Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Saïd Aouita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Said Aouita)
Jump to navigation Jump to search
Saïd Aouita
Said Aouita.jpg
Saïd Aouita durante i Mondiali di Roma 1987.
Nazionalità Marocco Marocco
Altezza 175 cm
Peso 58 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Mezzofondo
Record
800 m 1'43"86 (1988)
1 000 m 2'15"16 (1988)
1 500 m 3'29"46 (1985)
Miglio 3'46"76 (1987)
2 000 m 4'50"81 (1987)
3 000 m 7'29"45 (1989)
3 000 7'39"71 (indoor – 1989)
5 000 m 12'58"39 (1987)
5 000 13'22"56 Record nazionale (indoor – 1989)
10 000 m 27'26"11 (1986)
Carriera
Nazionale
1981-1991 Marocco Marocco
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 1
Mondiali 1 0 1
Mondiali indoor 1 0 0
Campionati africani 1 1 1
Giochi del Mediterraneo 4 1 0
Universiade 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Saïd Aouita (in arabo: سعيد عويطة‎; Kenitra, 2 novembre 1959) è un ex mezzofondista marocchino, vincitore dei 5000 metri piani ai Giochi olimpici di Los Angeles 1984 e ai Mondiali di Roma 1987, oltre ad un bronzo olimpico negli 800 m a Seul 1988.

È stato l'unico atleta in grado di correre gli 800 m sotto gli 1'44", i 1 500 m sotto i 3'30", i 3 000 m sotto i 7'30", i 5 000 m sotto i 13'00" ed i 10 000 m sotto i 27'30".

In carriera ha vinto anche un titolo mondiale indoor sui 3000 metri a Budapest 1989 e ha stabilito diversi record mondiali, in particolare sui 1500 metri piani (3'29"45), 2000 metri piani (4'50"80), 3000 metri piani (7'29"46) e 5000 metri piani (13'00"40 e in seguito 12'58"39). In virtù delle sue prestazioni Aouita è stato uno dei primi atleti di origini arabe ad ottenere la fama internazionale.

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

  • 5 000 metri piani indoor: 13'22"56 (Stati Uniti Fairfax, 5 febbraio 1989)

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1981 Universiade Finlandia Bucarest 1 500 metri Oro Oro 3'38"43 Record dei campionati
1982 Campionati africani Egitto Il Cairo 800 metri Bronzo Bronzo 1'48"80
1 500 metri Argento Argento 3'42"20
1983 Mondiali Finlandia Helsinki 1 500 metri Bronzo Bronzo 3'42"02
Giochi del
Mediterraneo
Marocco Casablanca 800 metri Oro Oro 1'51"45
1 500 metri Oro Oro 3'39"19
1984 Campionati africani Marocco Rabat 1 500 metri Oro Oro 3'38"18
Giochi olimpici Stati Uniti Los Angeles 5 000 metri Oro Oro 13'05"59 Record olimpico
1987 Mondiali Italia Roma 5 000 metri Oro Oro 13'26"44
Giochi del
Mediterraneo
Siria Laodicea 1 500 metri Oro Oro 3'39"48
5 000 metri Oro Oro 13'38"05
3 000 siepi Argento Argento 8'21"92
1988 Giochi olimpici Corea del Sud Seul 800 metri Bronzo Bronzo 1'44"06
1 500 metri Batteria 3'42"18
1989 Mondiali indoor Ungheria Budapest 3 000 metri Oro Oro 7'47"94
1991 Mondiali Giappone Tokyo 1 500 metri 11º 3'39"49

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1989

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Aouita su un francobollo dell'Azerbaigian del 1996. Said Aouita (5000 m, Los Angeles 1984).
  • È stato l'unico uomo nella storia dell'atletica leggera a correre gli 800 m piani in 1'44", i 1500 m sotto i 3'30", i 3000 m sotto i 7'30" e i 5000 m in 13'00".[1]
  • 44 vittorie consecutive in gare internazionali in meno di 26 mesi (dagli 800 ai 10000 m piani).
  • Tre volte vincitore della finale dello IAAF Grand Prix (800 m, 1500 m e 5000 m).
  • Vincitore del premio Track & Field News Athlete of the Year nel 1985 e nel 1987.
  • Miglior atleta arabo del secolo da Al Jazeera TV nel 2000.
  • Premio alla carriera dalla IAAF nel 2001.
  • Molte medaglie al merito dal re Hassan II.
  • Nel 2012 una stazione metropolitana a Londra porta il suo nome Aouita.
  • Il treno più veloce in Marocco porta il nome di Aouita.
  • Nel 1996 la Swatch ha realizzato un orologio che porta il suo nome Aouita (SEZ101).[2]
  • Nel 1996 Aouita era su un francobollo dell'Azerbaigian.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]