Salute mobile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un dispositivo mobile con app per la salute

La salute mobile[1][2], in inglese mobile health (mHealth), si riferisce all'uso di dispositivi mobili per le pratiche della medicina e della salute. Il termine è comunemente utilizzato per intendere l'uso di strumenti di comunicazione mobile come telefoni cellulari, smartphone, tablet e palmari e dispositivi indossabili come gli smart watch per la prevenzione, promozione, trattamento e mantenimento della salute, l'informazione e la raccolta di dati[3]. Nasce come campo emergente della "salute digitale" (eHealth), la quale usa la tecnologia dell'informazione e della comunicazione (ICT).

Gli interventi di salute mobile (mHealth) e salute digitale (eHealth) sono vantaggiosi per diversi motivi, come ad esempio la loro disponibilità e accessibilità; infatti possono essere utilizzati ovunque e in qualsiasi momento; e hanno una distribuzione economicamente conveniente. Si caratterizzano inoltre per la capacità di personalizzazione dei contenuti, la possibilità di fornire strategie in tempo reale agli utenti e infine la capacità di calibrare l'intensità dell'intervento in base alle esigenze dell'utente stesso[4]. Una percentuale sempre crescente della popolazione accede alle informazioni e ai servizi sanitari attraverso telefoni cellulari. E' stata sviluppata una vasta gamma di soluzioni basate su dispositivi mobili - dagli SMS a complesse applicazioni per smartphone - per migliorare l'accesso alla salute, le conoscenze e i comportamenti in una gamma di contesti e gruppi target[5].

Sebbene la salute mobile (mHealth) abbia certamente un utilizzo importante nelle nazioni industrializzate, è emerso come la stessa sia fondamentale per i paesi in via di sviluppo e nelle nazioni a basso reddito per le quali si registra un rapido aumento della penetrazione della telefonia mobile. Il campo, quindi, emerge in gran parte come mezzo per fornire un maggiore accesso a segmenti sempre più ampi di popolazione nei paesi in via di sviluppo, oltre ovviamente a migliorare la capacità dei sistemi sanitari in questi paesi fornendo un assistenza sanitaria di qualità. La salute mobile, attraverso dispositivi mobili, prevede la raccolta di dati clinici e l'invio di informazioni di assistenza sanitaria a medici, ricercatori e pazienti, realizzando un monitoraggio in tempo reale dello stato di salute del paziente proponendo una cura diretta e personalizzata (telemedicina mobile)[6].

Le tecnologie digitali stanno diventando una risorsa importante sia per l'erogazione di servizi sanitari sia per la salute pubblica. Le tecnologie wireless mobili sono particolarmente rilevanti, grazie alla loro facilità d'uso, l'ampia portata e la vasta fruibilità. Secondo l'ITU, nel 2015 c'erano oltre 7 miliardi di telefoni mobili in tutto il mondo, di cui oltre il 70% erano in paesi a basso o medio reddito[7].

Le tecnologie digitali, come le tecnologie wireless mobili, hanno tutto il potenziale per rivoluzionare come le popolazioni interagiscono con i servizi sanitari nazionali; infatti la salute digitale e in particolare la salute mobile hanno dimostrato di migliorare la qualità e la copertura delle cure, aumentando l'accesso alle informazioni sanitarie e ai servizi, promuovendo cambiamenti positivi nei comportamenti di salute per prevenire l'insorgere di malattie acute e croniche[8].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su salutemobile.com. URL consultato il 27 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015). salutemobile.com
  2. ^ Boom della salute mobile: come orientarsi tra le app sanitarie - Affaritaliani.it, su www.affaritaliani.it. URL consultato il 7 gennaio 2019.
  3. ^ P. Cipresso, Serino S., Villani D., Repetto C., Selitti L., Albani G., Mauro A., Gaggioli A. e Riva G., Is your phone so smart to affect your states? An exploratory study based on psychophysiological measures, in Neurocomputing, vol. 84, 2012, pp. 23–30, DOI:10.1016/j.neucom.2011.12.027.
  4. ^ Robert M. Kaplan e Arthur A. Stone, Bringing the Laboratory and Clinic to the Community: Mobile Technologies for Health Promotion and Disease Prevention, in Annual Review of Psychology, vol. 64, nº 1, 2013, pp. 471–498, DOI:10.1146/annurev-psych-113011-143736. URL consultato il 6 gennaio 2019.
  5. ^ (EN) Executive Board, 142, mHealth: use of appropriate digital technologies for public health: report by the Director-General, 2017. URL consultato il 7 gennaio 2019.
  6. ^ Germanakos P., Mourlas C., & Samaras G. "A Mobile Agent Approach for Ubiquitous and Personalized eHealth Information Systems" Proceedings of the Workshop on 'Personalization for e-Health' of the 10th International Conference on User Modeling (UM'05). Edinburgh, July 29, 2005, pp. 67–70
  7. ^ Measuring the information society report 2015. Geneva: International Telecommunication Union; 2015 (PDF), su itu.int.
  8. ^ Free C, Phillips G, Galli L, Watson L, Felix L, Edwards P, et al., The effectiveness of mobile-health technology-based health behaviour change or disease management interventions for health care consumers: a systematic review., 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]