Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Sabrina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Sabrina (disambigua).

Sabrina è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2][3][4].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • Maschili: Sabrino[1]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Il Severn visto dall'Ironbridge

Secondo la maggioranza delle fonti, questo nome va ricondotto ad una forma latinizzata, attestata già nel I secolo, di Habren (o Hafren), che è l'originale nome gallese del fiume Severn[3][5][6][7]. L'origine di tale toponimo è celtica, ma etimologia e significato sono incerti[3]: potrebbe essere un composto delle radici protoceltiche *samo ("estate") e *renwo ("veloce", "rapido")[7], oppure potrebbe avere il significato di "limite", "confine"[5]. Interpretazioni minoritarie riconducono Sabrina a צבר (Sabra), termine ebraico che indica un ebreo originario di Israele[1].

Secondo la leggenda, riportatata anche da Monmouth e Cambrensis, il fiume deve il suo nome alla giovane figlia di Locrino, così chiamata, che vi venne annegata dalla sua matrigna Gwendolen[3][5][6][7], ma più probabilmente è vero il contrario[3]. Il nome appare poi ne La regina delle fate di Spenser (1590) e nel masque di Milton Comus (1634)[7]. La diffusione del nome, sia in italiano, sia in inglese, è però più recente: divenne di moda infatti grazie all'opera teatrale di Samuel A. Taylor Sabrina Fair (1953, il cui titolo è ispirato ad un verso dell'opera di Milton[7]), e al film che ne fu tratto, Sabrina, interpretato da Audrey Hepburn[1][2][3][4]. In Italia è attestato soprattutto in Toscana, e più in generale nel Nord e nel Centro[2][4]; esiste una forma maschile, ma il nome è usato quasi solo al femminile[1].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si può festeggiare il 29 gennaio in ricordo di santa Sabina, chiamata anche Sabrina, vergine di Troyes, sorella di san Sabiniano[8].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Sabrina.

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e La Stella T., p. 319.
  2. ^ a b c De Felice, p. 105.
  3. ^ a b c d e f g h i (EN) Sabrina, su Behind the Name. URL consultato il 28 marzo 2016.
  4. ^ a b c Galgani, pp. 449, 450.
  5. ^ a b c (EN) Sabrina, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 28 marzo 2016.
  6. ^ a b Norman, p. 143.
  7. ^ a b c d e Sheard, pp. 266, 505-506.
  8. ^ Santa Sabrina (Savina, Sabina), su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 28 marzo 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi