San Sebastiano (Bernini)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Sebastiano
St Sebastian (Gianlorenzo Bernini).JPG
Autore Gian Lorenzo Bernini
Data sconosciuta
Materiale marmo
Ubicazione Museo Thyssen-Bornemisza
Coordinate 40°24′58″N 3°41′42″W / 40.416111°N 3.695°W40.416111; -3.695Coordinate: 40°24′58″N 3°41′42″W / 40.416111°N 3.695°W40.416111; -3.695

Il San Sebastiano di Gian Lorenzo Bernini è conservato presso il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid.

La statua di commissione barberiniana fu pagata cinquanta scudi il 29 dicembre del 1617 ed era destinata probabilmente alla cappellina privata di San Sebastiano attigua a quella dei Barberini nella basilica di Sant'Andrea della Valle di Roma, sul luogo dove, secondo l'agiografia il corpo del santo fu ritrovato nella Cloaca Maxima.

L'opera rappresenta uno dei momenti di svolta nella sua formazione e l'inizio di un indirizzo autonomo del suo stile rispetto a quello del padre.

La forma del corpo si abbandona in maniera piuttosto languida al peso e all'agonia e mostra una certa somiglianza con le immagini del Cristo in "Pietà" di derivazione michelangiolesca, come nella “Pietà Bandini” che diverranno nella seconda metà del XVI secolo e nel successivo abituali anche in pittura. Bernini era stato incaricato dal committente Vincenzo Giustiniani di terminare una statua non finita di Michelangelo, e negli anni della sua formazione oltre alla pittura contemporanea e alla scultura ellenistica, l'arte di Michelangelo fu per lui una fonte di ispirazione.

Il dramma è attenuato dalla morbidezza del modellato, una morbidezza che ricorda anche la pittura correggesca e quella più recente di Rubens da pochi anni comparsa a Roma, il modo attenuato con cui la luce si posa sulla superficie esaltando anche l'anatomia, dona a quest'opera una qualità pittorica notevole. Per la prima volta una scultura di Bernini privilegia la visione da un lato preciso, il destro, dal quale si può osservare pienamente l'andamento cadente del corpo del martire. Nel corso di tutta la sua carriera Bernini sia nelle opere scultoree che architettoniche curerà con molta precisione la qualità ottica delle sue creazioni che mostrano sempre un punto di vista privilegiato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Scultura Portale Scultura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scultura