Sam Bankman-Fried

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bankman-Fried nel 2021

Sam Bankman-Fried (Stanford, 6 marzo 1992) è un imprenditore statunitense, noto anche con le sue sole iniziali SBF,[1] fondatore e CEO di FTX, una società per lo scambio di criptovaluta[2][3]. Gestisce inoltre Alameda Research, un'azienda che si occupa di trading quantitativo relativo alle cryptocurrency, fondata nel 2017.

FTX ha subito una crisi di liquidità alla fine del 2022, che ha portato al crollo della criptovaluta nativa di FTX, FTT. Nel mezzo della crisi, Bankman-Fried ha anche annunciato che avrebbe chiuso le operazioni presso la sua società di trading, Alameda Research.[4][5]

Il patrimonio netto di Bankman-Fried ha raggiunto il picco di 26 miliardi di dollari.[6] Nell'ottobre 2022 aveva un patrimonio netto stimato di 10,5 miliardi di dollari;[7] tuttavia, l'8 novembre 2022 durante la crisi di solvibilità di FTX, si stima che il suo patrimonio netto sia sceso del 94% in un giorno a 991,5 milioni di dollari, secondo il Bloomberg Billionaires Index, il più grande calo di un giorno nella storia dell'indice.[8][5] Entro l'11 novembre 2022, il Bloomberg Billionaires Index considerava Bankman-Fried privo di ricchezza materiale.[9] Prima che la sua ricchezza venisse erosa nel novembre 2022, Bankman-Fried era un grande donatore del Partito Democratico.[10]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bankman-Fried[11] è nato nel 1992 a Stanford, negli Stati Uniti, da Barbara Fried e Joseph Bankman, entrambi professori di diritto della Stanford Law School; la sua famiglia è di origini ebraiche.[12] Tra 2010 e 2014 frequenta il Massachusetts Institute of Technology, dove si laurea in fisica. Inizia a lavorare per la Jane Street Capital, un'azienda di proprietary trading, dove si occupa di ETF. Nell'ottobre 2017 fonda Alameda Research e nell'aprile 2019 FTX. Nel gennaio 2018 inizia a fare arbitrage trading, approfittando della differenza di prezzi del bitcoin tra Giappone e Stati Uniti, movimentando fino a 25 milioni di dollari per giorno. A fine 2018 si trasferisce ad Hong Kong. Nel 2021 viene inserito nella Forbes Under 30 Finance list, la classifica della rivista americana dei miliardari sotto i trent'anni.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Bankman-Fried è vegano. Vive in un attico alle Bahamas con circa 10 coinquilini. Ama il videogioco League of Legends e la sua azienda, FTX, ha investito nell'organizzazione di eSport TSM, che includeva il cambio del nome di TSM in TSM FTX.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Matt Turner, Phil Rosen e Jordan Parker Erb, Sam Bankman-Fried went from relative obscurity to crypto billionaire in just 4 years. Insiders explain how he did it, and what's next, in Business Insider, 19 dicembre 2021. URL consultato il 27 dicembre 2021.
  2. ^ (EN) Theodore Schleifer, How a crypto billionaire decided to become one of Biden's biggest donors, in Vox, 20 marzo 2021.
  3. ^ (EN) Benjamin Wallace, The Mysterious Cryptocurrency Magnate Who Became One of Biden's Biggest Donors, in Intelligencer, 2 febbraio 2021.
  4. ^ (EN) Manish Singh, Sam Bankman-Fried says FTX in talks to raise capital, Alameda Research to wind down trading, in TechCrunch, 10 novembre 2022. URL consultato il 10 novembre 2022.
  5. ^ a b (EN) Allison Morrow, Crypto is in chaos as FTX teeters on the verge of bankruptcy, in CNN, 10 novembre 2022. URL consultato l'11 novembre 2022.
  6. ^ (EN) Sam Bankman-Fried's $16 Billion Fortune Is Eviscerated in Days, in Bloomberg News, 8 novembre 2022.
  7. ^ (EN) Nicholas Kulish, How a Scottish Moral Philosopher Got Elon Musk’s Number, in The New York Times, 8 ottobre 2022. URL consultato il 9 ottobre 2022.
  8. ^ (EN) Crypto’s golden boy Sam Bankman-Fried sees $14.6 billion wiped from his personal wealth overnight after agreeing FTX bailout deal, in Fortune. URL consultato il 9 novembre 2022.
  9. ^ (EN) Bankman-Fried’s ‘Effective Altruism’ Implodes With His Fortunes, in Bloomberg News. URL consultato l'11 novembre 2022.
  10. ^ (EN) Thomas Catenacci e Joe Schoffstall, Troubled crypto boss Sam Bankman-Fried, who lost $15B in a week, funneled millions to Dems, far-left causes, in Fox News. URL consultato l'11 novembre 2022.
  11. ^ (EN) "Digital Assets and the Future of Finance: Understanding the Challenges and Benefits of Financial Innovation in the United States" (PDF), su financialservices.house.gov, 3 dicembre 2021. URL consultato il 27 dicembre 2021 (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2021).
  12. ^ (EN) Matthew Kassel, Sam Bankman-Fried's terrible, horrible, no good, very bad week, su Jewish Insider, 11 novembre 2022. URL consultato il 14 novembre 2022.