San Giusto (Campi Bisenzio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

San Giusto è una delle cinque parrocchie in cui tradizionalmente è sempre stato suddiviso il capoluogo comunale.

La borgata di San Giusto esiste oramai solo nella toponomastica e nei ricordi, essendo ormai saldata a nord al capoluogo comunale ed a sud alla vicina frazione di San Cresci. Oltretutto non si ha più traccia della sua chiesa parrocchiale fin dal XVII secolo (le cause della sua scomparsa sono misteriose) e dal 1680 i parrocchiani di San Giusto cominciarono ad essere annoverati con quelli di San Cresci.

Nel territorio di San Giusto è presente l'Oratorio della Madonna della Neve, di origine seicentesca, recentemente restaurato a cura dell'amministrazione comunale. A San Giusto esiste anche l'omonima scuola dell'infanzia, intitolata il 24 novembre 2014 alle sorelline Nadia e Caterina Nencioni, morte con i genitori nella strage di mafia di via dei Georgofili a Firenze nel 1993; la scuola fa parte dell’Istituto comprensivo Giorgio La Pira di San Donnino.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]