Sadachbia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gamma Aquarii
Sadachbia
Aquarius IAU.svg
Classe spettraleA0V
Distanza dal Sole164 a.l.[1]
CostellazioneAquario
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta22h 21m 39,4s
Declinazione-1° 23′ 14″
Dati fisici
Raggio medio2,6[1] R
Massa
2,76[2] M
Velocità di rotazione80 km/s[2]
Temperatura
superficiale
10 200 K[2] (media)
Luminosità
Dati osservativi
Magnitudine app.+3,86
Magnitudine ass.+0,36[3]
Parallasse19,92 mas
Moto proprioAR: 129,53 mas/anno
Dec: 7,77 mas/anno
Velocità radiale-15,70 km/s
Nomenclature alternative
Sadalachbia, Sadachbia, 48 Aquarii, Wo 9779, HR 8518, HD 212061, BD-02°5741, FK5 842, HIP 110395, SAO 146044, GC 31257, ADS 15864, CCDM 22217-0123

Coordinate: Carta celeste 22h 21m 39.4s, -01° 23′ 14″

Gamma Aquarii (γ Aqr/γ Aquarii) è una stella della costellazione dell'Aquario. È nota anche con il nome tradizionale di Sadachbia, nome di origine araba che viene interpretato come «La fortunata delle case», approvato ufficialmente nel 2016 dalla IAU.[4]

Ha una magnitudine apparente di 3,84 e dista 164 anni-luce dalla Terra ed è una delle quattro stelle che formano l'asterismo dell'Urna.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste australe, ma molto in prossimità dell'equatore celeste; ciò comporta che possa essere osservata da tutte le regioni abitate della Terra senza alcuna difficoltà. Essendo di magnitudine 3,8, la si può osservare anche dai piccoli centri urbani senza difficoltà, sebbene un cielo non eccessivamente inquinato sia maggiormente indicato per la sua individuazione.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra fine agosto e dicembre; da entrambi gli emisferi il periodo di visibilità rimane indicativamente lo stesso, grazie alla posizione della stella non lontana dall'equatore celeste.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella bianca di sequenza principale, dalle caratteristiche simili, per esempio, alla brillante Vega, con massa e raggio rispettivamente 2,76 e 2,6 volte quelli del Sole. Sadachbia è una binaria spettroscopica con un periodo di 58 giorni, e la distanza stimata della compagna, le cui caratteristiche sono sconosciute, è di 0,4 UA.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b I. McDonald et al., Parameters and IR excesses of Gaia DR1 stars, 2017.
  2. ^ a b c d J. Zorec, F. Royer, Rotational velocities of A-type stars. IV. Evolution of rotational velocities, in Astronomy and Astrophysics, vol. 537, A120, Gennaio 2012, p. 22, DOI:10.1051/0004-6361/201117691.
  3. ^ Erik Anderson, Charles Francis, XHIP: An Extended Hipparcos Compilation, in Astronomy Letters, 23 marzo 2012.arΧiv:1108.4971
  4. ^ Division C WG Star Names iau.org
  5. ^ Sadachbia (Stars, Jim Kaler)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni