Sabrina Carpenter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sabrina Carpenter
Sabrina Carpenter 12-02-2016 -15 (31466425710) (cropped).jpg
Sabrina Carpenter nel 2016
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePop
Periodo di attività musicale2011 – in attività
Strumentovoce, pianoforte, chitarra, batteria
EtichettaHollywood Records
Album pubblicati4
Sito ufficiale

Sabrina AnnLynn Carpenter, meglio nota come Sabrina Carpenter (Lehigh Valley, 11 maggio 1999), è una cantautrice e attrice statunitense.

È conosciuta per il ruolo di Maya Hart nella serie televisiva Girl Meets World.[1] Ha un contratto con la Hollywood Records.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sabrina Annlynn Carpenter nasce l'11 maggio 1999 a Lehigh Valley in Pennsylvania.[2] Trascorre la sua infanzia a Quakertown, per poi trasferirsi a Los Angeles.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Sabrina Carpenter nell'agosto 2014

Sabrina ha iniziato a recitare nel 2011 come guest star in Law & Order - Unità vittime speciali[3][4] e nel 2013 in diverse serie televisive come: The Goodwin Games, nel ruolo di Chloe da giovane, Orange Is the New Black e Austin & Ally. Dal 2014 al 2017 è stata protagonista, insieme a Rowan Blanchard, nella serie televisiva Girl Meets World nel ruolo di Maya Hart, in cui canta la sigla d'apertura Take On The World insieme alla Blanchard. Nel gennaio 2015 Sabrina viene scelta dalla Disney per recitare come co-protagonista insieme all’amica Sofia Carson nel 100º Disney Channel Original Movie Adventures in Babysitting, rivisitazione in chiave moderna del film del 1987 Tutto quella notte, ricoprendo il ruolo di Jenny Parker. A dicembre dello stesso anno recita nello spettacolo teatrale Peter Pan and Tinker Bell: A Pirate's Christmas al Pasadena Playhouse, interpretando il personaggio di Wendy Darling, con il collega di Girl Meets World Corey Fogelmanis.

Nel 2018 entra a far parte del cast del film Il coraggio della verità - The Hate U Give. Nel 2019 ottiene uno dei ruoli principali nel film Netflix Tall Girl.

Nel 2020 entra a far parte del cast dello spettacolo teatrale di Mean Girls a Broadway, interpreta il ruolo di Quinn Ackerman nel film Netflix Work It e quello di Sammy Brown nel film Nuvole prodotto da Disney Plus. Sempre nello stesso anno, Sabrina viene scelta nel cast del musical Alice, un nuovo adattamento della storia di Alice nel paese delle meraviglie prodotto da Netflix in cui interpreterá il ruolo della protagonista.

Cantante[modifica | modifica wikitesto]

Can't Blame a Girl For Trying e Eyes Wide Open (2014-2015)[modifica | modifica wikitesto]

A marzo 2014 è uscito il suo singolo di debutto Can't Blame a Girl for Trying[5], mentre ad aprile ha inoltre pubblicato l'omonimo EP, che ha riscosso un buon successo. Il 13 gennaio 2015 ha pubblicato il singolo We'll Be the Stars, che precede il suo album di debutto.

È una cara amica di Meghan Trainor, infatti la Trainor le ha scritto la canzone Darling I'm A Mess e insieme hanno co-scritto Can't Blame A Girl For Trying.

La Carpenter, inoltre, ha cantato Stand Out per il film Come creare il ragazzo perfetto, e nella versione del Disney Channel Circle of Stars della canzone Do You Want to build a Snowman? con i suoi amici e colleghi di Disney Channel.[6] Nell'aprile 2015 ha pubblicato l'album composto da dodici canzoni intitolato Eyes Wide Open, che ha raggiunto la posizione numero 43 della classifica statunitense.[7]

Il 19 febbraio 2016 esce il suo secondo singolo Smoke and Fire[8], con il quale si esibisce ai Radio Disney Music Awards il 1º maggio, in cui vince nella categoria That’s my jam con il singolo Eyes Wide Open.

Evolution (2016-2018)[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 luglio 2016 Sabrina rilascia il suo terzo singolo On Purpose, mentre il 3 e 4 settembre annuncia l'uscita del suo secondo album Evolution[9], il quale viene pubblicato il 14 ottobre, e l'arrivo del suo primo tour, l'EVOLution Tour 2016 con tappe solo negli USA e in Canada.[10]

Nel maggio 2017 si esibisce insieme ai The Vamps nel loro Middle of the Night Tour in Irlanda e nel Regno Unito[11], e infine porta l'EVOLution Tour anche in altre città europee, tra cui a Milano il 22 maggio come ultima tappa. Il 6 luglio inizia un nuovo tour negli USA e Canada, il The De-Tour, con special guest Alex Aiono e i New Hope Club.[12] Il 7 luglio esce il singolo Why, che ottiene discreto successo e il 19 dello stesso mese esce il videoclip musicale. Al termine della promozione di questo disco, Sabrina Carpenter collabora col DJ Jonas Blue nel brano Alien.[13]

Singular: Act I e II (2018-2019)[modifica | modifica wikitesto]

Sabrina Carpenter agli MTV Video Music Awards 2018

Il 6 giugno 2018 esce il singolo Almost Love[14], che anticipa il terzo album in studio, Singular[15], diviso in due atti; il primo è stato pubblicato per il 9 novembre 2018[16], mentre il secondo era stato fissato per il 2019.[17]

Il 26 ottobre 2018 è uscito il singolo promozionale Paris. Successivamente vengono anche rilasciati Bad Time e Sue Me, secondo singolo ufficiale. Nel marzo 2019, comincia il suo tour di promozione dell'album, intitolato Singular Tour. L'8 marzo 2019 rilascia Pushing 20, il primo singolo tratto da Singular: Act II.

