Sahra Wagenknecht

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sahra Wagenknecht nel 2017

Sahra Wagenknecht (IPA: [ˌzaːʁaː ˈvaːɡn̩ˌknɛçt]) (Jena, 16 luglio 1969) è una politica, economista, saggista e giornalista pubblicista tedesca, membro del Comitato Nazionale di Die Linke e, a partire da maggio del 2010, vice-presidente dello stesso. Dal 2009 è deputata al Bundestag, il Parlamento federale tedesco.

Nata a Jena, nella Turingia, da padre iraniano e da madre tedesca, fu allevata principalmente dai nonni materni, fino al 1976, quando lei e sua madre si trasferirono a Berlino Est. Qui divenne membro della Libera Gioventù Tedesca (FDJ). Ha completato i suoi studi nel 1988 e si è iscritta al Partito di Unità Socialista di Germania all'inizio del 1989. Dal 1990, ha studiato Filosofia e Letteratura Tedesca a Jena e Berlino, per poi abbandonarla. Si è poi iscritta all'Università di Groninga, dove ha conseguito un MA nel 1996 per una tesi sulla interpretazione di Hegel da parte di Karl Marx, pubblicata come libro nel 1997. Dal 2005 al 2012 ha studiato economia presso la TU Chemnitz, dove ha conseguito un dottorato di ricerca con una tesi su "I limiti della scelta: salvaguardare decisioni e esigenze fondamentali nei paesi sviluppati" pubblicato successivamente da Campus Verlag.

Dal 2014 è sposata con il politico tedesco Oskar Lafontaine.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN13113951 · ISNI (EN0000 0000 3033 9356 · LCCN (ENn95064600 · GND (DE119253925