San Giorgio di Mantova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Giorgio di Mantova
comune
San Giorgio di Mantova – Stemma
San Giorgio di Mantova – Veduta
Gabriele Bertazzolo, mappa di borgo di San Giorgio nel 1628
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Mantova-Stemma.png Mantova
Amministrazione
SindacoBeniamino Morselli (lista civica di centro-sinistra Insieme per San Giorgio) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate45°09′N 10°50′E / 45.15°N 10.833333°E45.15; 10.833333 (San Giorgio di Mantova)Coordinate: 45°09′N 10°50′E / 45.15°N 10.833333°E45.15; 10.833333 (San Giorgio di Mantova)
Altitudine25 m s.l.m.
Superficie24,53 km²
Abitanti9 596[2] (31-07-2014)
Densità391,19 ab./km²
FrazioniMottella (sede comunale), Caselle, Ghisiolo, Tripoli, Villanova De Bellis, Villanova Maiardina[1]
Comuni confinantiBigarello, Castelbelforte, Mantova, Porto Mantovano, Roncoferraro, Roverbella
Altre informazioni
Cod. postale46030
Prefisso0376
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT020057
Cod. catastaleH883
TargaMN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantisangiorgesi
Patronosan Giorgio martire
Giorno festivo23 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
San Giorgio di Mantova
San Giorgio di Mantova
San Giorgio di Mantova – Mappa
Posizione del comune di San Giorgio di Mantova nella provincia di Mantova
Sito istituzionale

San Giorgio di Mantova (San Sòrs in dialetto mantovano[3]) è un comune italiano sparso di 9.596 abitanti della provincia di Mantova in Lombardia. Da marzo 2016, con il comune di Bigarello, fa parte dell'Unione comuni Lombarda San Giorgio e Bigarello.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di San Giorgio deriva dal santo martire vissuto nel IV secolo.[4]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di San Giorgio identificava un borgo ora non più esistente, raso al suolo in epoca napoleonica per dare spazio a nuove fortificazioni a difesa della città di Mantova. Dell'antico borgo medievale a ridosso della città virgiliana rimane solamente il cosiddetto "Ostello di Sparafucile", che deve il suo nome al sicario che avrebbe ucciso erroneamente Gilda anziché il Duca di Mantova, personaggio di una delle opere più conosciute e apprezzate di Giuseppe Verdi, il Rigoletto. Il territorio comunale assunse la denominazione definitiva ed attuale di "San Giorgio di Mantova" nel 1867[5]. Nell'immediato dopoguerra il territorio comunale di San Giorgio di Mantova ha subito ulteriori variazioni territoriali con il passaggio al municipio di Mantova delle frazioni di Virgiliana, Frassino, Castelleto Borgo e Lunetta.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Cucina[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è raggiungibile attraverso il casello di Mantova nord dell'Autostrada A22, ubicato in prossimità della frazione Mottella. Il comune è attraversato anche dalla ex SS 10 Padana Inferiore, dalla SP 25 e dalla SP 28.

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio è attraversato anche dalla linea ferroviaria Mantova-Monselice, tuttavia le stazioni ferroviarie più vicine sono Mantova Frassine e Gazzo di Bigarello, ubicate nei confinanti comuni di Mantova e Bigarello.

Mobilità urbana[modifica | modifica wikitesto]

Le linee interurbane che servono il comune sono:

6 Mantova - Canedole
15 Mantova - Villimpenta
148 Verona - Mantova
Le prime due linee sono gestite dall'azienda APAM, la terza è gestita dall'ATV. Le frazioni Mottella e Tripoli sono servite anche dalla linea urbana n°4 del trasporto pubblico locale della città di Mantova.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di San Giorgio di Mantova - Statuto
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 luglio 2014.
  3. ^ Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.
  4. ^ Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.
  5. ^ R.D. 9 giugno 1867, n. 3.760
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Renato Bonaglia, Mantova, paese che vai..., Mantova, 1985. ISBN non esistente.
  • Pierino Pelati, Acque, terre e borghi del territorio mantovano. Saggio di toponomastica, Asola, 1996.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN130378689
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia