Sam Cordingley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sam Cordingley
Sam Cordingley.jpg
Cordingley nel 2018
Dati biografici
Paese Australia Australia
Altezza 176 cm
Peso 84 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Mediano di mischia
Ritirato 2011
Carriera
Attività di club¹
1998-1999 Brumbies 7 (15)
1999-2002 Reds 36 (15)
2002-2003 Swansea 5 (5)
2004-2005 Grenoble 15 (0)
2005-2008 Reds 14 (0)
2008-2010 Grenoble 33 (5)
2011 Rebels 2 (0)
Attività da giocatore internazionale
2000-2008 Australia Australia 22 (0)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 17 gennaio 2012

Sam J. Cordingley (Sydney, 20 marzo 1976) è un ex rugbista a 15 australiano, terza linea di Brumbies, Reds e, alla fine della sua carriera, dei Melbourne Rebels.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'ingresso nel rugby professionistico di Cordingley avvenne nel 1998, quando esordì nel Super 12 di quell'anno con la maglia dei Brumbies, franchise di Canberra; già ai Queensland Reds dalla stagione successiva, nel 2000 Cordingley esordì negli Wallabies a Brisbane contro l'Argentina; presente a tutti i test australiani fino a fine anno, non fu riutilizzato che nel 2006.

In Europa nel 2002, disputò la Celtic League 2002-03 nelle file dello Swansea[1], militò poi in Francia nel Grenoble a cavallo tra il 2004 e il 2005.

Tornato in Australia ai Reds, ritrovò anche la Nazionale e fu incluso nella rosa dei convocati alla Coppa del Mondo di rugby 2007 in Francia; un anno più tardi, nel 2008, tornò a Grenoble[2].

Dopo 2 stagioni in Pro D2, nel 2010 Cordingley accettò di tornare in Australia[3] dalla stagione successiva, per militare nella neonata formazione professionistica dei Melbourne Rebels, nel rinnovato Super 15[4]; al termine della stagione è giunto il ritiro dall'attività[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Cordingley set for Swansea, in BBC, 19 marzo 2002. URL consultato l'8 luglio 2010.
  2. ^ (FR) Cordingley à Grenoble [collegamento interrotto], in L'Équipe, 30 aprile 2008. URL consultato l'8 luglio 2010.
  3. ^ (FR) Cordingley chez les Rebels, in L'Équipe, 3 aprile 2010. URL consultato l'8 luglio 2010.
  4. ^ (EN) Ian Ramson, Rugby-Melbourne Rebels sign former Wallaby Cordingley, in Reuters, 3 aprile 2010. URL consultato l'8 luglio 2010.
  5. ^ (EN) Cipriani happy with Rebels' recruits, in Australian Broadcasting Corporation, 9 novembre 2011. URL consultato il 17 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]