Samuele Longo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Samuele Longo
Samuele longo.jpg
Longo al Girona nel 2016.
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185[1] cm
Peso 78[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Tenerife
Carriera
Giovanili
2004-2009 Treviso
2009-2010 Inter
2010 Piacenza
2011 Genoa
2011-2012 Inter
Squadre di club1
2011-2012 Inter 1 (0)
2012-2013 Espanyol 18 (3)
2013-2014 Verona 2 (0)
2014 Rayo Vallecano 9 (0)
2014-2015 Cagliari 27 (0)
2015-2016 Frosinone 18 (0)
2016-2017 Girona 36 (14)
2017- Tenerife 10 (5)
Nazionale
2011 Italia Italia U-19 1 (0)
2011 Italia Italia U-20 5 (2)
2012-2014 Italia Italia U-21 17 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 novembre 2017

Samuele Longo (Valdobbiadene, 12 gennaio 1992) è un calciatore italiano, attaccante del Tenerife in prestito dall'Inter.

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Attaccante destro, abile nella protezione della palla per far salire la squadra, gioca prevalentemente come punta centrale[3].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Comincia a giocare nelle file del Quartier del Piave, società di solo settore giovanile[4], prima di passare al Treviso, giocando la sua prima ed unica stagione negli Allievi Nazionali.

Nel luglio 2009, dopo il fallimento del Treviso, passa all'Inter[5] insieme al compagno Mame Thiam. Gioca metà stagione nella Berretti nerazzurra prima di essere ceduto in prestito ai pari età del Piacenza[6]. In Emilia ha l'occasione di essere convocato per due incontri di Serie B senza scendere in campo[7][8]. All'inizio della stagione 2010-2011 torna ad Appiano Gentile ed effettua la preparazione estiva in prima squadra con cui già si era allenato la stagione precedente, invitato insieme ad altri giovani da José Mourinho. Segna al debutto con la Primavera contro l'Udinese entrando dalla panchina, tuttavia viene impiegato con scarsa continuità e nel gennaio 2011, dopo 11 presenze e 2 reti, passa in prestito al Genoa, dove realizza 3 gol in 9 presenze nella Primavera.

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Rientrato a Milano nell'estate 2011, è aggregato alla formazione Primavera allenata da Andrea Stramaccioni. Nella stagione regolare del Campionato di categoria segna 8 reti in 21 partite, oltre a 2 marcature nel Torneo di Viareggio e 4 nella NextGen Series: nella finale di questo torneo, realizza il temporaneo vantaggio contro l'Ajax e segna anche un rigore della lotteria conclusiva.[9] Stramaccioni, che all'indomani viene nominato allenatore della prima squadra, fa esordire l'attaccante in Serie A: il 13 maggio 2012, subentra a Poli per l'ultimo quarto d'ora della sfida con la Lazio (terminata 3-1 in favore dei capitolini).[10] A giugno, nella semifinale del Campionato Primavera, segna una tripletta nel 4-3 contro il Milan[11]: va in gol anche nella finalissima, in cui i nerazzurri battono per 3-2 la stessa Lazio, toccando la quota di 20 gol in stagione.[12][13]

Interamente riscattato dai lombardi[14][15], il 9 agosto esordisce nelle coppe continentali giocando contro l'Hajduk Spalato nei preliminari di Europa League.[16]

Espanyol[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 agosto il giocatore passa in prestito secco per una stagione[17] all'Espanyol, militante nella Liga spagnola[18]. Esordisce il 2 settembre successivo, realizzando il primo gol della sua squadra nella sconfitta per 3-2 sul campo del Levante[19]. Il 16 settembre, alla sua seconda presenza con la maglia dell'Espanyol, realizza il suo secondo gol nella Liga spagnola nel 3-3 casalingo contro l'Athletic Bilbao, venendo successivamente espulso per la prima volta in carriera a causa dell'eccessiva esultanza.[20] Il 9 aprile in uno scontro si procura una lussazione alla spalla destra[21] ed è costretto a saltare alcune partite.

I prestiti all'Hellas Verona e Rayo Vallecano[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere ritornato all'Inter, il 20 agosto 2013 passa in prestito all'Hellas Verona[22]. Decide di indossare la maglia numero 7. Debutta in Serie A il 3 novembre nella vittoria per 2 a 1 contro il Cagliari. Il 5 dicembre segna il suo primo gol con la squadra veneta, nella partita del quarto turno di Coppa Italia persa per 4-1 sul campo della Sampdoria. Impiegato solo due volte in campionato, a gennaio chiede il trasferimento.

Il 31 gennaio 2014, ultimo giorno di calciomercato, passa in prestito al Rayo Vallecano. Lascia la squadra madrilena a fine stagione, dopo aver disputato 9 partite nella Liga senza realizzare alcuna rete.[23]

Cagliari[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 luglio dello stesso anno cambia ancora casacca, tornando in Italia al Cagliari, sempre con la formula del prestito (con diritto di riscatto e contro-riscatto a favore dei nerazzurri).[24][25] Il 23 agosto 2014 esordisce con la nuova maglia facendo il suo ingresso in campo al posto di Sau all'80º minuto del match valevole per il terzo turno di Coppa Italia contro il Catania.[26] Il 4 dicembre segna le sue prime due reti con la maglia dei rossoblù nella gara di Coppa Italia contro il Modena, partita vinta dai sardi ai calci di rigore per 9 a 8.[27] Il 23 febbraio 2015 entra al posto di Čop nella partita Cagliari-Inter propiziando il gol dell'1-2. Segna solo 2 gol in Coppa Italia in 29 partite dell'intera stagione che vede il club sardo retrocedere in B.

Frosinone[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver fatto ritorno all'Inter, partecipando al ritiro di Brunico e alla tournée in Cina[28], il 4 agosto 2015 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto al Frosinone.[29] In 18 partite di Serie A non segna neanche un gol.

Girona[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 luglio 2016, dopo aver rinnovato il contratto con l'inter fino al 2020[30][31], viene ceduto al Girona in prestito gratuito con opzione per la cessione a titolo definitivo.[32] Durante questa stagione riesce ad esprimersi su buoni livelli, risultando decisivo con i suoi gol per la rincorsa alla promozione in Liga, la prima in assoluto nella storia della società. In questa sua esperienza riesce inoltre per la prima volta a raggiungere la doppia cifra di gol in una singola stagione.[33]

Tenerife[modifica | modifica wikitesto]

Rientrato all'Inter, svolge tutta la preparazione estiva sotto gli occhi di mister Spalletti, il quale gli fa giocare anche alcune amichevoli. Il 23 agosto 2017, però, lascia i nerazzurri per andare in prestito nuovamente in Spagna, questa volta al Tenerife, militante in Segunda División. Fa il suo esordio cinque giorni dopo il suo arrivo contro il Barcelona B, venendo inserito a partita in corso per sostituire l'infortunato Juan Villar e riuscendo a segnare il definitivo 3-0 per la sua squadra.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Debutta nelle Nazionili giovanili con l'Nazionale Under-19 dove conta una presenza poiché subito dopo è arrivata la chiamata dell'Under-20 di Luigi Di Biagio con la quale ha realizzato 2 gol in 6 partite.

Il 25 aprile 2012 l'allenatore della rappresentativa Under-21 Ciro Ferrara lo convoca[34] e lo fa debuttare nella partita amichevole contro la Scozia, entrato a poco meno di dieci minuti dal termine, ha il tempo di siglare il suo primo gol con la maggiore selezione giovanile.

Il 6 settembre gioca la gara valida per le qualificazioni agli Europei U-21 2013, nel 7-0 con cui gli azzurri sconfiggono il Liechtenstein[35].

Il 13 novembre gioca la gara amichevole svolta a Siena dalla Nazionale di calcio italiana under 21 contro la nazionale Under-21 di calcio della Spagna, entrando al primo minuto della ripresa e segnando il gol del momentaneo 1-2[36].

Si ripete il 9 settembre 2014, segnando il gol del 6-1 nella gara delle qualificazioni europee contro Cipro Under-21 (gara poi terminata 7-1 per gli azzurrini) e il seguente 14 ottobre, nella vittoria per 3-1 contro i pari età della Slovacchia, pur giocando solamente gli ultimi tredici minuti.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 19 novembre 2017.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Italia Inter A 1 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 0 0 1 0
ago. 2012 A 0 0 CI 0 0 UEL 1[37] 0 - - - 1 0
Totale Inter 1 0 0 0 1 0 0 0 2 0
ago. 2012-2013 Spagna Espanyol PD 18 3 CR 2 0 - - - - - - 20 3
2013-gen. 2014 Italia H.Verona A 2 0 CI 1 1 - - - - - - 3 1
gen.-giu. 2014 Spagna Rayo Vallecano PD 9 0 CR - - - - - - - - 9 0
2014-2015 Italia Cagliari A 27 0 CI 2 2 - - - - - - 29 2
2015-2016 Italia Frosinone A 18 0 CI 1 0 - - - - - - 19 0
2016-2017 Spagna Girona SD 34 14 CR 1 0 - - - - - - 35 14
2017-2018 Spagna Tenerife SD 10 5 CR 2 0 - - - - - - 12 5
Totale carriera 119 22 9 3 1 0 0 0 129 25

Cronologia delle presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
25-4-2012 Edimburgo Scozia Under-21 Scozia 1 – 4 Italia Italia Under-21 Amichevole 1 Ingresso al 76’ 76’
15-8-2012 Leeuwarden Paesi Bassi Under-21 Paesi Bassi 0 – 3 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
6-9-2012 Casarano Italia Under-21 Italia 7 – 0 Liechtenstein Liechtenstein Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 -
13-11-2012 Siena Italia Under-21 Italia 1 – 3 Spagna Spagna Under-21 Amichevole 1 Ingresso al 46’ 46’
6-2-2013 Andria Italia Under-21 Italia 1 – 0 Germania Germania Under-21 Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
22-3-2013 Cittadella Italia Under-21 Italia 2 – 0 Russia Russia Under-21 Amichevole - Ingresso al 85’ 85’
25-3-2013 Bassano del Grappa Italia Under-21 Italia 1 – 0 Ucraina Ucraina Under-21 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
14-8-2013 Senec Slovacchia Under-21 Slovacchia 1 – 4 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
5-9-2013 Rieti Italia Under-21 Italia 1 – 3 Belgio Belgio Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ingresso al 64’ 64’
9-9-2013 Nicosia Cipro Under-21 Cipro 0 – 2 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
14-10-2013 Genk Belgio Under-21 Belgio 0 – 1 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ingresso al 74’ 74’
13-8-2014 Ploiești Romania Under-21 Romania 2 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
5-9-2014 Pescara Italia Under-21 Italia 3 – 2 Serbia Serbia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Uscita al 65’ 65’
9-9-2014 Castel di Sangro Italia Under-21 Italia 7 – 1 Cipro Cipro Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 1 Ingresso al 64’ 64’
10-10-2014 Zlaté Moravce Slovacchia Under-21 Slovacchia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 - Ingresso al 88’ 88’
14-10-2014 Reggio Emilia Italia Under-21 Italia 3 – 1 Slovacchia Slovacchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 1 Ingresso al 77’ 77’
17-11-2014 Matera Italia Under-21 Italia 0 – 1 Danimarca Danimarca Under-21 Amichevole - Uscita al 59’ 59’
Totale Presenze 17 Reti 4
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-20
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-8-2011 Montreux Svizzera Under-20 Svizzera 3 – 2 Italia Italia Under-20 Torneo Quattro Nazioni 1 Uscita al 61’ 61’ Referto
7-9-2011 Częstochowa Polonia Under-20 Polonia 1 – 2 Italia Italia Under-20 Torneo Quattro Nazioni - Ingresso al 65’ 65’ Referto
5-10-2011 Reutlingen Germania Under-20 Germania 3 – 2 Italia Italia Under-20 Torneo Quattro Nazioni - Ingresso al 68’ 68’ Referto
12-10-2011 Monfalcone Italia Under-20 Italia 3 – 1 Polonia Polonia Under-20 Torneo Quattro Nazioni - Uscita al 46’ 46’ Referto
29-2-2012 Foggia Italia Under-20 Italia 4 – 3 Germania Germania Under-20 Torneo Quattro Nazioni 1 Ingresso al 46’ 46’ Referto
Totale Presenze 5 Reti 2
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-19
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
19-4-2011 Praga Rep. Ceca Under-19 Rep. Ceca 2 – 3 Italia Italia Under-19 Amichevole - Ingresso al 80’ 80’ Referto
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2011-2012
Inter: 2011-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Profilo su Rcdespanyol.com
  2. ^ 101 prospetti per il futuro. Ecco la lista di Don Balon, Tuttomercatoweb.com, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  3. ^ Samuele Longo Generazioneditalenti.it
  4. ^ Si chiama Pazzaia l'ultimo gioiellino uscito da via Biagi, La Tribuna di Treviso, 17 ottobre 2012, pag.52
  5. ^ Lo “zio” Donadel e gli altri in serie A, La Tribuna di Treviso, 8 luglio 2013, pag.25
  6. ^ Rosa 2009-2010, Storiapiacenza1919.it
  7. ^ Piacenza-Padova 1-0 - Stagione 2009-2010 Storiapiacenza1919.it
  8. ^ Brescia-Piacenza 1-0 - Stagione 2009-2010 Storiapiacenza1919.it
  9. ^ Inter, è Champions battuta l'Ajax ai rigori, repubblica.it, 25 marzo 2012.
  10. ^ Valerio Clari, Candreva e Mauri domano l'Inter Niente Champions, ma Lazio quarta, gazzetta.it, 13 maggio 2012.
  11. ^ Gaetano Imparato, Inter pazzesca Longo è super Milan k.o. al 122', in La Gazzetta dello Sport, 7 giugno 2012.
  12. ^ Inter campione d'Italia Lazio battuta in finale, repubblica.it, 9 giugno 2012.
  13. ^ Almanacco illustrato del calcio 2013, Panini Editore, 2012, p. 408.
  14. ^ Andrea Elefante e Luca Taidelli, Destro-Inter, Longo-Genoa La polemica a sorpresa, in La Gazzetta dello Sport, 14 giugno 2012.
  15. ^ Tiziana Cairati, Silvestre-Inter, ci siamo Il Milan chiude per Acerbi, repubblica.it, 20 giugno 2012.
  16. ^ Jacopo Gerna, Inter avanti col brivido Ma che figura con l'Hajduk!, gazzetta.it, 9 agosto 2012.
  17. ^ FC Inter News, UFFICIALE - Longo all'Espanyol. Maglia numero 12, fcinternews.it, 28 agosto 2012.
  18. ^ (ES) Longo, sexto refuerzo Rcdespanyol.com
  19. ^ All'Espanyol non basta Longo, vince il Levante 3-2 Tuttomercatoweb.com
  20. ^ Liga: Longo, gol ed espulsione Gazzetta.it
  21. ^ Allarme Inter: anche Longo va k.o. Sportmediaset.it
  22. ^ Ufficiale: Samuele Longo in gialloblù, hellasverona.it
  23. ^ Calciomercato Inter: Futuro di Samuele Longo, mondiali.net
  24. ^ UFFICIALE: al Cagliari Longo (prestito con diritto di riscatto) e Benedetti (definitivo) dall'Inter SardegnaSport.com
  25. ^ cagliaricalcio.net, Benedetti e Longo al Cagliari, cagliaricalcio.net, 7 luglio 2014.
  26. ^ Il Cagliari passa il turno, cagliaricalcio.net, 23 agosto 2014. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  27. ^ Coppa Italia Cagliari, Longo: «Due gol importanti per il morale», www.corrieredellosport.it, 4 dicembre 2014. URL consultato il 5 dicembre 2014.
  28. ^ #INTERINCHINA, 25 NERAZZURRI CONVOCATI. URL consultato il 28 luglio 2015.
  29. ^ SAMUELE LONGO AL FROSINONE. URL consultato il 4 agosto 2015.
  30. ^ Inter, Longo rinnova fino al 2020, calciomercato.com, 30 giugno 2016. URL consultato il 25 settembre 2016.
  31. ^ Longo rinnova con l'Inter: c'è l'accordo fino al 2020, fcinternews.it. URL consultato il 25 settembre 2016.
  32. ^ SAMUELE LONGO IN PRESTITO AL GIRONA inter.it
  33. ^ LMG - Manaj, 2° timbro consecutivo. Longo, gol pazzesco in rovesciata: siamo a 12. Bene Belloni e Donkor. URL consultato il 23 marzo 2017.
  34. ^ Nazionale Under 21: Ciro Ferrara chiama Immobile del Pescara Calcio.bloglive.it
  35. ^ Italia-Liechtenstein 7-0 Uefa.com
  36. ^ Italia-Spagna 1-3 Gazzetta.it
  37. ^ Nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]