Salmo 113

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Salmi.

Il salmo 113 (112 secondo la numerazione greca) costituisce il centotredicesimo capitolo del Libro dei salmi.

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Poiché questo salmo era cantato nei Vespri maggiori, iniziando con le parole Laudate pueri, è stato musicato da moltissimi compositori.

Claudio Monteverdi lo incluse nel Vespro della Beata Vergine, pubblicato nel 1610. Mozart lo musicò nei suoi due vespri, i Vesperae solemnes de Dominica, K. 321, e i Vesperae solemnes de confessore, K. 339.

Fu anche musicato separatamente dai Vespri, ad esempio da Antonio Vivaldi, RV 600–603. Handel lo mise in musica due volte, una prima volta in fa maggiore, che è il suo primo autografo esistente, forse scritto nel 1701/02 a Halle, HWV 236, e una seconda volta in re maggiore a Roma nel 1707, HWV 237. Nel 1830, Mendelssohn utilizzò il testo del salmo per uno dei 3 Mottetti per coro femminile e organo, Op. 39, No. 2.

Nel 1863, Anton Bruckner musicò il salmo in tedesco, Salmo 112 Alleluja! Lobet den Herrn, ihr Diener, WAB 35.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bibbia Portale Bibbia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di bibbia