Sagne a lu cuttéure

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sagne a lù cuttèur
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneAbruzzo
Zona di produzioneCastiglione Messer Marino
Dettagli
Categoriaprimo piatto
SettoreProdotti della gastronomia

Le sagne a lu cuttéure sono un piatto tipico di Castiglione Messer Marino, consumato principalmente nel periodo di carnevale. Il nome ha una ragione che affonda nel passato: risale al tempo in cui funzionavano i mulini ad acqua. Ci voleva del tempo prima che le vasche destinate ad azionare il mulino si riempissero e fossero pronte all'uso, così i mugnai utilizzavano le lunghe ore d'attesa per impastare un po' di farina e cuocere in loco, in grandi pentole di rame, le sagne che venivano condite e offerte.

Allora come oggi è cibo che si mangia tutti insieme, nello stesso caldaio, con le mani. È un rito a cui tutti i puri castiglionesi tengono. Oggi non ci sono più i mulini ad acqua, ma la tradizione è rimasta. Gli ingredienti delle "sagne a lu cuttéure" sono: le sagne, impastate a mano, la salsiccia, la pancetta e, ingrediente fondamentale, la polvere di peperoncino (dolce o piccante).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]