Samantha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Samantha (disambigua).

Samantha è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2][3].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Nome dall'origine incerta, che si ritiene che abbia avuto origine in America nel XVIII secolo[2] (periodo in cui è saltuariamente attestato nella Nuova Inghilterra[1]). Dal 1873 appare in una serie di romanzi scritta da Marietta Holley, riguardante le avventure di una donna chiamata Samantha, moglie di Josiah Allen; rimase però piuttosto raro fino al 1964, quando venne popolarizzato dalla protagonista della serie televisiva Vita da strega, chiamata Samantha Stephens[1][2][3][5].

Riguardo alla sua etimologia, molte fonti ipotizzano che sia stato concepito come una forma femminile di Samuele (con l'aggiunta del suffisso antha, preso dal nome Anthea o tratto direttamente dal greco antico ανθος, ánthos, "fiore")[2][5][6]; talvolta, dunque, gli viene attribuito il medesimo significato di Samuele, ossia "che ascolta"[1][4]. Tuttavia il nome non è attestato in alcuna opera prima della sua diffusione, il che rende improbabile che si tratti di una creazione letteraria; altre fonti, notando che in Nuova Inghilterra vi era una forte presenza di coloni olandesi, propongono quindi una derivazione da Sijmentije, una forma femminile olandese del nome Sigismondo[5].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è adespota, non essendovi sante così chiamate, e l'onomastico si può festeggiare il 1º novembre in occasione di Ognissanti[7]; alcune fonti, riconducendolo a Samuele, lo pongono in concomitanza con quello di quest'ultimo, quindi il 20 agosto[6].

Va notato che esiste una santa Samthann, badessa a Clonbroney nel Leinster, commemorata il 19 dicembre, che in certi calendari moderni viene "ribattezzata" Samantha; il suo nome (in irlandese moderno Samhthann, pronunciato [ˈsævhæn][8]) è di origine goidelica e di significato ignoto, forse correlato al toponimo gallese Syfaddon[9][10][11], e non ha alcuna connessione etimologica con Samantha.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Samantha.

Variante Samanta[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Toponimi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e La Stella T., p. 320.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) Samantha, su Behind the Name. URL consultato il 29 dicembre 2011.
  3. ^ a b c Galgani, pp. 451-452.
  4. ^ a b c Albaigès i Olivart, p. 221.
  5. ^ a b c d Sheard, p. 508.
  6. ^ a b Sheehan, p. 249.
  7. ^ Samantha, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  8. ^ Corráin, Maguire, p. 161.
  9. ^ (EN) Index of Names in Irish Annals: Samthann, su Medieval Scotland. URL consultato il 29 marzo 2019.
  10. ^ (EN) Irish Saints, su Irish Names. URL consultato il 29 marzo 2019.
  11. ^ Rhys

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi