nel 1991.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79043134 · ISNI (EN0000 0001 2140 9401 · BAV 495/277247 · ULAN (EN500240966 · LCCN (ENn82017960 · GND (DE119514001 · BNF (FRcb12020483g (data) · J9U (ENHE987007432558105171 · CONOR.SI (SL33587811 · WorldCat Identities (ENlccn-n82017960