Il 4 giugno 2019, via social, Carpenter annuncia che Singular: Act II sarebbe uscito il 19 luglio 2019, rendendo disponibile la prenotazione a partire dal 6 luglio. In seguito alla pubblicazione del disco, Sabrina ha portato avanti un tour per la promozione di entrambi gli album.[18]

Successivamente, l'artista ha collaborato con Alan Walker e Farruko nel brano On My Way, mentre nel 2020 è la volta di due inediti: Honeymoon Fades e Let Me Move You, quest'ultimo tratto dal film Netflix Work It. A settembre 2020 ha partecipato al remix di Wow, singolo di Zara Larsson.

Nel mese successivo interpreta il ruolo di Sammy Brown nel film Nuvole, biopic sul cantante Zach Sobiech, incidendo dunque delle cover di brani originariamente interpretati da Brown, tra cui How To Go To Confession, Fix Me Up e Blueberries.

Influenze musicali[modifica | modifica wikitesto]

In un'intervista a Disney Insider, Carpenter ha citato Christina Aguilera e Adele come influenze musicali.[19]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ha tre sorelle: Cayla Nicolle Carpenter[20], Shannon Marie Carpenter[20][21] e Sarah Elizabeth Carpenter.[20] Cayla non è figlia della madre (Elizabeth) ma di una precedente relazione del padre David. Inoltre Sarah è la sua prima corista e appare come comparsa in diversi episodi dello show che vede Sabrina come co-protagonista insieme a Rowan Blanchard in Girl Meets World. Carpenter è anche la nipote dell'attrice Nancy Cartwright.[22]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia di Sabrina Carpenter.

Tournée[modifica | modifica wikitesto]

Artista principale[modifica | modifica wikitesto]

Artista d'apertura[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 'Boy Meets World' spin-off casts Riley's best friend, in EW.com. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  2. ^ (EN) WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  3. ^ (EN) TVWATCHERS: Lower Milford Girl on Law and Order SVU today, in tribunedigital-mcall. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  4. ^ Interview with Sabrina Carpenter, su BlogTalkRadio. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  5. ^ Sabrina Carpenter Debuted Her Single at Radio Disney | Fanlala.com, su fanlala.com, 16 marzo 2014. URL consultato il 29 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2014).
  6. ^ Disney Channel Stars Team to Cover 'Do You Want to Build a Snowman?' from 'Frozen', in Billboard. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  7. ^ (EN) Eyes Wide Open by Sabrina Carpenter, 14 aprile 2015. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  8. ^ (EN) Get a Sneak Peek of Sabrina Carpenter's New Single: It's the "Story I Was Waiting to Tell", in Seventeen, 2 febbraio 2016. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  9. ^ Twitter, su mobile.twitter.com. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  10. ^ Sabrina Carpenter on Twitter, in Twitter. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  11. ^ (EN) J-14, su J-14. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  12. ^ a b (EN) Live Nation, Sabrina Carpenter Announces The De-Tour; 30+ City Summer 2017 Tour Kicks Off July 6 In Vancouver Featuring Special Guests Alex Aiono & New Hope Club, su www.prnewswire.com. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  13. ^ Alien. URL consultato il 30 luglio 2020.
  14. ^ (EN) Sabrina Carpenter Teases New Single ‘Almost Love’ | TigerBeat, su tigerbeat.com. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  15. ^ Sabrina Carpenter, Sabrina Carpenter - Singular Album Trailer, 2 giugno 2018. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  16. ^ Sabrina Carpenter Gets Super Messy During Theatrical 'Almost Love' Performance on 'Late Late Show': Watch, in Billboard. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  17. ^ Sabrina Carpenter on Twitter, in Twitter. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  18. ^ (EN) Sabrina Carpenter announces The Singular Tour 2019, in AXS. URL consultato il 30 luglio 2020.
  19. ^ (EN) Video: Sabrina Carpenter Dished On Musical Influences, Favorite Food, Touring & More With Disney Playlist, in Dis411. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  20. ^ a b c (EN) J-14, su J-14. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  21. ^ (EN) J-14, su J-14. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  22. ^ (EN) Nancy Cartwright on Twitter, in Twitter. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  23. ^ (EN) Sabrina Carpenter to Topline Indie Road Trip Drama, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  24. ^ (EN) Sabrina Carpenter announces dates for EVOLution Tour, in AXS. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  25. ^ (EN) Sabrina Carpenter on Ariana Grande's One Love Manchester Tribute: "It Restored My Faith", in Seventeen, 7 giugno 2017. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  26. ^ 2015 Radio Disney Music Awards: See the Winners List!, in Billboard. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  27. ^ 2016 Radio Disney Music Awards: See the Full List of Winners, in Billboard. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  28. ^ (EN) - Radio Disney. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  29. ^ (EN) 2018 RDMA Winners - Radio Disney, su Radio Disney. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  30. ^ (PT) Luca Moreira, BreakTudo Awards 2018: Demi Lovato, Cardi B e Taylor Swift estão entre os mais indicados | Minuto Livre, in Minuto Livre, 25 agosto 2018. URL consultato il 29 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2018).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN311580451 · Europeana agent/base/135754 · LCCN (ENno2014142474 · GND (DE1171570961 · WorldCat Identities (ENlccn-no2014142474