Samantha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Samantha (disambigua).

Samantha è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2][3].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Nome dall'origine incerta, che si ritiene che abbia avuto origine in America nel XVIII secolo[2] (è saltuariamente attestato nella Nuova Inghilterra[1]). Dal 1873, appare in una serie di romanzi scritti da Marietta Holley, riguardanti le avventure di una donna chiamata Samantha, moglie di Josiah Allen. Rimase però piuttosto raro fino al 1964, quando venne popolarizzato dalla protagonista della serie televisiva Vita da strega, chiamata Samantha Stephens[1][2][3][5].

Riguardo alla sua etimologia, molte fonti ipotizzano erroneamente che sia stato concepito come una forma femminile di Samuele (con l'aggiunta del suffisso antha, preso dal nome Anthea o tratto direttamente dal greco antico ανθος, ánthos, "fiore")[2][5][6]; talvolta, dunque, gli viene attribuito il medesimo significato di Samuele, ossia "che ascolta"[1][4]. Tuttavia il nome non è attestato in alcuna opera prima della sua diffusione, il che rende improbabile che si tratti di una creazione letteraria; altre fonti, notando che in Nuova Inghilterra vi era una forte presenza di coloni olandesi, propongono quindi una derivazione da Sijmentije, una forma femminile olandese del nome Sigismondo[5].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è adespota, non essendovi sante così chiamate, e l'onomastico si può festeggiare il 1º novembre in occasione di Ognissanti[7]; alcune fonti, riconducendolo a Samuele, lo pongono in concomitanza con quello di quest'ultimo, quindi il 20 agosto[6].

Va notato che esiste una santa Samthann, badessa a Clonbroney nel Leinster, commemorata il 19 dicembre, che in certi calendari moderni viene "ribattezzata" Samantha; il suo nome (in irlandese moderno Samhthann, pronunciato [ˈsævhæn][8]) è di origine goidelica e di significato ignoto, forse correlato al toponimo gallese Syfaddon[9][10][11], e in realtà non ha alcuna connessione etimologica con Samantha.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Samantha.

Variante Samanta[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Toponimi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e La Stella T., p. 320.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l (EN) Samantha, su Behind the Name. URL consultato il 29 dicembre 2011.
  3. ^ a b c Galgani, pp. 451-452.
  4. ^ a b c Albaigès i Olivart, p. 221.
  5. ^ a b c d Sheard, p. 508.
  6. ^ a b Sheehan, p. 249.
  7. ^ Samantha, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 3 gennaio 2012.
  8. ^ Corráin, Maguire, p. 161.
  9. ^ (EN) Index of Names in Irish Annals: Samthann, su Medieval Scotland. URL consultato il 29 marzo 2019.
  10. ^ (EN) Irish Saints, su Irish Names. URL consultato il 29 marzo 2019.
  11. ^ Rhys

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi