Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Samurai Shodown II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Samurai Shodown II
videogioco
Sasho.gif
Presentazione di Samurai Shodown II
Titolo originale Shin Samurai Supirittsu Haōmaru Jigokuhen
Piattaforma Arcade, Neo Geo, Neo Geo CD, PlayStation, Windows
Data di pubblicazione Giappone 28 ottobre 1994
Genere Picchiaduro a incontri
Sviluppo SNK
Pubblicazione SNK
Ideazione Galapagos Team
Serie Samurai Shodown
Modalità di gioco Giocatore singolo, due giocatori
Periferiche di input Joystick 8 direzioni, 4 pulsanti
Supporto cartuccia 118 Mbit, download
Distribuzione digitale PlayStation Network, Virtual Console, Xbox Live
Preceduto da Samurai Shodown
Seguito da Samurai Shodown III

Samurai Shodown II (真 SAMURAI SPIRITS 覇王丸地獄変 Shin Samurai Supirittsu Haōmaru Jigokuhen?, letteralmente "Le vere quintessenze Samurai - L'effige infernale d' Haohmaru) è un videogioco arcade sviluppato e pubblicato nel 1994 da SNK. Secondo titolo della serie di picchiaduro a incontri Samurai Shodown, il titolo è stato convertito per varie piattaforme e distribuito tramite Virtual Console e Xbox Live Arcade.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Euforici dell'ottimo ricevimento ottenuto dal gioco da parte dei videogiocatori, SNK decise di revisionare e di modificare generalmente il gioco, espandendo il cast di personaggi selezionabili e modificando numerosi aspetti della giocabilità.

Nuove azioni, nuovi attacchi, taunts segrete (offese scherzose e non) e la possibilità di sferrare un colpo sanguinolento e definitivo all'avversario una volta prosciugatagli tutta l'energia (se si ha anche a disposizione la barra POW al massimo della sua capienza) hanno reso questo gioco più cruento e più avvincente del predecessore.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Già presenti in Samurai Showdown[modifica | modifica wikitesto]

Nuovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Bandiera dello Shogunato Tokugawa Genjuro Kibagami, indiscusso rivale di Haohmaru, stoico ma aggressivo; anch'egli è armato con una katana
  • Bandiera del Vicereame della Nuova Spagna Cham Cham, ragazza selvaggia appartenente alla civiltà Maya, sorellina di Tam Tam (non presente in questo gioco), dalla somiglianza evidente con Felicia di Darkstalkers, essendo anche lei una sorta di donna-gatto; è armata con un boomerang
  • Bandiera della Prussia Neinhalt Sieger, cavaliere dalla Prussia, combattente con un gigantesco guanto al cui interno è insediato un enorme mitragliatore
  • Bandiera dello Shogunato Tokugawa Nicotine Caffeine, anziano monaco lillipuziano, maestro di Haohmaru e del suo rivale Genjuro

Boss[modifica | modifica wikitesto]

  • Bandiera dello Shogunato Tokugawa Mizuki Rashoujin, primo boss di sesso femminile a comparire nella serie, ma unica a poter usufruire dell'ausilio di una belva in battaglia
  • Bandiera dello Shogunato Tokugawa Kuroko, boss segreto, è finalmente reso giocabile. Kuroko utilizza mosse estrapolate in parte da vari personaggi del gioco, in parte da altri personaggi della SNK al di fuori dell'universo shogunale di Samurai Shodown. Ryo Sakazaki è il personaggio da cui è più evidente notare l'assunzione degli attacchi, difatti la Super di Kuroko è una parodia ironica della Ryuko Ranbu

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]