Sandro Bonvissuto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sandro Bonvissuto

Sandro Bonvissuto (Roma, 1º giugno 1970) è uno scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in filosofia alla Sapienza - Università di Roma nel 2009[1], esordisce come scrittore nel 2010, pubblicando la raccolta Nostalgia del vento (Amaranta editrice) composta da tre racconti[2]. Nel 2012 pubblica per Giulio Einaudi Editore la raccolta di racconti Dentro, con cui vince il Premio Chiara 2013 (davanti a Marco Vichi e Mauro Corona)[3] ed è selezionato tra i finalisti del Premio Dessì 2012[4]. Sempre per Einaudi nel 2013 è co-autore dell'antologia Scena Padre[5] e nel 2020 dà alle stampe il romanzo La gioia fa parecchio rumore.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Massimo Razzi, Sandro Bonvissuto, il cameriere-filosofo che scrive libri per Einaudi, su repubblica.it, 7 ottobre 2021. URL consultato il 7 ottobre 2021.
  2. ^ Bonvissuto Sandro - wuz.it, consultato il 10 nov 2015
  3. ^ Premio Chiara 2013 - ilfestivaldelracconto.it, consultato il 10 nov 2015
  4. ^ Nigro e Isella i vincitori del Premio Dessì - La Nuova Sardegna, 24 set 2012, consultato il 10 nov 2015
  5. ^ Scena padre - einaudi.it, consultato il 10 nov 2015

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN263077608 · ISNI (EN0000 0003 8206 2418 · LCCN (ENno2012134990 · GND (DE1026944422 · WorldCat Identities (ENlccn-no2012134990